Corso di laurea magistrale in

Water and Geological Risk Engineering

Classe: LM-35 - Ingegneria per l'ambiente e il territorio

Classe LM-35 - Ingegneria per l'ambiente e il territorio
Durata 2 anni
Sede Rovigo
Lingua Inglese
Contributi e borse
Presidente del corso MARCO MARANI
Accesso Accesso libero con requisiti
Strutture di riferimento Dipartimento di ingegneria civile, edile e ambientale - icea, Scuola di ingegneria

Il Corso forma nuove figure professionali capaci di ricoprire il ruolo di leader, a livello nazionale e internazionale, nell’analisi, monitoraggio e mitigazione dei rischi connessi ai fenomeni calamitosi con origine idrologica e geologica: fenomeni connessi all’eccesso d’acqua (eventi alluvionali e frane) e alla mancanza di essa (eventi siccitosi). Il percorso formativo è incentrato sulla comprensione e modellazione di sistemi geologici-idrologici-agro-forestali che siano in grado di gestire su scala nazionale, continentale e globale, la pericolosità a questi associata e gli impatti sulla società, nei molti scenari determinati dal cambiamento climatico. Conseguita la laurea, potrai lavorare nel settore pubblico o privato, nell’ambito della pianificazione, della gestione del territorio, delle assicurazioni e ri-assicurazioni, nella ricerca e nelle organizzazioni governative e non governative a livello nazionale ed internazionale.

  Approfondimento

Caratteristiche e finalità
In un contesto climatico e ambientale in rapido cambiamento, il corso di laurea magistrale in Ingegneria per il Rischio idrogeologico (Water and Geological Risk Engineering) identifica i fenomeni calamitosi associati ai processi idrologici e geologici, e i loro impatti sulla società, quali sfide critiche per le scienze dell'ingegneria in questo secolo. Il Corso si fonda su una dichiarata interdisciplinarietà e sull'acquisizione della capacità e delle conoscenze necessarie a dialogare con figure, sia tecniche che non tecniche, caratterizzate da diverse estrazioni disciplinari: l'idrologia, la dinamica dei fluidi nell'ambiente, la geologia, le scienze e tecniche agro-forestali, la socio-idrologia. Chi consegue il titolo in Ingegneria per il Rischio Idrogeologico sarà preparato all'analisi, monitoraggio e mitigazione dei rischi connessi ai fenomeni calamitosi con origine idrologica e geologica (piene, frane, colate detritiche, eventi siccitosi, scarsità della risorsa idrica, ecc.) a scala nazionale, continentale e globale.
Il corso di laurea magistrale in Ingegneria per il Rischio Idrogeologico viene erogato in lingua inglese e prevede l'acquisizione di 120 crediti così distribuiti: 54 crediti di discipline dell'area di Ingegneria civile, 30 crediti di Scienze geologiche e agro-forestali, 12 crediti di esami a scelta, 3 crediti di lingue e 21 crediti della tesi finale.

Ambiti occupazionali
Tra i principali sbocchi occupazionali vi è l'attività di professionista autonomo o di figura tecnica di livello elevato nel settore pubblico o privato.
Altro principale campo di impiego è la pianificazione per la protezione e gestione del territorio, in particolare con i piani di gestione del rischio di alluvione e dei piani di tutela, sia nell'ambito della pubblica amministrazione (distretti idrografici, enti locali e regionali, organismi di Protezione Civile) che presso soggetti privati. Ulteriori opportunità di impiego vengono dalle organizzazioni governative e non governative nel campo della difesa idrologica e geologica operanti a livello nazionale, globale, e in Paesi in via di sviluppo: uffici e organi delle Nazioni Unite, la Banca Mondiale, la European Civil Protection, organizzazioni non governative (e.g. Engineers Without Borders, Engineering for Change, ecc. ). Laureate e laureati in WGRE potranno inoltre lavorare presso società e aziende operanti nel campo della consulenza qualificata, anche nella quantificazione e gestione del rischio ambientale e nel settore delle assicurazioni e delle ri-assicurazioni, con operatori di grandi dimensioni attivi nel campo della modellazione idrologica in tempo reale, delle previsioni meteorologiche, della mappatura da telerilevamento del rischio a scala globale.

  Elenco insegnamenti

Descrizione del percorso formativo

I AnnoATTIVITA' OBBLIGATORIE HYDROLOGY AND CLIMATE: MODELLING AND CHANGE [CFU 9] RIVER BASIN MODELLING: FORECASTING AND PREDICTION [CFU 9] ENGINEERING GEOMORPHOLOGY [CFU 6] FLUVIAL-COASTAL DYNAMICS AND HAZARD [CFU 6] GEOLOGICAL AND GEOTECHNICAL ENGINEERING [CFU 9] RIVER HYDRAULICS FROM THE HILLSLOPES TO THE ESTUARY [CFU 6] REMOTE SENSING FOR WATER RESOURCES [CFU 9] ATTIVITA' A SCELTA ENGLISH LANGUAGE B2 (PRODUCTIVE SKILLS) [CFU 3] ITALIAN LANGUAGE [CFU 3] COASTAL FLOODING HAZARD [CFU 6] COASTAL MANAGEMENT AND PROTECTION [CFU 6] GROUNDWATER HYDROLOGY [CFU 6] II AnnoATTIVITA' OBBLIGATORIE VULNERABILITY ANALYSIS AND RISK MANAGEMENT FOR WATER-RELATED HAZARDS [CFU 6] WATER SCARCITY, AGROECOSYSTEMS AND POLLUTANTS [CFU 6] WATER AND GEOLOGICAL RISK MITIGATION [CFU 9] DRAINAGE AND IRRIGATION UNDER A CHANGING CLIMATE [CFU 9] ATTIVITA' A SCELTA ENVIRONMENTAL FLUID MECHANICS [CFU 6] UNDERGROUND FLUIDS, ENERGY AND ENVIRONMENT [CFU 6] COASTAL ENVIRONMENTS UNDER CLIMATE CHANGE [CFU 6]

News

Open Weeks Unipd per studenti interazionali

Incontri informativi online sui corsi in inglese per il 2023/24

Leggi

A Tu per Tutor: incontri per studentesse e studenti delle scuole superiori

Per informazioni di carattere generale e pratico e per conoscere Unipd. Dal 29 novembre

Leggi

Scarica e consulta le guide ai percorsi di studio

In versione pdf o digitale sfogliabile su issuu

Leggi