Corso di laurea magistrale in

Ingegneria dell'innovazione del prodotto

Classe: LM-33 - Ingegneria meccanica

Classe LM-33 - Ingegneria meccanica
Durata 2 anni
Sede Vicenza
Lingua Italiano
Avviso di ammissione Download
Contributi e borse
Presidente del corso ALBERTO TREVISANI
Accesso Accesso libero con requisiti
Strutture di riferimento Dipartimento di tecnica e gestione dei sistemi industriali - dtg, Scuola di ingegneria

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso di laurea magistrale in Ingegneria dell'innovazione del prodotto nasce per rispondere a precise esigenze delle imprese in relazione alle dinamiche attuali dei mercati e si ispira alle più avanzate specifiche internazionali in relazione alla moderna figura dell'ingegnere meccanico. Il Corso di laurea, unico nel contesto nazionale, forma ingegnere e ingegneri meccanici capaci di studiare, progettare, realizzare a costi competitivi i nuovi prodotti e i relativi processi industriali alla luce delle più recenti innovazioni nelle metodologie di progettazione meccanica, nell'utilizzo dei più avanzati materiali (quali ad esempio i materiali compositi, i nano-materiali e le leghe metalliche innovative), nelle tecnologie produttive e negli impianti logistici e di produzione. Questa figura è in grado di progettare nuovi prodotti nei più svariati settori e di eseguire in maniera rapida ed efficace studi di fattibilità per realizzare prodotti innovativi a elevate prestazioni e a costi concorrenziali. Il corso prevede un tirocinio obbligatorio supportato da una rete di aziende partner selezionate e garantisce la possibilità di svolgere periodi di studio/tesi all'estero nell'ambito di scambi internazionali strutturati aventi come responsabili docenti del corso.

Ambiti occupazionali
Gli sbocchi certi e soddisfacenti nel mercato del lavoro rappresentano l'aspetto cardine di questo Corso di laurea magistrale. Lo sbocco naturale, in pochi anni, è nella funzione di responsabile tecnico o nella direzione di produzione/stabilimento. Chi consegue la laurea è una figura strategica per l'azienda del futuro capace di innovare prodotti, processi, impianti e logistica e rimanere protagonista nel mercato. I principali sbocchi occupazionali e professionali sono quelli dell'ingegnere meccanico orientato all'innovazione nella progettazione e nello sviluppo del prodotto, alla pianificazione e programmazione della produzione, alla progettazione e gestione di sistemi integrati complessi. La formazione che caratterizza il Corso è anche apprezzata dalle imprese di piccole e medie dimensioni, laddove venga richiesta capacità di adattamento, approccio flessibile e rapido.

News

Unipd a ExpoScuola - ExpoAcademy

Alla Fiera di Padova il 14, 15 e 16 novembre

Leggi

La Scienza al Cinema, una iniziativa per le scuole

9 film per 9 ambiti scientifici: un cineforum gratuito dedicato alle scuole

Leggi

Percorso My Opportunities per ragazze e ragazzi delle superiori

Da gennaio 2020, un percorso di orientamento in sei incontri gratuiti, su iscrizione

Leggi