Neuropsicologia

Scuola di specializzazione in Neuropsicologia

Lo specialista in Neuropsicologia deve aver maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo dei disordini cognitivi ed emotivo-motivazionali associati a lesioni o disfunzioni del sistema nervoso nelle varie epoche di vita (sviluppo, età adulta ed anziana), con particolare riguardo alla diagnostica comportamentale mediante test psicometrici, alla abilitazione e riabilitazione neuropsicologica, cognitiva e comportamentale, al monitoraggio dell'evoluzione temporale di tali deficit, e ad aspetti subspecialistici interdisciplinari quali la psicologia forense. In particolare, deve disporre di conoscenze ed esperienze atte a svolgere e coordinare le seguenti attività: identificare i deficit cognitivi ed emotivo-motivazionali determinati da lesioni o disfunzioni cerebrali (deficit del linguaggio, afasia e disordini della lettura e della scrittura; deficit della percezione visiva e spaziale, agnosia e negligenza spaziale unilaterale; deficit della memoria, amnesia; deficit dell'attenzione e della programmazione e realizzazione del comportamento motorio e dell'azione complessa; deficit della consapevolezza, delle funzioni esecutive, della regolazione delle emozioni e del comportamento; deficit della cognizione sociale), valutare i predetti deficit utilizzando i metodi qualitativi e quantitativi propri della neuropsicologia; analizzare risultati quantitativi degli accertamenti mediante tecniche statistiche descrittive ed inferenziali anche utilizzando le tecnologie informatiche; organizzare i programmi di riabilitazione e abilitazione dei deficit cognitivi ed emotivo-motivazionali e gli interventi atti a favorire il compenso funzionale, mediante l'utilizzazione delle abilità residue; promuovere, realizzare e valutare gli interventi neuropsicologici, psicoterapeutici e di comunità atti a favorire il recupero del benessere psico-fisico e psico-sociale; dimostrare di aver acquisito competenze e metodo per il lavoro transdisciplinare ed interprofessionale (lavoro di equipe) centrato sul paziente e orientato alla soluzione dei problemi e all'inserimento o re-inserimento familiare e socio-lavorativo dei soggetti affetti da disturbi neuropsicologici al fine di favorirne la partecipazione attiva e l'autonomia funzionale.

La Scuola rilascia il titolo di specialista in Neuropsicologia.
Il titolo conseguito è abilitante all’esercizio della psicoterapia, purché almeno 60 CFU siano dedicati ad attività professionalizzanti psicoterapeutiche espletate sotto la supervisione di qualificati psicoterapeuti." 

Direttore Prof. Giuseppe Sartori

email: giuseppe.sartori@unipd.it

Sede: Dipartimento di Psicologia generale – Via Venezia, 8 – Padova 

Sito web della scuola https://www.dpg.unipd.it/scuole-di-specializzazione

Indirizzo email: specializzazione.dpg@unipd.it

Durata 4 anni

Numero posti a statuto: 7

Requisiti per l’ammissione L'ammissione alla Scuola di specializzazione in Neuropsicologia è riservata a coloro che sono in possesso della laurea in Psicologia (ante D.M. 509/1999) o di una laurea specialistica (ex D.M. 509/1999) nella classe di Psicologia 58/S o di una laurea magistrale nella classe di Psicologia LM-51.
Gli immatricolati devono inoltre dichiarare di aver conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Psicologo entro la data di inizio delle attività formative.