Caliroa varipes (Hymenoptera Tenthredinidae)

La limaccina dei pioppi e delle querce

Descrizione e ciclo: gli adulti sono di piccole dimensioni (circa 6 mm), di colore nero brillante. Le larve sono di colore verde chiaro, raggiungono una lunghezza di 8-9 mm a maturità e sono ricoperte da una patina mucosa. La deposizione delle uova, che vengono inserite sotto l’epidermide della pagina inferiore delle foglie, avviene in maggio. Le larve neonate compiono inizialmente erosioni insignificanti ma, con il procedere degli stadi larvali, la foglia può apparire scheletrizzata a causa della completa distruzione dei parenchimi. Le larve mature si impupano nel terreno e, dopo circa due settimane, compaiono gli adulti della seconda generazione. C. varipes compie tre generazioni all’anno e lo svernamento avviene allo stadio di larva imbozzolata nel terreno.

Piante ospiti: questo imenottero danneggia allo stato larvale le foglie delle querce, dei pioppi, delle betulle e dei salici. Nel caso di forti infestazioni le foglie, di cui restano solo le nervature, assumono una colorazione biancastra e disseccano nel corso dell’estate.

Danni e importanza: il defogliatore può causare danni di una certa importanza a carico di querce e pioppi. Risultano colpite in modo particolare le giovani querce poste nelle alberature, negli impianti e ai margini delle formazioni boschive, o comunque alberi isolati e in spazi aperti.

Immagini: Uova e danni, larva e prime erosioni, larve e danni

Foto di Larve e danni: Giuseppina Pellizzari, Università di Padova.

torna alla pagina generale dei risultati 2006