Dopo il dottorato

Dopo il conseguimento del dottorato, è possibile continuare le attività di ricerca con contratti di collaborazione e borse di studio bandite dall'Ateneo o dai Dipartimenti. Durata e importo variano a seconda del tipo di collaborazione.

Bandi di selezione per assegni di ricerca

Collaborazioni di ricerca

Altre opportunità

  Università Italo-francese: bando Vinci 2018
scadenza: 06-02-2018

Bando 2018 del Programma Vinci, volto a sostenere iniziative di cooperazione universitaria italo-francese.

Si articola in:

  • capitolo I è dedicato al finanziamento di corsi di secondo livello: Laurea magistrale / Master, che prevedano il rilascio di un diploma congiunto o di un doppio diploma (indirizzato ai docenti responsabili di lauree magistrali);
  • capitolo II è dedicato al sostegno della mobilità per tesi di dottorato in cotutela (indirizzato ai dottorandi iscritti in tesi di dottorato in cotutela italo-francese massimo in secondo anno);
  • capitolo III prevede il finanziamento di borse triennali di dottorato in cotutela (indirizzato alle scuole di dottorato che hanno un progetto di tesi in cotutela italo-francese);
  • capitolo IV si concentra sui cofinanziamenti per assegni di ricerca post-dottorali (indirizzato alle strutture di ricerca che hanno un progetto scientifico italo francese per attivare un assegno di ricerca post-dottorale).

Le candidature online possono essere registrate fino al 6 febbraio 2018 sul sito dell’Università Italo Francese.

Informazioni utili

  Accademia Olimpica di Vicenza. Premio Hic labor
scadenza: 31-01-2018

Seconda edizione del premio Hic labor, concorso che l'Accademia Olimpica riserva alle tesi di dottorato di ricerca.

Bando

  Borse di studio "No Smog" - scadenza: 28-02-2019

La Fondazione Studio Baldi Onlus, in occasione del 45° dello Studio Baldi (ora Baldi & Partners Avvocati e Commercialisti) promuove un concorso per la redazione di tesi di laurea e progetti di ricerca inerenti l’argomento sopra citato, mettendo in palio quattro borse di studio per complessivi 10.000 Euro.

Il concorso è rivolto agli studenti e dottorandi . L’obiettivo è quello di stimolare i giovani a contribuire attivamente alla risoluzione del problema dell’inquinamento delle città, con particolare riferimento a quella di Reggio Emilia.

Destinatari del concorso
Possono presentare domanda di partecipazione al premio i laureandi ai corsi di laurea magistrale e dottorandi di Ricerca che, tra il 1° gennaio 2017 ed il 28 aprile 2019, abbiano presentato o presentino una tesi di Laurea o un progetto di ricerca inerente il tema in oggetto.

  Premio "Giovanni Pascoli" 2016-1919 - scadenza: 20-04-2019

L’Accademia Pascoliana in collaborazione con l’Associazione Culturale Sammauroindustria, l’Amministrazione Comunale di San Mauro Pascoli, bandiscono un Concorso Triennale per premiare la migliore tesi di laurea inedita e la migliore tesi di dottorato inedita sulla figura e sull’opera di Giovanni Pascoli.

  • premio per la tesi di laurea inedita di €. 1.000;
  • premio per la tesi di dottorato inedita di €. 1.000.