Novità, eventi

 

 

Visite guidate tematiche "Spazi parlanti": Palazzo del Bo e la nascita della Repubblica
(2 giugno 2024)

Sono tre turni di visita guidata, gratuiti, in occasione del 2 giugno. Il percorso (Cortile nuovo, Atrio degli Eroi, Scala del Sapere, Basilica, Aula Magna e Sala dei Quaranta) condce le/i partecipanti attraverso la narrazione dei fatti storici che hanno condotto alla nascita della nostra Repubblica. Palazzo del Bo è stato, in quei momenti difficili che hanno preceduto il 2 giugno 1946, luogo di eccezionale rilievo e incubatore di nuove idee di libertà.

  Archivio



Gian Francesco Malipiero: i giorni padovani

L'evento si inserisce nell’ambito delle celebrazioni del 50° anniversario dalla morte del musicista veneto.
Presso la cucina anatomica a Palazzo del Bo e presso il Dipartimento di Beni culturali a Palazzo Liviano, il CSUP, in collaborazione con gli Amici della Musica, l’Archivio generale di Ateneo e lo stesso DBC, presenta una mostra documentaria con pezzi originali e riproduzioni digitali di documenti inerenti il periodo padovano di Malipiero.

L'esposizione è visitabile durante ogni turno di visita guidata fino al 20 novembre 2023.


 

Egidio Meneghetti studioso e guida della Resistenza, aprile - settembre 2023

La mostra, nata in relazione alla donazione del quadro raffigurante Egidio Meneghetti e realizzato da Tono Zancanaro nel 1966, dà rilievo al profilo morale di Meneghetti da studente di medicina, a volontario alle armi, a docente universitario, a rettore. I documenti esposti mettono in evidenza il suo apporto alla Resistenza in Veneto durante la seconda guerra mondiale ed il suo contributo in campo medico.

Questa esposizione è visitabile durante ogni turno visita guidata fino a settembre 2023

 

  


Tocco d'arte: 15, 17, 23 maggio 2023

Tre turni speciali di visita guidata il 15 maggio a Palazzo del Bo, nel corso dei quali sarà possibile apprezzare, attraverso il tatto, elementi significativi dell’architettura e degli arredi, appositamente individuati e selezionati per permettere a visitatrici e a visitatori non vedenti di cogliere al meglio le meraviglie della sede storica dell’Ateneo; oltre a questo, per completare e ampliare la possibilità di fruizione da parte di tutte e di tutti, sarà anche possibile disporre – su richiesta – del supporto di un interprete LIS
Date e orari: 15 maggio ore 10-11; 17 maggio ore 16-17; 23 maggio ore 13-14
Prenotazioni: telefono al centro prenotazioni 049.827.3939, oppure email a: tour@unipd.it


 

tesi Nievo

L'Archivio racconta: le tesi di laurea, 15 dicembre 2022 - 8 febbraio 2023

L'Archivio di Ateneo dell'Università di Padova torna con una nuova esposizione documentaria presso la Cucina Anatomica di Palazzo del Bo.
Il percorso illustrativo si articola nell'esposizione di tesi di laurea originali a partire dall'800 fino ai primi decenni del duemila. Attraverso una selezione di tesi, redatte da studenti poi diventati personalità celebri, l'esposizione mira a illustrare l'evoluzione della tesi attraverso i secoli mettendo in luce i cambiamenti e le trasformazioni che hanno investito - nel tempo - questi particolari testi scientifici. Sono esposte, fra le altre, le tesi di laurea di: Ippolito Nievo, Luigi Luzzatti, Tullio Levi Civita, Massimilla Baldo Ceolin, Giuseppe Sinopoli, Antonia Arslan… Questa esposizione è visitabile durante ogni turno di visita guidata fino all’8 febbraio 2023.


 

Cercando il Cuore, 30 settembre - 1° novembre 2022

Cercando il Cuore è un percorso artistico allestito, in occasione della Giornata mondiale del Cuore che si celebra ogni anno il 29 settembre, presso il Loggiato superiore del Cortile Antico e la Cucina Anatomica di Palazzo del Bo.

In Italia le malattie cardiovascolari, analogamente a quanto avviene nel resto del mondo, sono la prima causa di morte per un totale di circa 230.000 decessi all'anno. Ogni anno sono più di 700 i pazienti iscritti nelle liste d'attesa, dei quali meno del 30% riceverà un organo, con un tempo medio di permanenza in lista d’attesa di 3,7 anni. La ricerca di soluzioni alternative è, dunque, un dovere al quale la Cardiochirurgia dell’Università di Padova dedica da tempo, con tenacia, tutte le sue energie, coniugando impegno clinico e di ricerca con una visione multidisciplinare: dal primo trapianto di cuore umano in Italia nel 1985 al primo trapianto di cuore artificiale in Italia nel 2007.

A questo si ispira “Cercando il cuore”.
Il percorso si apre con un’opera di Alberto Biasi dal titolo DINAMICA... CERCANDO IL CUORE, nella quale l’osservatore, accompagnato dal movimento e dalle luci, potrà ricercare un cuore: non il cuore “organo” bensì un cuore “astratto”, un cuore nuovo come quello di cui necessitano molti pazienti.

I pazienti in attesa di trapianto, dunque, eccedono il numero di organi disponibili, quindi è necessario trovare cuori alternativi in una lotta per la vita che porta il Bō, il bastone da combattimento dei Samurai, al Palazzo del Bo. Nell’opera KARSU, di Biancarosa Volpe, ritroviamo il Bō declinato in una nuova veste: non più bastone da combattimento, ma asta nelle mani del cardiochirurgo-samurai che cura e trasforma il cuore del paziente.

Infine un tuffo nell’orizzonte futuro: THE GHOST HEART. L’opera realizzata dal maestro vetraio Giancarlo Signoretto, assieme ad Agnese Tegon e al cardiochirurgo Gino Gerosa, ci ricorda di guardare al di là della realtà delle cose: un cuore “fantasma” potrà in un futuro, speriamo non lontano, tornare a battere dopo essere stato decellularizzato e ripopolato con le cellule staminali del potenziale ricevente.

Cercando il Cuore è visitabile durante ogni turno di visita guidata fino a martedì 1° novembre. Si può visitare liberamente anche: sabato 8, 15, 22 e 29 ottobre dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e giovedì 13, 20 e 27 ottobre dalle ore 15:30 alle ore 17:30.


 

700 anni

 L’Archivio racconta: il settimo centenario, 14 maggio - 19 settembre 2022

Dal 14 maggio al 19 settembre 2022 è possibile ammirare, durante i turni di visita guidata di Palazzo del Bo, un’interessante esposizione di documenti relativi ai festeggiamenti del settimo centenario dell’Università di Padova. Vari sono gli aspetti trattati: l’organizzazione della ricorrenza, il “Comitato delle Signore”, la partecipazione studentesca, l’adesione nel territorio e nel mondo. È anche proiettato un inedito filmato che rappresenta la venuta a Padova del Re, Vittorio Emanuele III di Savoia, in occasione del VII Centenario dell’Ateneo (maggio 1922). È inoltre esposto il volume celebrativo Acta Universitatis Patavinae Septima Saecularia Celebrantis MCCXXII-MCMXXII, del 1925. L’esposizione è allestita presso la Cucina Anatomica di Palazzo del Bo, a cura dell’Archivio generale di Ateneo (AGAPd - Ufficio gestione documentale), in collaborazione con il Centro per la Storia dell’Ateneo (CSUP) e con lo Staff del Progetto Stage VisitUniPD (ACOM - Ufficio Public engagement).


 

Tracce

Tracce femminili, 8 marzo - 1° maggio 2022

Grazie alla collaborazione tra l’Archivio generale di Ateneo e lo staff del Progetto Stage VisitUnipd, fino al 1° maggio 2022 è possibile ammirare, durante i turni di visita guidata di Palazzo del Bo, un’esposizione di documenti inediti che si snoda attraverso i secoli XVII-XX seguendo le tracce femminili nell’Università di Padova.
Dal 1678 con la prima donna laureata al mondo, Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, proseguendo con l’inizio della presenza femminile sistematica nell’Università patavina iniziata con la Scuola di Ostetricia per le levatrici istituita nel 1815, fino alla prima donna laureata in ingegneria a Padova, Elvira Poli, il 25 novembre 1920.
L'esposizione è allestita presso la Cucina Anatomica di Palazzo del Bo.

Ufficio Public engagement

Call centre; centro prenotazioni: +39 049827.3939
Tutti i giorni, ore 9-17
tour@unipd.it

Seguici su: 
Facebook
Instagram
Tiktok