Consegna tesi, esame finale e ritiro diplomi - dottorati

  Procedura CICLO 29°

CICLO 29°

I risultati dell'attività di ricerca devono essere esposti in un lavoro finale di tesi che ne evidenzi l’originalità e la rilevanza scientifica. La tesi è valutata da due docenti di elevata qualificazione anche appartenenti a istituzioni estere, esterni ai soggetti che hanno concorso al rilascio del titolo di dottorato, di seguito denominati valutatori.

  Procedura CICLI 27° e 28

CICLI 27° e 28°

Secondo quanto previsto dall’art. 34, comma 3, del Regolamento per i corsi di dottorato di ricerca, fino alla loro conclusione, per i cicli attivi all’entrata in vigore del presente Regolamento (XXVIII, XXVII e XXVI) si applicano rispettivamente le norme contenute nel Regolamento di Ateneo in materia di Scuole di dottorato di ricerca per le scuole di dottorato e le norme contenute nel Regolamento dei dottorati di ricerca per i corsi di dottorato internazionali.

I dottorandi che hanno concluso la loro ricerca, conseguendo risultati giudicati di rilevante valore scientifico, sono ammessi al termine del terzo anno di corso a sostenere l’esame finale, che consiste nella discussione della tesi di dottorato. In caso di mancato superamento, l'esame può essere ripetuto per una sola volta nella sessione successiva.

Al candidato che supera l'esame finale viene attribuito il titolo di Dottore di ricerca e viene rilasciato un diploma.

  Proroga

CICLI PRECEDENTI AL 29°

Il rettore può prorogare fino a un massimo di 12 mesi il termine per la presentazione della domanda di esame finale, per comprovati motivi che non consentano la presentazione della tesi nei tempi previsti e previa istanza del dottorando e su proposta motivata del collegio docenti. Ulteriori proroghe, fino ad un massimo di altri 12 mesi, possono essere concesse solo per il perdurare di impedimenti gravi. Le proroghe possono essere richieste esclusivamente per periodi di sei o dodici mesi.

L’istanza deve essere inoltrata al rettore entro il 30 novembre dell’ultimo anno di corso di dottorato. Entro la scadenza della proroga, il candidato deve presentare la domanda di esame finale. Eventuali richieste di ulteriori proroghe dovranno essere inoltrate entro le scadenze annuali del 30 novembre o del 31 maggio.

Le richieste di proroga dovranno essere presentate direttamente al referente amministrativo della Scuola.

L’elenco dei referenti è disponibile nel Promemoria per la consegna della tesi in questa pagina alla voce Procedura.

CICLO 29°

Per comprovati motivi che non consentano la presentazione della tesi nei tempi previsti, il Collegio dei docenti, previa istanza del dottorando, può prorogare fino a un massimo di 12 mesi il termine per la presentazione della domanda di esame finale. Le proroghe possono essere richieste esclusivamente per periodi di sei o dodici mesi entro le date che saranno rese note ai dottorandi via web.

In caso di diniego della proroga da parte del Collegio dei docenti il dottorando può presentare un'istanza di riesame al Rettore.

Le richieste di proroga dovranno essere presentate direttamente al referente amministrativo del Corso.

If Ph.D. students cannot submit their thesis in time, they can submit a request with a justified reason to the Collegio Docenti. The Collegio Docenti can allow a postponement of maximum  12 months for the submission of the request for the final exam. The request of postponement can only be submitted for 6 or 12 months.

If the Collegio Docenti does not allow the postponement, the Ph.D. student can submit an appeal to the Rector.

The requests for the postponement must be submitted to the Department of the Ph.D. course.

  Regole editoriali

per esigenze di archivio la copia della tesi di dottorato che rimane all'Ateneo deve essere redatta secondo le seguenti caratteristiche:

  • fogli A4 scritti fronte e retro
  • almeno 25 righe di almeno 60 battute ciascuna
  • copertina in cartoncino leggero

  Doctor Europaeus

Per il conseguire la menzione di Doctor Europaeus è necessario il rispetto di alcuni requisiti ulteriori:

  • le valutazioni sul lavoro di tesi devono essere fatte da almeno due professori provenienti da due Università di due paesi dell’Unione Europea diversi da quello in cui la tesi sarà discussa;
  • almeno un membro della commissione giudicatrice deve appartenere ad un paese dell’Unione Europea diverso da quello in cui la tesi viene discussa;
  • parte della discussione deve avvenire in una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea, diversa da quella del paese in cui la tesi viene discussa;
  • la ricerca presentata nella tesi deve essere stata eseguita in parte durante un soggiorno di almeno tre mesi in un paese dell’Unione Europea.

I docenti stranieri che valutano le tesi devono inoltre essere diversi dal docente presente in commissione d'esame finale.

  Cerimonia

I diplomi di dottorato vengono consegnati ai dottori di ricerca ogni anno in una cerimonia ufficiale.

Per coloro che hanno conseguito il dottorato tra agosto 2015 e luglio 2016, la cerimonia si terrà secondo il seguente calendario:

  • lunedì 24 ottobre 2016 ore 10.30 - Discipline umanistiche e pedagogia e Discipline sociali
  • lunedì 24 ottobre 2016 ore 15.30 - Biologia, agraria e medicina veterinaria
  • martedì 25 ottobre 2016 ore 10.30 - Matematica e fisica e Ingegneria
  • martedì 25 ottobre 2016 ore 15.30 - Chimica e Scienze della terra e Medicina e Psicologia

Gli interessati riceveranno apposito invito tramite e-mail. Per chi non potesse essere presente alla cerimonia, il diploma potrà essere ritirato secondo le modalità indicate in questa pagina (vedi "Diplomi di dottorato").

DIRETTA STREAMING DELLA CERIMONIA

Le foto della cerimonia saranno disponibili da lunedì 31 ottobre e scaricabili dal link: https://drive.google.com/drive/folders/0B0Ae-TfUGH1tRFpRbXllSUlfcEU

 


  Diplomi di dottorato

Il diploma di dottorato di ricerca viene consegnato durante la cerimonia di consegna dei diplomi che, normalmente, si svolge in autunno. Per chi non potesse essere presente è possibile (a cerimonia avvenuta):

  • il ritiro da parte dell’interessato presso il Servizio formazione alla ricerca negli orari indicati nel riquadro grigio a fondo pagina
  • il ritiro tramite delega a persona di fiducia che dovrà essere in possesso di una fotocopia del documento di identità del delegato, la fotocopia del documento di identità del delegante e la delega, scritta e firmata utilizzando l’apposito fac-simile (Allegato 1)
  • la spedizione a domicilio (in Italia) compilando l’apposita autorizzazione (Allegato 2) e provvedendo  al versamento dell’importo di 8,55 euro sul conto corrente postale n. 14960355 intestato a: Università degli Studi di Padova - Servizio cassa, indicando la seguente causale: contributo spese di spedizione diploma di dottorato. L’autorizzazione, la copia della ricevuta del versamento e del documento d’identità dovranno pervenire al nostro ufficio a mezzo fax (049 8271934) o via e-mail all’indirizzo formazione.ricerca@unipd.it
  • la spedizione a domicilio (all'estero), con spese a carico del destinatario, secondo modalità che devono essere concordate via e-mail all’indirizzo: formazione.ricerca@unipd.it.

 

Servizio Formazione alla ricerca - Dottorati di ricerca
via del Risorgimento 9, 35137 Padova
Recapito postale: via 8 febbraio 2, 35122 Padova
tel. 049.8271929
fax 049.8271934
formazione.ricerca@unipd.it
Orario: dal lunedì al venerdì 10.00-12.30, martedì e giovedì anche 15.00-16.30