Reti e partenariati internazionali per la ricerca

L’Università di Padova partecipa a reti e partenariati internazionali che raggruppano stakeholder coinvolti in settori di ricerca di interesse strategico per i Paesi UE.
Molti di questi network sono sostenuti dalla Commissione Europea, che vi fa riferimento per la formulazione dei propri bandi nell’ambito dei Programmi Quadro per la ricerca e l’innovazione.

L’azione strategica dell’Ateneo, rispetto a tali reti, intende

  • rafforzare il dialogo tra discipline
  • fare massa critica sulla ricerca, favorendo la collaborazione tra i gruppi attivi nei diversi dipartimenti, con interessi comuni in un dato ambito disciplinare (ciascuno per la propria specializzazione).

Le principali iniziative europee si realizzano in partenariati pubblico-privati (PPPs, Public-private Partnerships), contrattuali o specifici per la ricerca; in piattaforme tecnologiche europee e di innovazione (ETPs, European Technology Platforms, ETIPs, European Technology and Innovation Platforms); in iniziative tecnologiche congiunte (JTIs, Joint Technology Initiatives); in partenariati innovativi europei (EIPs, European Innovative Partnerships) ed in alcune specifiche associazioni senza scopo di lucro che, per far fronte a nuove e ambiziose sfide di sviluppo tecnologico, coinvolgono stakeholder appartenenti sia all’industria, sia alla ricerca.

 

Il Bando Reti – iniziativa dell’Università di Padova a sostegno della partecipazione a partenariati internazionali

L'Ateneo indice, su base annuale, una ufficiale ricognizione interna per raccogliere le nuove richieste di adesione a reti e partenariati internazionali per la ricerca.
Espressione di interesse per la partecipazione a reti europee – Edizione 2021

Piattaforme tecnologiche europee (ETP, ETPI)

  ARTEMIS-IA

L'associazione industriale Artemis riunisce gli interessi di grandi industrie, piccole medie imprese, università ed istituti di ricerca in merito allo sviluppo e alla diffusione dei sistemi intelligenti integrati (Embedded Intelligent Systems) all’interno dell’Europa. Artemis è responsabile per lo sviluppo e l’esecuzione delle politiche strategiche della piattaforma tecnologia europea (ETP) Artemis e promuove gli interessi dei propri membri all’interno della ECSEL JU (Electronic Components and Systems for European Leadership Joint Undertaking) fra i cui membri figurano le associazioni EPoSS (European Technology Platform on Smart Systems Integration) ed AENEAS (Association for European NanoElectronics ActivitieS), la Commissione Europea ed alcuni Stati membri od associati. 

Referente per l’Università di Padova: Tullio Vardanega, Dipartimento di Matematica, tullio.vardanega@unipd.it 

https://artemis-ia.eu/about_artemisia.html
https://www.ecsel.eu/

  European Technology Platform on Industrial Safety (ETPIS on Industrial Safety)

La piattaforma tecnologica europea ETPIS on Industrial Safety, interamente incentrata sulla sicurezzza industriale, facilita la cooperazione tra l'industria, gli enti nazionali che operano per la  salute, la sicurezza e la protezione ambientale, le ONG, i sindacati e le altre parti sociali e la comunità scientifica. L’ETPIS opera in vari settori, dalla catena produttiva, all’utilizzo dei prodotti chimici, ai trasporti. 

Referente per l’Università di Padova: Giuseppe Maschio, Dipartimento di Ingegneria industriale, giuseppe.maschio@unipd.it 

http://www.industrialsafety-tp.org/

  Photonics21

La piattaforma tecnologica europea (ETP) Photonics21 riunisce oggi, con i suoi 2500 membri, tutti i più importanti gruppi industriali e di ricerca scientifica impegnati nello studio e nello sviluppo delle tecnologie nell'ambito della fotonica, per la risoluzione delle principali sfide sociali come l'invecchiamento della società, l'efficienza energetica, l'inclusione e la qualità della vita. Nel 2012 Photonics è stata invitata dalla Commissione Europea a formare la PPP (Public Private Partnership) Photonics, iniziando così a svolgere un ruolo ancor più importante nella promozione della crescita (anche occupazionale) europea.

Referente per l'Università di Padova: Paolo Villoresi, Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, paolo.villoresi@unipd.it

Dipartimenti coinvolti nel gruppo di ricerca: Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Dipartimento di Ingegneria Industriale.

https://www.photonics21.org

  Water Europe (precedentemente nota come WssTP)

Water Europe, fondata nel 2004 per volontà della Commissione Europea col nome di WssTP - Water Supply and Sanitation Technology Platform, consta oggi di 218 membri tra i quali figurano industriali, ricercatori, fornitori di tecnologia specializzata, leader politici ed utenti finali. Il suo scopo è risolvere le principali sfide sociali legate all'utilizzo e al consumo dell'acqua, attraverso la collaborazione, il coordinamento e la pianificazione della ricerca tra i propri membri.

Referente per l’Università di Padova: Marcello Lunardon, Dipartimento di Fisica e astronomia, marcello.lunardon@unipd.it

https://watereurope.eu/

  ETP4HPC – High Performance Computing

ETP4HPC è la piattaforma tecnologia europea che opera nel settore del calcolo ad elevate prestazioni, incoraggiando la cooperazione internazionale tra imprese ed enti di ricerca per lo sviluppo di tecnologie HPC da applicare in molteplici settori, promuovendo così l'offerta di soluzioni innovative per affrontare grandi sfide sociali quali il cambiamento climatico, il rendimento energetico, una migliore assistenza sanitaria. I membri fondatori sono le imprese Allinea, ARM, Bull, Caps Entreprise, Eurotech, IBM, Intel, ParTec, STMicroelectronics e Xyratex, che operano con i centri di calcolo ad elevate prestazioni BSC, CEA, CINECA, Fraunhofer, Forschungszentrum Juelich e LRZ. 

Referente per l’Università di Padova: Carlo Janna, Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, carlo.janna@unipd.it 

Dipartimenti coinvolti nel gruppo di ricerca: Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, Dipartimento di Matematica 

https://www.etp4hpc.eu/

  NANOMEDICINE (ETPN)

ETPN è la piattaforma tecnologia europea che promuove lo sviluppo della nanomedicina e delle nanotecnologie in ambito sanitario, in particolare nel campo della medicina rigenerativa e dei biomateriali, delle nanoterapie, della nanodiagnostica. Il coinvolgimento dell'industria nelle sue attività viene considerato cruciale per poter accelerare il processo "from lab to market" e fornire prodotti sanitari efficaci e sicuri.

Referente per l'Università di Padova: Paolo Caliceti, Dipartimento di Scienze del Farmaco, paolo.caliceti@unipd.it

Dipartimenti coinvolti nel gruppo di ricerca: Dipartimento di Scienze del Farmaco, Dipartimento di Scienze Chimiche

https://etp-nanomedicine.eu/

https://www.photonics21.org

  TPOrganics

TPOrganics è una delle 40 Piattaforme Tecnologiche Europee (ETP) ufficialmente riconosciute dalla Commissione. Essa rappresenta gli interessi di grandi aziende, piccole e medie imprese, ricercatori, agricoltori e consumatori finali, incentrati sullo sviluppo di sistemi alimentari e agricoli sostenibili. La piattaforma identifica le esigenze di ricerca del settore biologico e agro-ecologico e le trasmette alla CE, informa i propri membri sulle opportunità di finanziamento e promuove lo scambio di conoscenze tra agricoltori, aziende e ricercatori.

Referente per l’Università di Padova: Alberto Pozzebon, Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse naturali e Ambiente
alberto.pozzebon@unipd.it

https://tporganics.eu/

  Plants for the Future

Plants for the Future mira a sviluppare un'economia europea competitiva, indipendente e sostenibile, implementando la ricerca botanica, agricola, alimentare, farmaceutica, chimica ed energetica e la collaborazione tra industria, mondo accademico e comunità agricola, a beneficio dei coltivatori e dei consumatori finali.

Referente per l’Università di Padova: Alberto Pozzebon, Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse naturali e Ambiente
alberto.pozzebon@unipd.it

http://www.plantetp.org/

  ECTP - Innovative Built Environment

La piattaforma tecnologica europea ECTP - Innovative Built Environment ha come obiettivo il miglioramento dell’ambiente urbano ed i servizi ad esso connessi (trasporti, abitazioni ed infrastrutture). Attraverso la cooperazione scientifica di oltre 150 membri appartenenti al mondo accademico ed industriale, sviluppa nuove strategie per migliorare la competitività europea nel settore, soddisfare le esigenze della società e affrontare le crescenti sfide ambientali. 

Referente per l’Università di Padova: Carlo Pellegrino, Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale, carlo.pellegrino@unipd.it

http://www.ectp.org/

 

  Networld2020

NetWorld2020 è la piattaforma tecnologica europea per lo sviluppo delle comunicazioni mobili, wireless, fisse e satellitari. Attraverso la sinergia di leader del settore, PMI innovative e mondo accademico, la piattaforma contribuisce a programmi di ricerca collaborativa a livello europeo e si pone come obbiettivi l'implementazione del servizio, il suo risparmio energetico, la creazione di un Internet più sicuro e affidabile. Attualmente consta di più di mille membri in tutta europa.

Referenti per l’Università di Padova: Benvenuto Nevio, Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, nb@dei.unipd.it; Andrea Zanella, Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, zanella@dei.unipd.it del; Filippo Romanato, Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei", filippo.romanato@unipd.it

https://www.networld2020.eu/

Associazioni senza scopo di lucro

  Big Data Value Association (BDVA)

L’associazione BDVA rappresenta la controparte privata del partenariato pubblico privato contrattuale Big Data Value - BDVe PPP, nel quale la Commissione Europea figura come partner pubblico. La sua mission è l’attuazione del programma della BDVe PPPc per sviluppare e sostenere la leadership europea nella tecnologia inerente i Big Data e l’intelligenza artificiale, attraverso la collaborazione dei suoi 200 membri (PMI, istituti di ricerca ed università).

Referente per l'Università di Padova: Fabio Grigenti, Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata, fabio.grigenti@unipd.it

http://www.big-data-value.eu

  EERA

EERA è un’associazione europea composta da organizzazioni attive nel campo della ricerca energetica. Con i suoi 250 membri, attivi in 17 diversi programmi di ricerca, gli “EERA Joint Programmes” (JPs), che comprendono l'intera gamma di tecnologie a bassa emissione di carbonio, nonché altri argomenti trasversali, EERA rappresenta la più grande comunità di ricercatori europei, impegnati nell’implementazione dell'utilizzo dell’energia pulita.

EERA Joint Programme a cui partecipa l’Università di Padova: Fuel Cells and Hydrogen, Bioenergy, Hydropower, E3s, Photovoltaic Solar Energy, Smart Grids, Energy Storage, Carbon Capture and Storage, Geothermal, Smart Cities.

Referente per l’Università di Padova: Alberto Bertucco, Centro Levi Cases, alberto.bertucco@unipd.it

Dipartimenti coinvolti attraverso il Centro Levi Cases: Dipartimento di Ingegneria industriale, Dipartimento di Ingegneria dell'informazione, Dipartimento di Ingegneria civile, edile ed ambientale, Dipartimento di Tecnica e gestione dei sistemi industriali, Dipartimento di Scienze chimiche, Dipartimento di Scienze statistiche, Dipartimento Territorio e sistemi agro-forestali, Dipartimento di Geoscienze, Dipartimento di Matematica, Dipartimento di Biologia, Dipartimento di Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario, Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali

https://www.eera-set.eu/
https://www.eera-set.eu/eera-joint-programmes-jps/about-jps/

  European Factories of the Future Research Association (EFFRA)

EFFRA raccoglie gli interessi del settore manifatturiero. L’associazione è parte della partnership pubblico privata ‘Factories of the Future’ (FoF), che ha come obiettivo lo sviluppo delle imprese manifatturiere europee, in particolare quelle medio piccole, per migliorarne la competitività. EFFRA partecipa alla stesura di programmi di ricerca pluriennali che forniscono le tematiche dei bandi della PPP pubblicati dalla Commissione Europea. 

Referente per l’Università di Padova: Franco Bonollo, Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali, franco.bonollo@unipd.it

http://www.effra.eu/

  EuRobotics

EuRobotics è l’associazione internazionale che riunisce tutti gli stakeholders europei nel campo della robotica. E’ parte del partenariato pubblico-privato Robotics, i cui obbiettivi principali sono l’implementazione delle tecnologie robotiche e il rafforzamento della leadership industriale europea.
La PPP Robotics, come gli altri partenariati pubblico-privati, rappresenta anche un’occasione importante di networking e lobbying nel settore della robotica.
Referente per l’Università di Padova: Emanuele Menegatti, Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, emanuele.menegatti@unipd.it

Dipartimenti coinvolti nel gruppo di ricerca: Dipartimento di Ingegneria dell’informazione, Dipartimento di Ingegneria Industriale, Dipartimento di Tecnica e gestione dei sistemi Industriali, Dipartimento di Scienze economiche e aziendali, Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali, Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata, Dipartimento di Medicina.

https://www.eu-robotics.net/

  European Plant Science Organization (EPSO)

La missione di EPSO è migliorare la visibilità e l'impatto della ricerca botanica europea, di base ed applicata, coordinando le attività scientifiche e condividendo strategie e politiche per un suo più ampio sviluppo. L'associazione consta di 70 membri tra cui centri di ricerca ed università localizzati in 31 Paesi, non solo europei.

Referente per l'Università di Padova: Antonio Masi, Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse naturali e Ambiente, antonio.masi@unipd.it

https://epsoweb.org

  Europlanet Society

Europlanet Society promuove il progresso della planetologia europea e dei settori correlati, attraverso le iniziative di sensibilizzazione e formazione dei suoi 10 hub regionali, un’ottima rete di infrastrutture a disposizione dei membri e l’attività di  networking nazionale ed internazionale, con lo scopo di preservare il ruolo chiave dell’Europa nella scienza planetaria.

Referente per l’Università di Padova: Matteo Massironi, Dipartimento di Geoscienze
matteo.massironi@unipd.it

https://www.europlanet-society.org/europlanet-society/

Partenariati innovativi europei (EIP)

  EIP on Active and Healty Aging (AHA)

EIP AHA promuove la collaborazione tra stakeholder europei interessati allo sviluppo di progetti innovativi inerenti l’invecchiamento sano ed attivo, concentrandosi su una rapida modernizzazione del settore e dei mercati ad esso associati. Le partnership serviranno a razionalizzare, semplificare e coordinare meglio le iniziative e gli strumenti esistenti, integrandoli all'occorrenza con nuove attività. 

Referente per l’Università di Padova: Sofia Pavanello, Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanita' Pubblica, sofia.pavanello@unipd.it 

Dipartimenti coinvolti nel gruppo di ricerca: Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanita' Pubblica, Dipartimento di Scienze Statistiche, Dipartimento di Psicologia Generale 

https://ec.europa.eu/eip/ageing/home_en

 

Altre reti

  CRIses and Changes in the European Countryside (CRICEC)

Il Gruppo Internazionale di Ricerca Scientifica (CRICEC) riunisce ricercatori provenienti da Università ed Enti di ricerca di vari Paesi europei, con lo scopo di ridefinire esperienze storiche e proporre nuove idee e un nuovo modo di pensare ed affrontare i problemi che affliggono il mondo rurale di oggi considerando anche il ruolo della Comunità Europea nelle Politiche agricole.

Referente per l’Università di Padova: Giovanni Luigi Fontana, Dipartimento di Studi storici, geografici e dell’antichità, giovanniluigi.fontana@unipd.it

  European Forum for Restorative Justice (EFRJ)

Il Forum promuove la ricerca e lo sviluppo di politiche e buone prassi inerenti la restorative justice nell'ambito della giustizia penale, operando da collettore per progetti di ricerca, formazione, ed iniziative convegnistiche. Consta di 480 membri ubicati in 40 Paesi, non solo europei, tra cui università, istituti di ricerca, figure professionali in ambito legale (avvocati, educatori, mediatori), operatori sociali e policy-makers.

Referente per l'Università di Padova: Federico Reggio, Dipartimento di Diritto privato e Critica del diritto, federico.reggio@unipd.it

https://www.euforumrj.org/en

Ufficio Ricerca internazionale

via Martiri della libertà 8, 35137 Padova
tel. 049.827 1940 / 1944 / 1948
fax 049.827 1911
international.research@unipd.it

Canali social

Contatti in rubrica