Consegna tesi, esame finale e ritiro diplomi - dottorati

  Procedura CICLO 29°

CICLO 29°

I risultati dell'attività di ricerca devono essere esposti in un lavoro finale di tesi che ne evidenzi l’originalità e la rilevanza scientifica. La tesi è valutata da due docenti di elevata qualificazione anche appartenenti a istituzioni estere, esterni ai soggetti che hanno concorso al rilascio del titolo di dottorato, di seguito denominati valutatori.

  Procedura CICLI 27° e 28

CICLI 27° e 28°

Secondo quanto previsto dall’art. 34, comma 3, del Regolamento per i corsi di dottorato di ricerca, fino alla loro conclusione, per i cicli attivi all’entrata in vigore del presente Regolamento (XXVIII, XXVII e XXVI) si applicano rispettivamente le norme contenute nel Regolamento di Ateneo in materia di Scuole di dottorato di ricerca per le scuole di dottorato e le norme contenute nel Regolamento dei dottorati di ricerca per i corsi di dottorato internazionali.

I dottorandi che hanno concluso la loro ricerca, conseguendo risultati giudicati di rilevante valore scientifico, sono ammessi al termine del terzo anno di corso a sostenere l’esame finale, che consiste nella discussione della tesi di dottorato. In caso di mancato superamento, l'esame può essere ripetuto per una sola volta nella sessione successiva.

Al candidato che supera l'esame finale viene attribuito il titolo di Dottore di ricerca e viene rilasciato un diploma.

  Regole editoriali

per esigenze di archivio la copia della tesi di dottorato che rimane all'Ateneo deve essere redatta secondo le seguenti caratteristiche:

  • almeno 25 righe di almeno 60 battute ciascuna
  • tesi in formato pdf/A non superiore a 30 MB

 

  Doctor Europaeus

Per il conseguire la menzione di Doctor Europaeus è necessario il rispetto di alcuni requisiti ulteriori:

  • le valutazioni sul lavoro di tesi devono essere fatte da almeno due professori provenienti da due Università di due paesi dell’Unione Europea diversi da quello in cui la tesi sarà discussa;
  • almeno un membro della commissione giudicatrice deve appartenere ad un paese dell’Unione Europea diverso da quello in cui la tesi viene discussa;
  • parte della discussione deve avvenire in una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea, diversa da quella del paese in cui la tesi viene discussa;
  • la ricerca presentata nella tesi deve essere stata eseguita in parte durante un soggiorno di almeno tre mesi in un paese dell’Unione Europea.

I docenti stranieri che valutano le tesi devono inoltre essere diversi dal docente presente in commissione d'esame finale.

  Cerimonia

I diplomi di dottorato vengono consegnati ai dottori di ricerca ogni anno in una cerimonia ufficiale.

Per coloro che hanno conseguito il dottorato tra agosto 2017 e aprile 2018, la cerimonia si terrà secondo il seguente calendario:

  •     lunedì 8 ottobre 2018 ore 10.30 - Discipline umanistiche e pedagogia e Discipline sociali
  •     lunedì 8 ottobre 2018 ore 16.00 - Matematica e fisica e Biologia, agraria e medicina veterinaria 
  •     martedì 9 ottobre 2018 ore 10.30  Ingegneria
  •     martedì 9 ottobre 2018 ore 16.00 Chimica e Scienze della terra e Medicina e Psicologia

 

Gli interessati riceveranno apposito invito tramite e-mail. Per chi non potesse essere presente alla cerimonia, il diploma potrà essere ritirato secondo le modalità indicate in questa pagina (vedi "Diplomi di dottorato").

  Diplomi di dottorato

Il diploma di dottorato di ricerca viene consegnato durante la cerimonia di consegna dei diplomi che, normalmente, si svolge in autunno. Per chi non potesse essere presente è possibile (a cerimonia avvenuta):

  • il ritiro da parte dell’interessato presso l'Ufficio dottorato e post lauream negli orari indicati nel riquadro grigio a fondo pagina
  • il ritiro tramite delega a persona di fiducia che dovrà essere in possesso di una fotocopia del documento di identità del delegato, la fotocopia del documento di identità del delegante e la delega, scritta e firmata utilizzando l’apposito fac-simile (Allegato 1)
  • la spedizione a domicilio (in Italia) compilando l’apposita autorizzazione (Allegato 2) e provvedendo al versamento tramite bonifico bancario dell’importo di 10 euro sul conto corrente IT35V0306912117100000300436
    dell'Intesa Sanpaolo SpA sede di Padova, intestato a Università degli Studi di Padova indicando la seguente causale: contributo spese di spedizione diploma di dottorato.
    L’autorizzazione, copia della ricevuta del versamento e del documento d’identità dovranno pervenire al nostro ufficio a mezzo fax (049 8271934) o via e-mail all’indirizzo formazione.ricerca@unipd.it
  • la spedizione a domicilio (all'estero), con spese a carico del destinatario, secondo modalità che devono essere concordate via e-mail all’indirizzo: formazione.ricerca@unipd.it.

 

Ufficio Dottorato e post lauream - Dottorati di ricerca

via del Risorgimento 9, 35137 Padova
Recapito postale: via 8 febbraio 2, 35122 Padova
tel. 049.8271929
fax 049.8271934
formazione.ricerca@unipd.it
Orario: lunedì: 10-13, martedì: 10–13 e 15–16.30, mercoledì: 10–13, giovedì: 10–15, venerdì: 10-13