Servizio momentaneamente sospeso per manutenzione.

Rubrica

Personale Strutture

Qualifica

Ricercatori Legge 240/10 - t.det.

Indirizzo

VIA A. GABELLI, 63 - PADOVA

Telefono

0498276091

Posizione attuale
2018-oggi: Ricercatore universitario a tempo determinato con regime di impegno a tempo pieno Tipo b (legge 240/10, art. 24, comma 3), settore scientifico BIO/17 - Istologia presso il Dipartimento di Medicina Molecolare, Università di Padova

Formazione
2004-2007: Laurea Triennale in Chimica, Università di Padova
2007-2009: Laurea Specialistica in Chimica, Università di Padova
2004-2010: Scuola Galileiana di Studi Superiori - Classe di Scienze Naturali, Padova
2010-2012: Dottorato in Biomedicina, Università di Padova
2013-2018: Post-doc presso il Laboratorio del Prof. Stefano Piccolo, Dipartimento di Medicina Molecolare, Università di Padova

Attività come membro di Consigli di Corsi di Laurea
Dal 2018 il Dr. Luca Azzolin è membro del Consiglio di Corso di Laurea in Medical Biotechnologies, Università di Padova.
Dal 2019 il Dr. Luca Azzolin è membro del Consiglio di Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Università di Padova.

Attività come membro di Collegi di Dottorato
Il Dr. Luca Azzolin è membro del Collegio docenti del Corso di Dottorato di Medicina Molecolare dell'Università di Padova.

Attività come membro di Commissioni di Esami
Nel 2019 ha fatto parte della Commissione per l'esame finale del Dottorato in Medicina Molecolare - Curriculum Biomedicina, XXXI ciclo, dell'Università degli Studi di Padova.

Appartenenza a Collegi
Il Dr. Luca Azzolin è membro del Collegio dei Docenti di Istologia ed Embriologia.

Avvisi

Area di ricerca

Gli interessi scientifici sono focalizzati nel comprendere come i due regolatori trascrizionali YAP e TAZ sono modulati e come agiscono per promuovere importanti processi biologici quali la proliferazione, il differenziamento, la rigenerazione e la trasformazione tumorale. In particolare, il Dr. Luca Azzolin ha contribuito, grazie anche all’uso di modelli murini YAP/TAZ condizionali, alla scoperta di YAP e TAZ: (i) come mediatori della via di trasduzione del segnale Wnt, (ii) come fattori essenziali per la crescita e l’auto-rinnovamento (self-renewal) di organoidi e per la trasformazione tumorale; (iii) come fattori di riprogrammazione in grado di convertire cellule differenziate nelle loro corrispondenti cellule staminali somatiche, con potenziali utilizzi in medicina rigenerativa.