Corso di laurea magistrale in

Environmental engineering

Classe: LM-35 - Ingegneria per l'ambiente e il territorio

2023 Engineering   Civil Structural5
Classe LM-35 - Ingegneria per l'ambiente e il territorio
Durata 2 anni
Sede Padova
Lingua Inglese
Contributi e borse
Presidente del corso PAOLO CARRUBBA
Accesso Accesso libero con requisiti
Strutture di riferimento Dipartimento di ingegneria civile, edile e ambientale - icea, Scuola di ingegneria

Protezione dell’ambiente e gestione del territorio a favore di uno sviluppo sostenibile, sono al centro di questo corso magistrale, unico del settore in Italia erogato in inglese, che prepara professionisti in grado di progettare e gestire soluzioni ingegneristiche a minimo impatto nei confronti del contesto sociale e fisico-ambientale. Grazie a conoscenze scientifiche e professionali che riguardano le interrelazioni tra i diversi processi fisici, biologici e chimici che intervengono nei sistemi ambientali complessi, saprai progettare opere finalizzate al trattamento e smaltimento dei residui e rivolte alla difesa del territorio dai fenomeni estremi, saprai prevenire situazioni di degrado e di rischio per l'ambiente, valutare e controllare la sicurezza del territorio e la qualità ambientale garantendo la salvaguardia delle risorse naturali, operando sia in contesti pubblici che privati.

Curricula
Environment and sustainability; Environmental Engineering in cooperation with ENSTP; Land planning and management; Soil protection and water management

  Approfondimento

Caratteristiche e finalità
La laurea magistrale in Environmental Engineering rappresenta il naturale completamento di quella triennale in Ambiente e territorio. Grazie a un approccio multidisciplinare, che considera aspetti chimico-fisici, geologico-geotecnici, idraulico-idrologici, paesaggistico-urbanistici, nonché di legislazione ambientale, questo Corso forma professioniste e professionisti dotati di avanzate conoscenze scientifiche sulle interrelazioni esistenti tra il mondo naturale e quello antropico. Queste figure professionali operano nella valutazione della sicurezza e della qualità ambientale nelle sue varie articolazioni, nonché nella salvaguardia delle risorse naturali e nel risanamento degli ambienti contaminati, anche sviluppando specifiche strategie e tecnologie.

Ambiti occupazionali
I principali sbocchi professionali riguardano: agenzie ed enti per la protezione dell'ambiente e la gestione del territorio, amministrazioni pubbliche (statali, regionali, provinciali e comunali), aziende e società di servizi operanti nel settore del trattamento dei rifiuti e nell'approvvigionamento e nella distribuzione idrica. Per chi si laurea è possibile trovare impiego nei centri di ricerca pubblici e privati, presso le Imprese operanti nella difesa dell'ambiente ed esercitare la libera professione in forma autonoma o associata.

Curricula
Environment and sustainability; Environmental Engineering in cooperation with ENSTP; Land planning and management; Soil protection and water management

News