Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in

Medicine and surgery

Classe: LM-41 - Medicina e chirurgia

Classe LM-41 - Medicina e chirurgia
Durata 6 anni
Sede Padova
Lingua Inglese
Contributi e borse
Accesso Programmato (54)
Strutture di riferimento Dipartimento di medicina - dimed, Scuola di medicina e chirurgia

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicine and Surgery ha come obiettivo quello di formare figure professioniste in area medica in grado di operare una medicina moderna nei vari ambiti clinici, sanitari e biomedici, anche in contesti internazionali.
A tale fine, il percorso formativo proposto intende valorizzare la dimensione internazionale della figura del medico, utilizzando metodi didattici già validati a livello internazionale e basati su percorsi di apprendimento integrati che prevedano un graduale avvicinamento alla pratica clinica fin dal primo anno e il coinvolgimento attivo di chi studia, attraverso metodi Problem-Based Solving. Il corso intende formare medici dotati di una visione olistica dell'individuo, con particolare attenzione ai temi della promozione della salute, della medicina preventiva e della salute globale.
L'uso dell'inglese come lingua veicolare consente di formare figure professioniste in grado di interagire con pazienti di varie nazionalità che utilizzano abitualmente l'inglese, di utilizzare al meglio strumenti informativi come banche dati per il continuo aggiornamento ed eventuale attività di ricerca, di partecipare a congressi, corsi, webinar, ecc.., e accedere a ulteriori livelli di specializzazione o attività lavorative anche in ambiti internazionali. L'utilizzo della lingua inglese può inoltre incentivare esperienze di mobilità, verso e da università europee ed extraeuropee, sia per chi studia che per chi insegna.
Uno degli effetti attesi della globalizzazione in campo sanitario è la possibilità per chi necessita di cure di rivolgersi a centri esteri; anche per questo, chi ottiene la laurea in Medicine and Surgery non avrà difficoltà a interagire con pazienti, colleghe e colleghi internazionali o in contesti di intervento su popolazioni multiculturali.
Il corso è rivolto a studentesse e studenti italiani che vogliano acquisire una dimensione internazionale, ma anche a coloro che provengono da contesti comunitari e non comunitari.
Secondo la normativa vigente italiana ed europea, si articola in 6 anni e 360 crediti, di cui 60 sono dedicati ad attività professionalizzanti.
Il primo anno prevede l'acquisizione delle conoscenze di base di biochimica, fisica medica e dell'organizzazione tissutale e molecolare degli organi, l'introduzione ai concetti di base della professione medica (Approach to the patients), che include aspetti di bioetica e psicologia, e un corso iniziale dedicato a 'Interview and data collection"' che avvicini rapidamente chi studia alla dimensione clinica.
Il secondo anno accompagna alla conoscenza della morfologia e del funzionamento normale degli organi tramite l'integrazione di anatomia e fisiologia, prevede l'insegnamento delle basi di immunologia e delle infezioni e un approccio integrato delle conoscenze del sistema nervoso che include aspetti di anatomia, fisiologia neurologia e neuroradiologia; comprende inoltre l'acquisizione dei principi di biostatistica e della capacità di interpretare big data.
Nel corso del terzo anno vengono fornite conoscenze di semeiotica medica, principi di base delle malattie, di farmacologia e diagnostica clinica e strumentale. Dal quarto al quinto anno la preparazione è volta all'acquisizione di abilità cliniche, tramite corsi incentrati sulle problematiche relative ai vari distretti dell'organismo, di tipo medico e chirurgico, oltre all'approfondimento delle tematiche relative alla salute pubblica. Il sesto anno è focalizzato, invece, sull'abilità di ragionamento clinico che prevede per le studentesse e gli studenti, l'applicazione delle conoscenze e del metodo scientifico appresi in precedenza, all'esame di casi clinici. La preparazione della tesi è, infine, un momento formativo importante per la maturazione di capacità speculative originali fondate sul metodo scientifico.

Ambiti occupazionali
Gli sbocchi occupazionali normalmente offerti al medico-chirurgo sono forniti da:
- ambulatori pubblici e privati
- ospedali e centri specialistici
- università e centri di ricerca
- organizzazioni sanitarie e umanitarie nazionali e internazionali

La figura del medico-chirurgo interviene in ogni attività inerente il mantenimento dello stato di salute dell'individuo, come stabilito dalle normative dell'Unione Europea e in conformità con la definizione di salute che fornisce l'Organizzazione Mondiale della Sanità, come situazione caratterizzata da un completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplicemente dall'assenza di malattia.
La laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia costituisce requisito di accesso alle scuole di specializzazione di area medica.

News

Gli avvisi di ammissione ai corsi per il prossimo anno accademico

Sono online molti avvisi di ammissione a corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico

Leggi

Disservizi imprevisti negli applicativi per i servizi agli studenti

Si sta provvedendo al ripristino. Ci scusiamo per il disagio.

Leggi

Prepararsi alle prove d'ingresso

Come arrivare pronti alle prove di ammissione o di accertamento per accedere ai corsi

Leggi