Servizio momentaneamente sospeso per manutenzione.

Rubrica

Personale Strutture

Qualifica

Professore Associato

Indirizzo

VIA DEL VESCOVADO, 30 - PADOVA

Telefono

0498278524

Giovanni Focardi (1968), dopo essersi laureato a Firenze e aver conseguito il dottorato di ricerca a Napoli, è diventato nel 2007 ricercatore di storia contemporanea al Dipartimento di storia (poi Dissgea) dell’Università di Padova. Dal 2015 è professore associato.


Si occupa di storia del XX secolo, italiana e non solo.

Tra le pubblicazioni:
Storia dei progetti di riforma della pubblica amministrazione: Francia e Italia 1943-1948, Bup, Bologna, 2004;
Magistratura e fascismo. L’amministrazione della giustizia in Veneto, 1920-1945, Marsilio Ivsrec, Venezia, 2012;
Nei tribunali. Pratiche e protagonisti della giustizia di transizione nell'Italia repubblicana, a cura di G. Focardi e C. Nubola, il Mulino, Bologna, 2015.



è membro dei seguenti gruppi di ricerca:

Poder Central, Poderes Locales y Modernización en España (1958-1979): un estudio desde la Historia Comparada
coordinato da Julio PONCE ALBERCA.

https://investigacion.us.es/sisius/sis_proyecto.php?idproy=26883


Progetto giustizia straordinaria e militare
coordinato da Maria DI MASSA.

http://www.istoreto.it/ricerca/la-risposta-giudiziaria-ordinaria-e-militare-ai-crimini-nazifascisti/



ultimi convegni:

convegno internazionale: Acts of Justice, Public Events: World War II Criminals on Trial (13-15 ottobre 2017, Praga), con Andrea Martini, relazione dal titolo "Shadows and lights of Trials against Fascists: Transitional Justice in Italy (1943-1953)".

convegno internazionale: Etre nationaliste. Les nationalistes en régimes autoritaires et totalitaires (30 novembre - 1 dicembre 2017, Paris), relazione dal titolo "Les nationalistes dans le Conseil d'Etat italien durant la dictature".

convegno nazionale: Giustizia straordinaria tra guerra e dopoguerra (11-12 dicembre 2017, Trento), relazione dal titolo "Sotto la toga con la camicia nera? Dei giudici ordinari per una giustizia straordinaria".

convegno internazionale: Empreintes étudiantes des années 1968 dans le monde (2-4 maggio 2018, Paris), una relazione dal titolo "Surveiller et punir. Les étudiants mis en examen en Italie".

convegno internazionale: Making Justice Visible: The Mediatization of the World War II War Crimes Trials (25-26 settembre 2019, Vilnius), una relazione dal titolo Everybody’s talking about it. Public Opinion and Trials against Fascists in Italy (1943-1948).

seminario di studio: Rappresentazione e rappresentanza: la costruzione dei generi fra realtà e rappresentazione (1950-1975) (11-12 novembre 2021, Padova), relazione dal titolo "Suggerendo stili di vita e modelli ideali di donne. L’Enciclopedia della donna della Fratelli Fabbri (1962-1964)".

seminario internazionale: Governors. Centre and Periphery in Spain and Europe (19th and
20th centuries) (1-2 dicembre 2021, Barcelona), con una relazione dal titolo “Chi, dove, quando? Per un’anagrafica digitale dei prefetti italiani nella Repubblica".

convegno internazionale: Military Justice in the Modern Era, 1850-1945 (28-30 luglio 2022, Berlin)
relazione dal titolo Fascist Justice: Italian Military Magistrates in the Colonies and Occupied Territories (1922-1945).





Avvisi

A PROPOSITO DEI CORSI E DEL LABORATORIO:

chiunque (frequentante o non frequentante) voglia sostenere l'esame di Storia del Novecento (semestrale) dovrà iscriversi tramite la scheda presente in moodle; grazie.


Il Laboratorio di storia contemporanea (annuale) inizierà mercoledì 18 ottobre.


ATTENZIONE

Lo studio della storia richiede ampie, numerose, lunghe e meditate letture, necessarie per superare i vari esami presenti nel corso di laurea; pertanto, non si è affatto convinti che le ore di studio indicate nelle tabelle ministeriali siano del tutto congrue agli insegnamenti quali "Storia del Novecento" e "Storia contemporanea".

Peraltro, si ritiene che studentesse e studenti non siano come i polli in batteria e che ciascuna/o abbia bisogno di suoi personali, soggettivi e ben differenti, tempi di apprendimento.


ATTENZIONE BIS:
tra le informazioni inerenti ai miei corsi e al laboratorio, quelle più attendibili si trovano qui,
in questa pagina personale.

Orari di ricevimento

  • Il Mercoledi' dalle 10:30 alle 11:30
    presso dissgea, via del vescovado n. 30, nel mio studio (piano terra)
    si riceve in presenza e on line (bisogna prima scrivermi per prenotarsi: piattaforma zoom: ID: 990 913 7330 - https://unipd.zoom.us/j/9909137330 ): prossimo ricevimento in presenza, mercoledì 15 maggio, ore 10,30.

Pubblicazioni

Monografie

Storia dei progetti di riforma della pubblica amministrazione: Francia e Italia 1943-1948, Bononia University Press, Bologna, 2004, 359 pp.

Magistratura e fascismo. L’amministrazione della giustizia in Veneto, 1920-1945, Marsilio Ivsrec, Venezia, 2012, 410 pp.

Curatele

Nei tribunali. Pratiche e protagonisti della giustizia di transizione nell'Italia repubblicana, a cura di C. Nubola e G. F., il Mulino, Bologna, 2015, pp. 395.


Alcuni articoli e saggi di ricerca pubblicati negli ultimi 10 anni

- (Auto)rappresentazioni di settori della magistratura tra Stato e società, 1945-1992, in “Medicina democratica”, 2013, n. 207, pp. 10-24.

- Cinquante nuances de noir, in Faire des choix? Les fonctionnaires dans l’Europe des dictatures, 1933-1948, sous la direction de M.-O. Baruch, La documentation française, Paris, 2014, pp. 157-168.

- Le verre est-il à moitié plein ou à moitié vide? Résistance et réformes dans la transition italienne, 1943-1948, in Histoire@Politique. Politique, culture, société, n. 24, septembre-décembre 2014, [en ligne, www.histoire-politique.fr], pp. 38-50.

- Arbitri di una giustizia politica: i magistrati tra la dittatura fascista e la Repubblica democratica, in Nei tribunali. Pratiche e protagonisti della giustizia di transizione nell'Italia repubblicana, a cura di C. Nubola e G. F., il Mulino, Bologna, 2015, pp. 91-132.

- con Alessandro Breccia, What Modernization in Christian-Democrat Italy? The State facing Socio-Economic Transformation of 1948-1968, in Memoria y civilización, Anuario de Historia de la Universidad de Navarra, 21, 2018, pp. 479-499.

- Transizioni politiche e riforme dello Stato. Una comparazione tra Italia e Francia, in Transizioni in Europa e in America Latina (1945-1995). Storiografia, politica e istituzioni, a cura di F. Bertagna e L. Tedoldi, Verona,2018, pp. 67-87.

- Sotto la toga con la camicia nera? Presidenti ordinari per una giustizia straordinaria, in Giustizia straordinaria tra fascismo e democrazia. I processi presso le Corti d’assise e nei tribunali militari, a cura di C. Nubola, P. Pezzino, T. Rovatti, il Mulino, Bologna, 2019, pp. 71-96.

- Convivere nel fascismo: i magistrati ebrei dispensati per legge (1936-1946), in “Passato e presente”, n. 109, 2020, pp.71-97.

- con Alessandro Breccia, Entre recherche du dialogue et conflits: les recteurs et les mouvements étudiants à Padoue et Pise (1967-1972), in Démocratie et citoyennetés étudiantes depuis 1968, J.P. Legois, M. Marchal, R. Morder (coord.), Editions Syllepse, Paris, 2020, pp. 139-153.

- con Adriano Mansi, Sulle tracce della mobilità sociale degli studenti. Una proposta di ricerca sui casi di Padova e Firenze (1952-1961), in Fonti per la storia delle popolazioni accademiche in Europa. Atelier Héloise, a cura G.P. Brizzi, C. Frova, F. Treggiari, il Mulino, Bologna, 2022, pp. 391-402.

- con N. Da Lio, A. Mansi, Amoveatur ut promoveatur: the careers of military judges in Italy and the colonies, in Lucio Biasiori, Federico Mazzini, Chiara Rabbiosi (eds), Reimagining Mobilities across the Humanities, Routledge, London, 2023, pp. 95-109.


Voci biografiche
Ne Il Consiglio di Stato nella storia d’Italia, biografie 1861-1948, 2 voll., a cura di G. Melis, Milano, Giuffrè, 2006, 32 voci (per un totale di 254 pp.):

Area di ricerca

l'Europa del XX secolo

magistratura militare

transizioni
istituzioni
amministrazione pubblica
élites (pubbliche, italiane e francesi)

fascismo
defascistizzazione ed epurazione politica
magistratura e magistrati (Italia, Francia)
giustizia di transizione e giustizia politica
Italia repubblicana

università in Italia nel 900
giornalismo, stampa e mass media

Tesi proposte

Avendo vinto un progetto di ricerca nazionale (Prin) sulla giustizia militare in Italia nella prima metà del Novecento, le prossime tesi di laurea (triennali e magistrali) saranno su tale argomento.


COSA FANNO DOPO ESSERSI LAUREATE/I?

3 hanno vinto una borsa di dottorato (a Roma Tor Vergata, a Firenze, a Trento)
1 lavora come giornalista e come addetta alla comunicazione a Roma
2 si occupano di ristorazione e di agricoltura/allevamento
7 insegnano nelle scuole secondarie superiori
mentre altri/e vivono felicemente senza occuparsi più della storia contemporanea.