Corso di laurea magistrale in

Psicologia cognitiva applicata

Classe: LM-51 - Psicologia

2023 Psychology3
Classe LM-51 - Psicologia
Durata 2 anni
Sede Padova
Lingua Italiano
Contributi e borse
Presidente del corso ANGELICA MOE'
Accesso Programmato (116)
Strutture di riferimento Dipartimento di psicologia generale - dpg, Scuola di psicologia

Il corso approfondisce gli aspetti della “cognizione fredda” (memoria, attenzione, linguaggio) integrandoli con quelli della “cognizione calda”, indagando il rapporto fra processi cognitivi ed emozioni, motivazione, decisione, comunicazione. Ma anche le applicazioni di queste conoscenze ai contesti della vita quotidiana. Compirai una riflessione sulle modalità con cui le conoscenze della psicologia cognitiva supportano la progettazione di strumenti di valutazione, intervento e potenziamento cognitivo nell'arco della vita e sui meccanismi cognitivi coinvolti in professionalità non psicologiche. Lavorerai in ambiti quali ergonomia, psicologia dell’apprendimento, salute e invecchiamento in cui la psicologia cognitiva è centrale e in altri in cui il suo apporto è documentato (legge con la psicologia giuridica, economia con quella delle decisioni, studio dello spazio con quella ambientale).

  Approfondimento

Caratteristiche e finalità
Il Corso di Laurea Magistrale in Psicologia Cognitiva Applicata abilita all'esercizio della professione di psicologo/a, ai sensi della legge 8 novembre 2021, n. 163 e successivi decreti attuativi. Si articola in due percorsi complementari centrati rispettivamente sulla promozione del benessere individuale nell'arco di vita e sulla efficace interazione persona-ambiente-tecnologia. A partire da un approfondimento dei fattori cognitivi, sociali, ed emotivo-motivazionali alla base del comportamento, entrambi consentono l'acquisizione di competenze per la valutazione, progettazione e implementazione di percorsi di potenziamento delle risorse individuali e collettive e di prevenzione e intervento sia in ambiti classici quali quelli del mondo della scuola, della clinica, dell'invecchiamento e presa di decisione, che innovativi fra cui la cyberpsicologia, il design e la valutazione di interfacce user-friendly, la progettazione di spazi urbani e dei sistemi di trasporto e la valorizzazione dell'ambiente naturale come fonte di benessere, prevenzione e cura. In sintesi, il Corso di Studi in Psicologia Cognitiva Applicata forma futuri professionisti psicologi e psicologhe pronti ad affrontare le sempre più diversificate richieste della società in una pluralità di contesti. Offre, inoltre, gli strumenti metodologici e conoscitivi per proseguire in percorsi formativi post-lauream: dottorato, master, corsi di perfezionamento, scuole di specializzazione.


Ambiti occupazionali
Gli sbocchi occupazionali riguardano sia gli ambiti tradizionali della professione psicologica, come pure quelli più innovativi in cui può essere integrata la figura di una psicologa o di uno psicologo con una solida preparazione in psicologia cognitiva applicata. Laureate e laureati in Psicologia Cognitiva Applicata trovano impiego in settori quali la psicologia dell'apprendimento, della salute, dell'invecchiamento, dello sport, l'ergonomia, l'analisi di usabilità, la progettazione centrata sull'utente, dove contribuiscono a promuovere il benessere psicologico individuale nell'arco di vita anche attraverso l'analisi delle caratteristiche dell'ambiente fisico e sociale e degli strumenti tecnologici di cui la persona può disporre. Inoltre, possono operare in contesti professionali in cui è stato ampiamente documentato l'apporto della psicologia cognitiva, fra cui gli ambiti forense, dell'economia, dello studio dell'ambiente e dello spazio, del traffico, della psicologia estetica, della cyberpsicologia e dell'interazione persona-macchina.

News