Profilo dell'Ateneo

800 anni di storia. È il 1222 quando a Padova viene fondato lo Studium Patavinum un luogo di studio pronto ad accogliere ‘scolari e dottori’, provenienti anche da vari paesi europei, alla ricerca di libertà di cultura e di espressione. Quella libertà espressa dal motto che ancora oggi identifica l’Ateneo e ne esprime l’essenza: Universa universis patavina libertas.

Una storia, quella dell’Università di Padova, che si intreccia con quella di tante figure illustri che a questa città hanno vissuto, studiato e insegnato e la cui presenza, fin dai secoli più lontani, testimonia l'attrattività e la vocazione internazionale del suo Ateneo. Nomi celebri che hanno cambiato la storia culturale e scientifica dell’umanità da Copernico, a Vesalio, da Galilei, ad Harvey fino ai più moderni Tullio Levi-Civita, Concetto Marchesi, Bepi Colombo e molti altri ancora.

Quella di Padova è stata da sempre l’Università dei primati, con il primo Orto botanico universitario del mondo, fondato nel 1545 e inserito dall’Unesco nel Patrimonio mondiale dell’umanità, il primo teatro anatomico stabile inaugurato nel 1594, la prima donna laureata al mondo, Elena Lucrezia Cornaro.

E ancora oggi quello di Padova è un Ateneo dei grandi numeri.

Con oltre 65.000 studentesse e studenti, 2.200 docenti, oltre 2.400 tecnici amministrativi, più di 13.000 laureate e laureati ogni anno, 5.000 borse di studio erogate, 32 dipartimenti, oltre 2 milioni di libri disponibili in 29 biblioteche, e un’offerta didattica d’eccellenza e in continua trasformazione (oltre 100 corsi di laurea triennale e magistrale, 10 corsi di laurea a ciclo unico, quasi 100 master, oltre 60 scuole di specializzazione, più di 20 corsi di perfezionamento e oltre 10 corsi di alta formazione, 40 scuole di dottorato, una scuola d’eccellenza quale la Scuola Galileiana di Studi Superiori, corsi in lingua inglese e corsi online) l’Università di Padova si posiziona da tempo ai livelli più alti nei ranking delle principali classifiche nazionali e internazionali per qualità della didattica, della ricerca e dei servizi.

Un risultato confermato anche dai numeri relativi alla produzione scientifica, un settore d’avanguardia che solo nell’anno accademico 2020/2021 ha visto quasi 13.000 pubblicazioni e centinaia di progetti attivi.

Un Ateneo, quello di Padova che oggi guarda al futuro con un approccio rivolto sempre più all’internazionalizzazione e all’innovazione. Forte di una lunga tradizione e di solidi rapporti con numerose istituzioni, enti e università estere, l’Università di Padova è membro di network internazionali e partecipa a progetti di ricerca e istruzione che coinvolgono studentesse, studenti e docenti da tutto il mondo.