Corso di laurea magistrale in

Sustainable Territorial Development (interateneo)

Classe: LM-81 - Scienze per la cooperazione allo sviluppo

Classe LM-81 - Scienze per la cooperazione allo sviluppo
Durata 2 anni
Sede Padova
Lingua Inglese e Francese
Contributi e borse
Presidente del corso DARIA QUATRIDA
Accesso Accesso libero con requisiti
Strutture di riferimento Dipartimento di scienze storiche, geografiche e dell'antichita' (dissgea), Scuola di scienze umane, sociali e del patrimonio culturale

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il Corso di laurea si tiene in inglese e francese. Inoltre, è articolato secondo una prefissata mobilità internazionale: I semestre a Padova, II semestre a KULeuven, III semestre presso Univ. Paris 1, Panthéon - Sorbonne.
Il IV semestre (per tirocinio e tesi) si terrà o in una delle università sopra citate, o presso l'Università Catholica Dom Bosco (Campo Grande/Brasile) o in una delle tre università partner africane: Cairo Univ., Ouagadougo Univ., Johannesburg Univ.
Studentesse e studenti possono svolgere attività di tirocinio e di ricerca per la tesi anche nelle tre sedi partner non accademiche: Via-Via Tourism Academy - Belgium, Alda - Italy and Sebrae - Brazil.
I quattro pilastri della sostenibilità sono il filo rosso degli insegnamenti e sono caratterizzanti le varie sedi coinvolte: le dinamiche socio-territoriali (Padova), le dinamiche ambientali (Leuven), le dinamiche economiche (Paris) in prospettiva sociale ambientale e culturale. Infine, i quattro pilastri sono collegati trasversalmente dalle dinamiche di governance (cioè le policies).
Laureate e laureati avranno la capacità di riconoscere l'emergere di condizioni favorevoli allo sviluppo sostenibile e, contestualmente, di individuare le condizioni di insostenibilità, di disegnare processi di sostenibilità dello sviluppo e pianificare prassi correttive in contesti di insostenibilità; infine, sapranno promuovere l'affermarsi di condizioni favorevoli allo sviluppo sostenibile.
In particolare, a questo riguardo, laureate e laureati conosceranno in maniera approfondita e avranno la capacità di applicare - in piena autonomia, con funzioni direttive e anche in contesti particolarmente problematici - le diverse metodologie usate per l'elaborazione, l'attuazione, il monitoraggio e la valutazione di programmi e progetti per lo sviluppo sostenibile.
Il tirocinio on site è organizzato in collegamento con enti e ong pertinenti, per affrontare lo studio di caso che fornirà il punto di partenza per lo sviluppo della tesi di laurea.
Il Corso prevede un kick-off seminar (KOS) di tre, quattro giorni, attività di orientamento in ingresso che implica il coinvolgimento di tutte le risorse operative del corso. L'efficacia propedeutica del KOS deriva dal creare solide fondamenta alle attività didattiche attraverso la condivisione dei contenuti del corso e la conoscenza dei ruoli/compiti previsti.

Ambiti occupazionali
I potenziali sbocchi professionali si collocano nel vasto campo dello sviluppo territoriale sostenibile, a scala micro, meso e macro, per quanto riguarda analisi di contesto e studi di fattibilità, attività nel quadro del ciclo di progetto, partecipazione all'elaborazione e valutazione di politiche e programmi di settore. Ambiti:
organizzazioni non governative, amministrazioni pubbliche, agenzie nazionali e internazionali, associazioni di categoria e di cittadinanza, imprese.

News

Incontrare e conoscere Unipd alle fiere

In programma, fino alla fine dell'anno, le fiere di Verona (Job&Orienta), Milano (OrientaLombardia) e Bari (Salone dello studente)

Leggi

La Scienza al Cinema, una iniziativa per le scuole

9 film per 9 ambiti scientifici: un cineforum gratuito dedicato alle scuole

Leggi

Percorso My Opportunities per ragazze e ragazzi delle superiori

Da gennaio 2020, un percorso di orientamento in sei incontri gratuiti, su iscrizione

Leggi