Rappresentanze negli organi di Ateneo

Il personale tecnico amministrativo partecipa attraverso i suoi rappresentanti alle decisioni dei principali organi di Ateneo. La rappresentanza del personale è definita da Statuto e Regolamento generale di Ateneo.

  Senato Accademico

Il Senato Accademico formula proposte e pareri in materia di didattica, ricerca e servizi agli studenti, nonché pareri per il Consiglio di Amministrazione in materia di bilancio e programmazione. Tra i suoi compiti vi è anche l’attivazione di corsi, sedi, dipartimenti e scuole.
Lo Statuto prevede 3 rappresentanti del personale.

Senato Accademico

  Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione ha funzioni di indirizzo strategico, di gestione e controllo dell’attività amministrativa, finanziaria ed economico-patrimoniale dell’Ateneo.
Lo Statuto prevede 5 componenti interni, scelti tra tutto il personale dipendente e strutturato, nominati dal Senato Accademico tra candidature presentate a seguito di avvisi pubblici.

Consiglio di Amministrazione

  Consiglio del personale tecnico amministrativo

Il Consiglio del personale tecnico amministrativo è l’organo collegiale elettivo di rappresentanza del PTA, con funzioni consultive e di proposta. Esprime pareri su documenti e regolamenti, e può avanzare proposte sul miglioramento delle procedure amministrative, le innovazioni organizzative, la formazione e l’aggiornamento del personale.
Lo statuto prevede 15 componenti, che restano in carica 4 anni e sono immediatamente rieleggibili una sola volta.

  Strutture periferiche

Consiglio dei corsi di studio

Per ogni Consiglio, lo Statuto prevede 1 rappresentante del personale tecnico amministrativo.

Consiglio di Dipartimento

Per ogni Consiglio, lo Statuto prevede una rappresentanza di personale tecnico amministrativo, nei termini indicati dal Regolamento generale di Ateneo.