Comitato unico di garanzia

Il Comitato unico di garanzia si adopera affinché l'organizzazione dell'Università favorisca la conciliazione fra vita professionale e familiare di tutte le componenti dell’Ateneo (docenti, personale tecnico amministrativo, studentesse/i, dottorande/i, assegniste/i e borsiste/i); promuove la realizzazione di un ambiente ispirato al benessere organizzativo e al contrasto di qualsiasi tipo di discriminazione.

  Composizione del Comitato unico di garanzia

Quadriennio 2018 – 2022

  • Adriana Topo - presidente
  • Lorenza Perini - rappresentante amministrazione
  • Caterina Suitner - rappresentante amministrazione
  • Luca Kravina - rappresentante amministrazione
  • Stefania Piron - rappresentante amministrazione
  • Sara Cavinato - rappresentante FLC CGIL;
  • Chiara Zarpellon - rappresentante UIL SCUOLA RUA “Ricerca Università Afam”;
  • Lea Ferrari - rappresentante CISL Scuola, Università, Ricerca (FSUR);
  • Tiziana Cavasino - rappresentante FGU – Federazione Gilda Unams – Dipartimento Università;
  • Erika Beverari - rappresentante delle/gli studentesse/i;
  • Santiago Barbieri - rappresentante delle/i dottorande/i-assegniste/i-borsiste/i

 

  Presentazione

Il CUG è il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni. Organismo che sostituisce, unificandone le competenze, il precedente Comitato per le pari opportunità (CPO) e il Comitato Paritetico sul fenomeno del mobbing. Si rivolge a tutte le componenti dell’Ateneo: docenti, personale tecnico amministrativo, studentesse/i, dottorande/i, assegniste/i e borsiste/i.

E’ l’Organismo che promuove e diffonde azioni positive, sviluppa politiche, pratiche lavorative e culture organizzative di qualità tese a valorizzare l’apporto delle lavoratrici e dei lavoratori, contribuendo ad attuare pari opportunità e promuovere il benessere nonché a rimuovere discriminazioni dirette e indirette.

Istituito dall’Ateneo con Decreto Rettorale n. 2481 del 26 settembre 2013 e ss.mm.ii. ai sensi dell’art. 69 dello Statuto e degli articoli 147, 148 e 149 del Regolamento Generale di Ateneo, in attuazione di quanto previsto dalla Legge n. 183 del 4 novembre 2010 e dalle Linee guida ad essa associate, era rivolto alla sola componente del personale tecnico amministrativo.

La modifica del Regolamento Generale di Ateneo, entrato in vigore il 15 dicembre 2017 (nello specifico gli artt. 147, 148, 149 inerenti il CUG), ne cambia la composizione, introducendo anche la componente docente, studentesca, delle/i dottorande/i, borsiste/i e assegniste/i ed unificando le competenze della Commissione per le Pari Opportunità.

Il CUG ha compiti propositivi, consultivi e di verifica delle “garanzie” (di pari opportunità, valorizzazione del benessere lavorativo e contro le discriminazioni).

Propone e monitora Azioni Positive su questi temi e in particolare:

  • attua politiche di pari opportunità e rimuove le discriminazioni, garantendo al personale tutela, rispetto della dignità personale, assenza di qualsiasi forma di violenza fisica e morale;
  • pianifica interventi tesi a rimuovere gli ostacoli che di fatto impediscono la piena realizzazione di pari opportunità e di un ambiente di lavoro caratterizzato da benessere organizzativo, favorendo il contrasto a forme di mobbing, la conciliazione tra i tempi di lavoro e i tempi di vita, il rispetto e la valorizzazione delle diversità, lo sviluppo di una cultura del rispetto.

Qualsiasi dipendente, studentessa/e, dottoranda/o, assegnista e borsista può rivolgersi al CUG per avere chiarimenti e per fare segnalazioni di cui il CUG tiene conto nel proporre e verificare azioni propositive, migliorative o di verifica.

Comitato Unico di Garanzia - CUG

Università degli Studi di Padova,
Via 8 Febbraio 2 - 35122 Padova,
e-mail: cug@unipd.it