Progetto Marco Polo

In base all'accordo concluso tra la Repubblica Popolare Cinese e la Repubblica Italiana, in vigore dal 2006, è possibile richiedere un visto di ingresso per studiare in Italia la lingua italiana (da novembre ad agosto) e accedere poi al corso di laurea scelto (previo superamento dell'eventuale test di ammissione) senza l’obbligo di tornare nel proprio paese per un nuovo visto.

L’accesso ai corsi è consentito esclusivamente a coloro che abbiano superato la prova di conoscenza di lingua italiana prevista alla fine del corso (livello B1/B2), le prove di ammissione ai corsi e/o siano in possesso dei requisiti curricolari come previsto dai relativi regolamenti didattici. 

La sede del corso di lingua può essere anche diversa rispetto alla sede presso cui verrà poi frequentato il corso di studio. La lista dei corsi e il numero dei posti disponibili sono consultabili negli avvisi di ammissione pubblicati alla pagina dedicata.

  Adempimenti in Cina

I dettagli sulle procedure e le scadenze vengono fissate di anno in anno dal MIUR e pubblicate sul sito relativo. Le scadenze sono fissate intorno a fine giugno o luglio, in base alla durata del corso di lingua italiana (10 o 11 mesi).

Studentesse e studenti cinesi aderenti al Progetto Marco Polo devono:

  • Scegliere il corso di laurea nell’offerta formativa, prestando attenzione che preveda posti per i candidati aderenti al progetto Marco Polo, ai requisiti di accesso e alle scadenza precisate negli Avvisi di ammissione;
  • Presentare domanda di preiscrizione online presso l’Ambasciata/Consolato del proprio Paese attraverso il portale Universitaly nella scadenza prevista (indicativamente fine luglio/agosto dell’anno di inizio del corso di lingua italiana) indicando sia l’Università prescelta per l’immatricolazione al corso di laurea sia la sede a cui sono interessati per la frequenza del corso di lingua italiana;
  • Attendere la verifica dei contenuti della domanda da parte dell’ateneo che, in caso positivo, la validerà seguendo le procedure stabilite all’interno del portale Universitaly;
  • Rivolgersi alla Rappresentanza diplomatico-consolare scelta per il rilascio del visto di ingresso seguendo le procedure fornite dalla stessa;
  • Iscriversi al corso di lingua italiana secondo le modalità e procedure fornite dalla sede prescelta per la frequenza del corso (si ricorda a tal proposito che l’Università di Padova non offre il corso di lingua italiana),

  Adempimenti in Italia

Una volta giunti in Italia, studentesse e studenti dovranno:

  • regolarizzare (entro 8 giorni lavorativi) la propria posizione rispetto alla normativa vigente in materia di permesso di soggiorno come indicato anche dalla Circolare Ministeriale pubblicata annualmente alla pagina del MIUR ;
  • prendere visione delle procedure, modalità di iscrizione, requisiti di accesso e scadenze indicate nel sito di ateneo alla pagina relativa;
  • registrarsi e inserire la propria candidatura nel portale apply.unipd.it (qualora il corso scelto lo preveda):
    • per i corsi di laurea e laurea a ciclo unico se previste, sostenere le relative prove di ammissione, secondo il calendario fissato per tutti gli studenti, in base alle date stabilite dall’Ateneo, oppure dal MUR nel caso di corsi ad accesso programmati a livello nazionale
    • per i corsi di laurea magistrale (2° livello) richiedere la verifica dei requisiti curriculari per l’accesso da parte della commissione didattica del corso e sostenere le relative prove di ammissione, se previste.
  • In caso di ammissione e una volta terminato il corso di lingua italiana, è necessario far visionare al settore Admissions &Welcome del Global Engagement Office la documentazione originale relativa al titolo di studio estero secondo le indicazioni fornite alla pagina www.unipd.it/en/enrolment-office.

Nota bene: possono fare richiesta di ammissione anche coloro che hanno inviato la propria pre-immatricolazione sul portale Universitaly ad altri atenei italiani, ma che intendono iscriversi ai corsi dell’Università di Padova prestando attenzione a seguire le procedure di ammissione sopra descritte

Le scadenze per chi vuole iscriversi ai corsi di laurea a programmazione nazionale (Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Odontoiatria e protesi dentaria, Ingegneria Edile-architettura) sono anticipate a luglio.

Chi risulta idoneo ma non utilmente collocato nel contingente a disposizione presso la sede richiesta può produrre domanda di riassegnazione ad altro corso presso la stessa sede oppure allo stesso o ad altro corso di altra sede.

Le studentesse e gli studenti che non superano le prove di ammissione o che, pur idonei, non ottengono la riassegnazione ad altra sede o ad altro corso universitario, devono lasciare l’Italia entro e non oltre la scadenza del visto o del permesso di soggiorno per studio, salvo che non abbiano altro titolo di soggiorno che consenta loro di rimanere legalmente oltre tale data.

  Documentazione di studio richiesta per l'iscrizione

Documentazione di studio richiesta per i corsi di laurea triennale o magistrale a ciclo unico

Se ammessi al corso di laurea prescelto, gli studenti e le studentesse, in fase di finalizzazione dell’immatricolazione, dovranno presentare:
a) Diploma di istruzione secondaria superiore tradotto in italiano o in inglese e legalizzato;
b) attestazione del superamento dell’esame di idoneità accademica “Gao Kao” con un punteggio superiore alla soglia indicata nella Circolare Ministeriale;
c) Dichiarazione di Valore del diploma di istruzione superiore, rilasciata dall’Ambasciata o Consolato Italiano competente. Tale documento deve inoltre certificare il completamento dei 12 anni di scolarità.

Documentazione di studio richiesta per i corsi di laurea magistrale

Se ammessi al corso di laurea prescelto, gli studenti e le studentesse, in fase di finalizzazione dell’immatricolazione, dovranno presentare:
a) diploma di laurea di primo livello tradotto in italiano o in inglese e legalizzato;
b) Transcript of Recors rilasciato dall’autorità accademica competente, che attesti il superamento degli esami e la relativa valutazione. Il transcript deve essere tradotto in italiano o inglese e legalizzato;
c) Dichiarazione di Valore del diploma di laurea rilasciata dall’Ambasciata o Consolato italiano competente

La Dichiarazione di Valore del diploma o della laurea può essere sostituita dall’Attestato di Comparabilità rilasciato da CIMEA (Centro Informazioni Mobilità Equivalenze Accademiche). Grazie ad un accordo tra CIMEA e l’Università degli Studi di Padova, le studentesse e gli studenti possono ottenere l’Attestato di Comparabilità (a pagamento) creando il proprio account su MyDiplome. Una volta immatricolati riceveranno il rimborso di quanto speso attraverso la riduzione automatica della cifra corrispondente dalla seconda rata, ad esclusione di coloro che risultano beneficiari di borsa di studio o esoneri totali.

Global Engagement Office - Admissions and Welcome Unit

Lungargine del Piovego 1 - 35131 Padova

Lo Staff riceve solo via zoom. Per prenotare un appuntamento: https://web.unipd.it/international

contact: https://web.unipd.it/international/contact-form/,
posta certificata: amministrazione.centrale@pec.unipd.it,
tel. 049.8276831.