Storie per Studenti e Laureati

Studente in biblioteca

 

Luigi Nalini - Crocetta Pianetti

Finanziamento di Luigi Nalini e di Crocetta Pianetti per il sostegno alla formazione scientifica degli iscritti al primo anno dell’Università di Padova, con una donazione di 500mila euro.

  Approfondisci

Donazione Nalini

Grazie al finanziamento di Luigi Nalini e di Crocetta Pianetti e in collaborazione con le associazioni Amici e Alumni dell’Università degli Studi di Padova, L'Università di Padova ha bandito un concorso per l’assegnazione di premi di sostegno finanziario, destinati a studentesse e studenti meritevoli e privi di mezzi adeguati, fino a € 100.000 annui, per un periodo di cinque anni.

Luigi Nalini, vicepresidente di Carel s.p.a., sostiene la formazione scientifica degli iscritti al primo anno dell’Università di Padova con una donazione di 500 mila euroPremi di studio in denaro a favore di studenti iscritti al primo anno dell’a.a. 2020-21 alle scuole di Scienze, Ingegneria, Medicina, Economia e Veterinaria.

Renzo Piano

Renzo Piano dona 20mila euro a favore di giovani laureati in Ingegneria.

  Approfondisci

Donazione Renzo Piano

L’architetto italiano più famoso del mondo sa quanto conti studiare, mettersi in gioco e imparare a lavorare affrontando quotidianamente situazioni critiche. È proprio per questo che ha deciso di contribuire in maniera concreta con una donazione di circa 20 mila euro a favore di giovani ingegneri protagonisti del G124, il programma pluriennale che coinvolge anche l’Ateneo patavino.

Renzo Piano ha preso la straordinaria decisione di utilizzare la sua indennità da Senatore a vita e donarla a sostegno dei giovani laureati che contribuiranno con le loro conoscenze e il loro operato allo sviluppo di un progetto di rigenerazione delle periferie padovane. Piano chiede ai giovani di essere “come gocce d’olio nel mare”, capaci cioè di creare tensione e di essere contagiosi ed “inquinanti” nel senso buono del temine, siamo certi che gli studenti dell’Università di Padova saranno all’altezza delle aspettative.

La donazione di Renzo Piano è un gesto di fiducia verso i nostri studenti e di lungimiranza nel futuro

OTB Foundation

La fondazione del gruppo OTB stanzia 550mila euro per 55 borse di studio dedicate alle studentesse di 5 atenei italiani.

  Approfondisci

Nell’ambito del progetto Brave Women Awards, OTB foundation ha stanziato un totale di 550 mila euro per la creazione di 55 borse di studio dedicate alle studentesse di 5 atenei italiani, tra i quali l’Università di Padova, con l'obiettivo di contribuire a formare la classe dirigente femminile del futuro.

La Fondazione finanzierà i costi del biennio magistrale per le studentesse che verranno selezionate presso le diverse università: si tratta di Master Of Science in Economia e Pubblica Amministrazione, corsi che consentiranno loro ottenere le competenze necessarie a far sentire la loro voce in ruoli apicali nel mondo del lavoro.

“Permettendo a più ragazze di accedere a un più alto livello di formazione, creiamo i presupposti per entrare in settori ad oggi a limitata presenza femminile. L’obiettivo ultimo è quello di valorizzare la diversità di genere a pari trattamento economico. Donne e uomini sono diversi e queste differenze e complementarietà portano valore aggiunto a qualsiasi tavolo”, dichiara Arianna Alessi, vicepresidente della Fondazione OTB.

DNV Business Assurance

DNV Business Assurance dona 10mila euro per l’istituzione di premi di laurea intitolati a Vittore Marangon.

  Approfondisci

Nel 2022 ha preso avvio la prima edizione del premio di laurea istituito dall’azienda DNV Business Assurance Italy S.r.l., ente di certificazione leader per i sistemi di gestione in Italia, per onorare la memoria di Vittore Marangon, scomparso nel 2017.

L’ing. Marangon, laureato nel nostro Ateneo in ingegneria meccanica, ha successivamente ricoperto i ruoli di Amministratore Delegato e Direttore Generale di DNV. In questa prima edizione hanno ottenuto il premio una laureata e due laureati della scuola di Ingegneria che hanno presentato le migliori tesi sul tema “Vantaggi competitivi dell’adozione dei Sustainable Development Goals nella progettazione di prodotti, servizi e processi produttivi”.

“Il sensore elettrochimico che ho proposto per la rilevazione del Campylobacter si inserisce nel contesto dei Sustainable Development Goals, diminuendo l’impatto ambientale e gli sprechi produttivi legati all’industria alimentare, e i costi sanitari e sociali dovuti al contagio” racconta Lara Franchin, tra i beneficiari del premio  “Sono grata a DNV per l’opportunità di far conoscere il mio lavoro, che sto portando avanti con il dottorato di ricerca”.

Mario Pellizzari

Mario Pellizzari dona 50mila euro per premi di studio e di laurea in memoria di Lorenzo Pellizzari.

  Approfondisci

Grazie alla donazione di Mario Pellizzari, l’Università di Padova, ha bandito la prima edizione di due premi di studio e di un premio di laurea per onorare la memoria del padre avvocato Lorenzo Pellizzari, il cui contributo fu determinante per avviare il corso di studi in Ingegneria Gestionale nel 1990 a Vicenza.

I premi di studio sono riservati a studentesse e studenti dei corsi di Laurea Magistrale del Dipartimento di Tecnica e gestione dei sistemi industriali, mentre il premio di laurea è riservato alle persone iscritte alla Laurea Magistrale della Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale che abbiano elaborato la migliore tesi sul tema “Mariano Rumor: politica e società nell’Italia contemporanea”.  

“Con spirito di servizio e passione, mio padre ha contribuito a portare l’università a Vicenza e a rendere disponibile l’archivio del vicentino Mariano Rumor” commenta il Dott. Mario Pellizzari “Con questo gesto desidero dare seguito al suo grande impegno nel potenziare il tessuto sociale, economico e culturale del territorio”.

BCC Patavina

BCC Patavina stanzia 20mila euro per premiare i campioni della sostenibilità di domani.

  Approfondisci

L’Università di Padova e Banca Patavina insieme per lo sviluppo sostenibile del territorio e per le progettualità dei giovani proiettate al futuro. Una speciale Commissione ha selezionato le cinque migliori tesi sui temi della sostenibilità, che sono state premiate nel corso di una cerimonia con riconoscimenti di 4 mila euro ciascuno. Un progetto che la Banca ha condiviso con l’Ateneo di Padova.

Al centro della collaborazione, gli obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dal Credito Cooperativo, in linea con quelli stabiliti dall’ONU nell’ambito dell’Agenda 2030. Questi obiettivi sono attinenti alle finalità menzionate nell’articolo 2 dello Statuto di tutte le BCC italiane e puntano a perseguire il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche delle comunità locali.

Attraverso una donazione all’Università, la Banca, che ha già bandito anche una seconda edizione del premio, intende sostenere non solo il merito, ma soprattutto lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio e alla previdenza, con l’intento di promuovere la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio. 

“Credo fortemente che le imprese siano il veicolo principale per il raggiungimento di una società sostenibile” racconta Matteo Rizzi, tra i beneficiari del premio di laurea BCC Patavina “In linea con la visione EU sull’importanza del sustainability reporting e del contrasto al greenwashing, la mia tesi dimostra come la sostenibilità, se comunicata ed implementata in modo trasparente dalle aziende, porti a un vantaggio competitivo sui mercati. Oggi, grazie al mio impiego in un’azienda leader nella consulenza manageriale in tema di sostenibilità, contribuisco a creare il sistema economico sostenibile del domani.”

Antea srl

Antea srl dona 12mila euro per l'istituzione di due premi di studio.

  Approfondisci

 

Nell'anno accademico 2022/23 ha preso il via la prima edizione del premio di studio biennale istituito grazie alla donazione di Antea srl.

I premi di studio, erogati in due rate annuali per gli a.a. 2022/23 e 2023/24, sono destinati a studenti e studentesse meritevoli delle lauree magistrali in Computer Engineering e Chemical and Process Engineering.

"Il nome Antea significa essere in anticipo sui tempi", spiega l'Ing. Fernando Verzotto, co-founder e CEA Antea Srl. "E' per questo che vogliamo aiutare i giovani laureati a Padova per l'inizio del loro percorso verso il futuro".

L'ing. Verzotto ha incontrato i vincitori dei premi.

Ufficio Fundraising

Palazzo Storione
Riviera Tito Livio 6, 35123 Padova
Tel. +39 049 8273498
E-mail  fundraising@unipd.it

Recapiti in rubrica