Servizio momentaneamente sospeso per manutenzione.

Rubrica

Personale Strutture

Qualifica

INSEGNAMENTO A CONTRATTO

Struttura

Indirizzo

Telefono

Adone Brandalise,nato a Pistoia Si è laureato in Lettere Moderne aLL'Università di Padova nel 1972. Dallo stesso anno ha operato nell'Istituto Filologia, poi Dipartimento di Italianistica, prima come borsista e contrattista, poi come ricercatore e Professore Associato di Teoria della Letteratura.
Le linee prevalenti della sua ricerca l’hanno portato ad intrecciare tematiche estetologiche e filosofico-politiche con una riflessione teorico-letteraria prevalentemente centrata sull’interrogazione dei testi. Manzoni,Gadda,Ortega y Gasset,Hoelderlin,Rilke,Mallarmé,Valéry,Lacan, Celan sono stati ripetutamente coinvolti in percorsi sviluppati attorno a temi quali, Singolarità,stile,scrittura; Soggettività e linguaggio;Metafora e pensiero; Arte e aristocrazia; Narrazione e pratiche del simbolo.Costante è poi l’interesse per i rapporti tra letteratura e cinema.
Dirige il Master di Studi Interculturali istituito presso la Facoltà di Lettere4 e Filosofia dall’A.A. 98- 99 e coordina l’attività di ricerca del Laboratorio di Studi Interculturali al Master collegato. Per quattro anni dalla fondazione al 2008 è stato direttore del CIRSSI ( Centro interdipartimentale di ricerca e servizi per gli studi interculturali, istituito presso l’Università degli Studi di Padova ). Sul versante più direttamente riguardante questo contesto tematico i suoi interessi di ricerca sono andati precisandosi in direzione di un’analisi dello statuto concettuale delle principali categorie coinvolte nella rappresentazione delle relazioni tra culture in rapporto all’evoluzione dell’assetto epistemologico dei loro saperi di provenienza con particolare attenzione, anche con più diretto accesso a forme di ricerca sul campo, allo studio dei nuovi modi di soggettivazione nell’esperienza dei migranti. Sino al 2015 è stato delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Padova per la promozione delle ricerche interculturali e le iniziative per la città.
In precedenza è stato membro del Consiglio d'Amministrazione dell Ateneo di Padova dal 1983 al 1986, del Senato Accademico integrato dal 1991 al 1995 e poi dal Senato Accademico come rappresentante della allora macroarea sesta (discipline umanistiche) per due mandati dal 1996 al 2001.

Avvisi




Il Corso di Teoria della Letteratura (avanzato) inizierà regolarmrnte lunedì 30 settembre

Aula D h. 16.30

Orari di ricevimento

  • Il docente dal 1- 10 - 2019 riceve su appuntamento adone.brandalise@unipd.it

Insegnamenti

Pubblicazioni

Per limiti di spazio ci si limità ai contributi usciti negli ultimi anni.
Rischi dello spirito. Etiche ed estetiche della tradizione in Curtius in I. Paccagnella, E. Gregori (a cura di), Ernst Robert Curtiuse l’identità culturale dell’Europa, Esedra, Padova 2011, pp. 75-83.

Signori si nasce. Rischio e aristocrazia nel "Mercante di Venezia". In: A.A, V.V.. La metafora medievale Il "libro degli amici" di Mario Mancini. ROMA, Carocci 2011.

Nomi e pratiche dei limiti (non) attendendo un significante padrone . In: AA .VV. (a cura di): Susanetti D. Di Stilo L., Letteratura e conflitti generazionali. Dall'antichità ad oggi. p. 351-359, Roma: Carocci 2012

Il tempo della pratica. Lacan, Wirkungstheorie. INTERNATIONAL JOURNAL OF ŽIŽEK STUDIES, Vol 6 no 4, p. 1-12, 2

Il tempo dello sguardo. Poesia e magia nel Racconto d’inverno:
in C. Virdis Limentani, N. Macola (a cura di), Tempo e ritratto. La
memoria e l’immagine dal Rinascimento a oggi, Il Poligrafo, Padova
2012, pp. 177-189.
Simboli dell’ascesa e della discesa: in Aa.Vv., Montagne mute, discepoli silenziosi. Percorsi di filosofia della montagna. Il Poligrafo, Padova 2013, pp. 79-88.
“Acheronta movebo”. Simbolico e reale nella Filosofia del de- naro di Georg Simmel: in A. Barbieri, E. Gregori (a cura di), Lettera- tura e denaro. Ideologie metafore rappresentazioni, Esedra, Padova 2014, pp. 449-455.
Alle soglie del sistema. Mitdenken e mitologia della ragione nel Più antico programma di sistema dell’idealismo tedesco: in A. Barbieri, E. Gregori (a cura di), L’autorialità
A.BRANDALISE (2011). Il metodo della solitudine. Pensiero e singolarità nelle "Lettere a un Giovane poeta". In: AAVV. Il coraggio di pensare. p. 495-502, MILANO:Mimesis
Adone Brandalise (2011). Il tempo dello sguardo. poesia e magia nel Racconto d'inverno, In: Caterina Virdis e Novella Macola / a cura di ). Tempo e ritratto l. la memoria e l'immagine dal rinacimento a oggi. PADOVA:Il Poligrafo, ISBN: 9788871157863
Adone Brandalise (2011). Rischi dello spirito. Etiche ed estetiche dellA radizione in Curtius. In: Ivano Paccagnella Elisa Gregori ( a cura di ). Ernst Robert Curtius ev l'identità culturale dell'Europa. p. 75-83, PADOVA:Esedra, ISBN: 8860580765
A. BRANDALISE (2011). Signori si nasce. Rischio e aristocrazia nel "Mercante di Venezia". In: A.A, V.V.. La metafora medievale Il "libro degli amici" di Mario Mancini. vol. 1, p. 81-93, ROMA:Carocci Editore
BRANDALISE A. (2010). L'infanzia di Boris. Andrej Tarkovskij regista del Boris Godunov. In: ROBERTO CALABRETTO A CURA DI. Andrej Tarkovskij e la musica. p. 289-294, LIM ditrice,ISBN:9788870966237
A. BRANDALISE (2010). La smorzatura e la sua ombra. Spitzer e il contemporaneo.. In: G. PERON, V. MENGALDO, R. CESERANI. Spitzer. Lo stile e il metodo p. 415-428, PADOVA:Esedra
BRANDALISE A. (2010). Prefazione. In: BARDIN.A. Epistemologia e politica in Gilbert Simondon. VALDAGNO:Fuoriregistro, ISBN: 9788897172000
BRANDALISE A. (2009). Il "Bell'Antonio" di Mauro Bolognini. In: S.CHEMOTTI;C. GRAZIOLI; F. POLATO A CURA DI. Il ritratto dell'amante. L'artista la musa il simulacro.. p. 337-345, PADOVA:Il Poligrafo
A. BRANDALISE (2009). Il canone di don Chisciotte. In: I. PACCAGNELLA, E. GREGORI (a cura di). Mimesis. L'eredità di Auerbach. p. 355-363, PADOVA:Esedra
BRANDALISE A. (2009). Postfazione a Tenuta C., "Dal mio esilo non sarei mai tornato, io. Profili ebraici tra cultura e letteratura nell'Italia del Novecento", Roma, Aracne (ISBN 978-88-548-2376-1). p. 167-170

Area di ricerca

Le principali tematiche proticate attualmente sono:

Singolarità, stile, scrittura. Evento soggettivo tra simbolico e reale nella letteratura della modernità.( Montaigne,Cervantes,Montesquieu,Leopardi,Mallarmé,Rilke, Valéry)

Poesia e letteratura.(Heidegger,Celan,Char,Zanzotto)

Tempo e discorso (Lacan,Benjamin,Foucault)

Il sintomo intercultura. Letterature, filosofia e scienze umane, Post colonial Studies

Linguaggio e pensiero nell'ordine politico

Tesi proposte


Gli argomenti delle tesi vengono concepite a partire dalle esperienze di studio e dalle propensioni di ricerca dei laureandi, nei limiti di quelle che il docente valuta essere le proprie competenze. I contenuti esposti alla voce "Aree di ricerca" sono comunque indicativi.