Informativa sul trattamento dei dati personali (Difensore civico)

art. 13 Regolamento UE 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati

Questa informativa viene resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, in seguito Regolamento UE), per il trattamento dei dati personali di studenti e studentesse acquisiti dal Difensore civico, in qualità di organismo indipendente dell’Università degli Studi di Padova.

Il trattamento dei dati personali è improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della riservatezza e di tutti i diritti degli interessati, secondo quanto precisato nelle seguenti informazioni.

  Titolare del trattamento dei dati

Il Titolare del trattamento è l’Università degli Studi di Padova, con sede legale in Via VIII Febbraio n. 2, 35122 - Padova (posta elettronica certificata: amministrazione.centrale@pec.unipd.it).

  Responsabile della protezione dei dati

Il Responsabile della protezione dei dati, nominato ai sensi dell’art. 37 del Regolamento UE, può essere contattato al seguente indirizzo e-mail: privacy@unipd.it.

  Fonti e tipologia di dati

L’Università provvede al trattamento dei dati personali forniti dall’interessato al Difensore civico in fase di di presentazione di un reclamo o una doglianza per l’esercizio dei propri diritti.

I dati personali che possono essere oggetto di trattamento, esclusivamente per le finalità indicate dal punto 4, sono:

a)    dati anagrafici (nome, cognome, data di nascita, sesso), di contatto, di residenza e relativi alla carriera;
b)    dati particolari (per esempio, dati relativi alla salute, all’origine razziale ed etnica, all’orientamento sessuale) forniti dall’interessato ed esclusivamente per la tutela dei propri diritti e interessi;
c)     dati relativi a condanne penali e reati.

  Finalità del trattamento

Il trattamento dei dati è effettuato esclusivamente per le seguenti finalità:

a)    fornire consulenza e assistenza agli interessati nell’esercizio dei loro diritti;
b)    gestire i reclami e le doglianze presentate dagli interessati;
c)     garantire l’imparzialità, la correttezza e la tempestività dell’azione amministrativa dell’Ateneo.

  Modalità del trattamento dei dati

I dati personali dell'interessato vengono trattati con il supporto di mezzi informatici e cartacei.

L’Università adotta misure organizzative e tecniche appropriate per proteggere i dati personali in suo possesso, attraverso misure di sicurezza idonee a garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati personali, in particolare contro la perdita, il furto, nonché l'uso, la divulgazione o la modifica non autorizzata dei dati personali.

Il Titolare del trattamento non ricorre a processi decisionali automatizzati relativi ai diritti dell’interessato sulla base dei dati personali, compresa la profilazione, nel rispetto delle garanzie previste dall’art. 22 del Regolamento UE.

Il trattamento eventuale dei dati particolari, di cui al punto 3), lett. b), è effettuato anche nel rispetto del “Regolamento per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari dell'Università”, consultabile all’indirizzo
https://www.unipd.it/regolamenti-interesse-generale.

La casella di posta elettronica personale, anche certificata, il contatto telefonico eventualmente comunicato dall’interessato e la casella di posta elettronica istituzionale, assegnata al momento dell’immatricolazione o iscrizione, o personalmente presso il Difensore civico, sono gli strumenti tramite i quali sono fornite tutte le comunicazioni e le informazioni relative al perseguimento di tutte le finalità indicate al punto 4.

  Natura del conferimento e base giuridica del trattamento

Il conferimento dei dati personali per le finalità indicate al punto 4 è indispensabile per l’instaurazione e la gestione del rapporto tra l’interessato e il Difensore civico, per l’erogazione dei relativi servizi di assistenza e consulenza e per l’adempimento dei connessi obblighi di legge.

Il trattamento dei dati personali nell’ambito delle finalità indicate al punto 4 viene effettuato dal Titolare sulla base di almeno una delle seguenti condizioni di liceità.

I dati personali anagrafici e comuni (punto 3, lett. a), sono trattati per l’esecuzione di compiti di interesse pubblico come definiti dalla legge, dallo Statuto e dalla regolamentazione interna (ai sensi dell’art. 6, par. 1, del Regolamento UE).

Il consenso è la base giuridica del trattamento dei dati particolari (quali per es. quelli relativi alla salute, alle opinioni politiche o convinzioni religiose, ecc.) e giudiziari (punto 3., lett. b e c), quando non è presente una delle seguenti basi giuridiche:

a)    per motivi di interesse pubblico rilevante sulla base del diritto dell’Unione europea o nazionale ai sensi dell’art. 9, par. 2, lett. g), del Regolamento UE e art. 2-sexies, comma 2, lett. bb), del d. lgs. n. 196/2003;
b)    per fini di archiviazione nel pubblico interesse, ricerca scientifica o storica o a fini statistici ai sensi dell’art. 9, par. 2, lett. j), del Regolamento UE e art. 2-sexies, comma 2, lett. cc), del d. lgs. n. 196/2003;
c)     per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria.

  Soggetti destinatari dei dati

Sono destinatari dei dati le persone fisiche incaricate dall’Università e assegnate al Difensore civico, da cui dipendono funzionalmente.

Il Difensore civico, qualora si rendesse necessario, si avvale della collaborazione degli uffici amministrativi dell’Università per lo svolgimento delle proprie funzioni di tutela degli interessati. ll personale è tenuto al segreto d’ufficio per i fatti e gli atti di cui viene a conoscenza nell’esercizio delle proprie mansioni.

I dati personali non sono soggetti a diffusione.

  Conservazione dei dati

La determinazione del periodo di conservazione dei dati personali risponde al principio di necessità del trattamento. I dati personali vengonoquindi conservati per tutto il periodo necessario allo svolgimento degli scopi riportati nel punto 4.

  Diritti dell’interessato

All’interessato sono riconosciuti i seguenti diritti:

a) diritto di accesso ai propri dati personali (art. 15 Regolamento UE);
b) diritto di rettifica o integrazione dei propri dati (art. 16 Regolamento UE);
c) diritto di cancellazione (diritto all’oblio), ai sensi dell’art. 17 Regolamento UE;
d) diritto alla limitazione del trattamento alle condizioni di cui all’art. 18 Regolamento UE;
e) diritto alla portabilità dei dati, così come disciplinato dall’art. 20 Regolamento UE;
f) diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento (art. 21 Regolamento UE);
g) diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali.

  Modalità di esercizio dei diritti

Per l’esercizio dei propri diritti per la protezione dei dati personali, l’interessato può rivolgersi al Titolare del trattamento, scrivendo all’indirizzo di posta elettronica urp@unipd.it oppure all’indirizzo di posta elettronica certificata amministrazione.centrale@pec.unipd.it. In alternativa, l’interessato scrivere a: Università degli Studi di Padova, via VIII Febbraio n. 2, Padova.

Il Titolare del trattamento è tenuto a fornire una risposta entro un mese dalla richiesta, estensibili fino a tre mesi in caso di particolare complessità della richiesta.

  Eventuali modifiche all’informativa

Le eventuali modifiche e integrazioni a questa informativa sono pubblicate nella sezione privacy del sito istituzionale all’indirizzo https://www.unipd.it/difensore-civico.

Responsabile della protezione dei dati  RPD:  Maria Rosaria Falconetti 

email: privacy@unipd.it