Servizio momentaneamente sospeso per manutenzione.

Rubrica

Personale Strutture

Qualifica

Ricercatori Legge 240/10 - t.det.

Indirizzo

VIA DEL SANTO, 28 - PADOVA

Telefono

Marco Mondini (1974)
ha studiato all’Università di Pisa, dove si è laureato in storia militare, e alla Scuola Normale Superiore, dove si è diplomato in discipline storiche e dove ha conseguito il dottorato in storia contemporanea. E’ stato borsista di post dottorato dell’Università di Padova e della Fondazione Einaudi, assegnista di ricerca presso la Scuola Normale Superiore, visiting professor all’ École Normale Superieure di Parigi, all’università di Lille 3 “Charles de Gaulle” e all’università di Paris-Diderot. Dal 2011 al 2017 è stato ricercatore all’Istituto Storico Italo Germanico di Trento dove, dal 2013 al 2016, ha diretto il team di ricerca “1914-1918”. E' chercheur associé al CNRS e all’università di Paris-Sorbonne. Fa parte del direttivo dell’Historial de la Grande Guerre di Péronne (Francia), è editor per la sezione italiana del progetto “14-18 online. International Encyclopedia of the First World War” e co-direttore del progetto italo-franco-sloveno “The Italian-Austrian Front”. Dal 2014 al 2017 è stato consulente della Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2018 è ricercatore all'Università di Padova dove insegna Military History e History of Conflicts presso il Dipartimento di Scienze Politiche.

Tra i suoi volumi:
Fiume 1919. Una guerra civile italiana (Salerno editrice, 2019); Il Capo. La Grande guerra del generale Luigi Cadorna (Il Mulino 2017); La guerra come apocalisse (a cura di, Il Mulino 2016); I luoghi della Grande Guerra (Il Mulino 2015); La Guerra italiana. Partire, raccontare, tornare 1914-18 (Il Mulino 2014); Narrating War. Early Modern and Contemporary Perspectives (Il Mulino – Dunker&Humblot 2013, con M. Rospocher); Generazioni intellettuali (Edizioni della Normale, 2011); Alpini. Parole e immagini di un mito guerriero (Laterza 2008); La politica delle armi. Il ruolo dell’esercito nell’avvento del fascismo (Laterza 2006).

Avvisi

AVVISO PER GLI ESAMI DELLA SESSIONE ESTIVA A.A. 2019/2020

Gli esami verranno regolarmente svolti nelle date indicate precedentemente su Uniweb. Ogni esame si svolgerà online mediante la piattaforma Zoom.
Per quanto riguarda l'esame di:
- History of Conflicts: sarà orale, e consisterà nella discussione di un paper scritto precedentemente concordato con il docente, come da indicazioni su moodle
- Storia Contemporanea: sarà scritto, sotto forma di test a risposte multiple e chiuse
- Storia dell'Italia Contemporanea: sarà scritto, sotto forma di test a risposte multiple e chiuse

A causa della concomitanza dei tre esami nelle stesse date, per ragioni tecniche ci potranno essere delle modifiche esclusivamente rispetto agli orari previsti. Tali modifiche verranno comunicate a liste di iscrizione chiuse.

Si ricorda che è tassativo rispettare le date di iscrizione per l'esame e che per nessun motivo verranno ammessi all'esame studenti che non siano regolarmente iscritti.

Orari di ricevimento

  • Il Mercoledi' dalle 16:30 alle 17:30
    presso Studio docente Dipartimento SPGI
    A seguito dell'emergenza sanitaria e della conseguente chiusura delle sedi, il ricevimento in presenza è sospeso. Il docente garantisce ricevimenti in videoconferenza (piattaforma Zoom) il mercoledì, ore 16. Per gli studenti dei corsi di Storia Contemporanea e History of Conflicts: l'ID a cui collegarsi viene trasmesso periodicamente attraverso un annuncio su moodle. Per gli altri studenti, si contatti il docente via mail (marco.mondini@unipd.it)

Area di ricerca

Storia delle due guerre mondiali

Storia dell’Italia postunitaria

storia culturale della guerra

storia del fascismo

storia delle istituzioni militari nell’Europa contemporanea

storia del Veneto

storia dell’università e della formazione tra le due guerre

Tesi proposte

Gli studenti che siano interessati a chiedere una tesi nel campo della storia della guerra e della storia contemporanea possono prendere contatto col docente a ricevimento o tramite mail (marco.mondini@unipd.it).Si rammenta l'obbligo di aver frequentato uno dei corsi afferenti all'area disciplinare tenuti dal docente anche nei precedenti anni accademici.

Per il corrente anno accademico, i temi di ricerca potranno vertere su:
- la prima guerra mondiale in Europa (ambiti di storia sociale o culturale)
- la seconda guerra mondiale (specialmente in Italia e Germania)
- la storia della leadership militare
- la transizione dalla guerra alla pace nell'Europa occidentale nel XX secolo
- la rappresentazione della guerra e la propaganda di guerra nel XX e nel XXI secolo
- la storia delle associazioni reducistiche in Europa o Stati Uniti
- la storia del fascismo italiano (anche in prospettiva comparata e transnazionale)

Dopo un primo colloquio orientativo, verrà richiesta la presentazione di un titolo, un indice di massima e un abstract di tre cartelle. La valutazione positiva di quest'ultimo è condizione preliminare per l'avvio del lavoro di tesi.