Corso di laurea magistrale in

Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio

Classe: LM-75 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio

Classe LM-75 - Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio
Durata 2 anni
Sede Legnaro
Lingua Italiano
Avviso di ammissione Download
Contributi e borse
Presidente del corso ENRICO STURARO
Accesso Accesso libero con requisiti

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso fornisce conoscenze avanzate e forma capacità professionali adeguate allo svolgimento di attività complesse di analisi, gestione, coordinamento e indirizzo riferibili al settore ambientale, nonché la capacità di garantire, anche con l'impiego di metodologie innovative, la sicurezza, la qualità e la salubrità dei differenti comparti dell'ambiente antropizzato. Chi studia ha una solida preparazione culturale a indirizzo sistemico rivolta all'ambiente e una buona padronanza del metodo scientifico; ha la capacità di individuare, valutare e gestire le interazioni tra le componenti dei sistemi ambientali e tra i diversi fattori che determinano processi e problemi ambientali; conosce e sa sviluppare metodi e tecniche d'indagine del territorio e di analisi dei dati, che permettano anche l'integrazione a diverse scale; acquisisce la consapevolezza della complessità dei sistemi naturali e dei processi ambientali e ha la capacità di individuare e definire le tecniche d'intervento e di gestione capaci di garantire un appropriato equilibrio degli ecosistemi, in obbedienza ai principi della sostenibilità ecologica e ambientale, dell'economia e delle azioni umane; conosce le metodologie e utilizza le tecnologie di prevenzione, di disinquinamento e bonifica, nonché per la protezione dell'uomo e dell'ambiente.

Ambiti occupazionali
Le figure specialiste nelle Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio svolgono attività di programmazione, gestione, controllo, coordinamento e formazione riguardo le problematiche di analisi, monitoraggio, gestione, conservazione, valorizzazione e ripristino della qualità delle risorse ambientali, in particolare dei territori con presenza di impatto antropico. Obiettivo fondamentale della loro attività è lo svolgimento di funzioni professionali finalizzate alla gestione sostenibile dei beni ambientali, accogliendo e proponendo le innovazioni riguardanti le diverse attività professionali del settore in ambiti alquanto differenziati, che abbracciano sia il settore pubblico che quello privato, su tematiche riguardanti le energie alternative, l'impiego della risorsa idrica, la tutela della qualità dell'aria, la conservazione della biodiversità, l'analisi territoriale, la pianificazione, la programmazione di piani di monitoraggio, la verifica di obiettivi di qualità ambientale, la redazione di statistiche e documenti, la formazione di professionalità ambientali.

News

Unipd a ExpoScuola - ExpoAcademy

Alla Fiera di Padova il 14, 15 e 16 novembre

Leggi

La Scienza al Cinema, una iniziativa per le scuole

9 film per 9 ambiti scientifici: un cineforum gratuito dedicato alle scuole

Leggi

Percorso My Opportunities per ragazze e ragazzi delle superiori

Da gennaio 2020, un percorso di orientamento in sei incontri gratuiti, su iscrizione

Leggi