Tirocinio Formativo Attivo - TFA

Il Tirocinio formativo attivo (TFA) è un corso di preparazione all'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado di durata annuale (decreto 10 settembre 2010, n. 249 del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). A conclusione del TFA, previo superamento di un esame finale, si consegue il titolo di abilitazione. Gli accessi al TFA sono a numero programmato. Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha definito le modalità di svolgimento e le caratteristiche delle prove di accesso ai TFA (DM 11 novembre 2011). Per ulteriori informazioni si consulti la sezione dedicata alla Formazione iniziale degli insegnanti

Poiché l'accesso al TFA è a numero programmato, per iscriversi è necessario superare la selezione disciplinata da un bando di concorso.

Modulistica

  Certificazione e autocertificazione

L'art. 15 della legge n. 183/2011 prevede che le Pubbliche amministrazioni e i privati gestori di pubblici servizi non possono più richiedere né accettare dai privati certificati prodotti da Uffici della Pubblica amministrazione, per cui è possibile autocertificare il possesso dei requisiti richiesti. Laddove si renda necessaria l'esibizione di un certificato, sarà possibile richiederlo al Servizio Formazione post lauream compilando apposito modulo, seguendo le modalità ivi indicate, scaricabile dalla sezione modulistica.

  Riferimenti normativi

  • DPR 14 febbraio 2016, n. 19 - Regolamento recante disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento, a norma dell'articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.
  • Nota MIUR 6 ottobre 2014, Prot. n. 11424 - TFA secondo ciclo. Chiarimenti relativi agli ambiti disciplinari;
  • DD 1 ottobre 2014, n. 698 - Istruzioni in merito alla procedura di iscrizione alle prove scritte e orali e all'attivazione del II ciclo dei percorsi di tirocinio formativo attivo di cui al decreto del Ministro dell’Istruzione dell’Università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249;
  • DM 20 giugno 2014, n. 487 - Integrazione alle disposizioni di cui al decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università della ricerca 4 aprile 2011, n. 139 al fine di disciplinare l'istituzione e lo svolgimento dei percorsi di tirocinio formativo attivo.
  • DM 16 maggio 2014, n. 312 - Selezione per l’accesso ai corsi di tirocinio formativo attivo a.a. 2014-2015;
  • DM 11 novembre 2011 - Definizione delle modalità di svolgimento e delle caratteristiche delle prove di accesso ai percorsi di tirocinio formativo attivo di cui all’art. 15, comma 1, del decreto del Ministro dell’Istruzione dell’Università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249;
  • DM 10 settembre 2010, n. 249 - Regolamento concernente: «Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell’articolo 2, comma 416, della legge 24 dicembre 2007, n. 244». (Allegato: 11 Tabelle contenenti Obiettivi formativi, percorsi formativi, requisiti di accesso alle lauree magistrali preordinate all'insegnamento nella scuola secondaria di primo grado e al tirocinio formativo attivo). (G.U. n. 24 del 31 gennaio 2011, in vigore dal 15 febbraio 2011).

A.a. 2013/2014: non attivato

A.a. 2012/2013: non attivato

  Diplomi di abilitazione - PAS e TFA

Sono in distribuzione i diplomi di abilitazione per coloro che hanno conseguito il titolo negli anni accademici 2011/2012 e 2014/2015  con le seguenti modalità:

RITIRO DIRETTO

L’interessato deve recarsi presso l’Ufficio Dottorato e Post Lauream – Settore formazione insegnanti ed Esami di Stato, nella sede e negli orari sotto indicati, munito della seguente modulistica:

  • copia di un documento di identità personale in corso di validità
  • copia della ricevuta della tassa regionale di abilitazione, il cui importo è stabilito dalla Regione nella quale si è conseguito il titolo requisito di accesso al percorso abilitante (es: Pas o TFA conseguito a Padova ma diploma o laurea conseguiti a Napoli, la tassa dovrà essere pagata alla Regione Campania). Nella pagina dedicata sul sito della Regione Veneto, sono descritte le modalità per assolvere a tale adempimento se il titolo di accesso è stato conseguito in un Ateneo del Veneto.

Il diploma può essere consegnato a terzi incaricati purché muniti della seguente modulistica:

  • copia di entrambi i documenti di identità (delegante e delegato)
  • delega per il ritiro del diploma di abilitazione
  • copia della ricevuta della tassa regionale di abilitazione


SPEDIZIONE

L'interessato può richiedere l'invio tramite posta, sollevando l'Università di Padova da responsabilità per smarrimento, furto o deterioramento dovuto al servizio postale.
La richiesta dovrà essere inviata all’Ufficio Dottorato e Post Lauream a mezzo posta, fax (049/8276370) o PEC (amministrazione.centrale@pec.unipd.it) e dovrà contenere la seguente modulistica

  • autorizzazione spedizione diploma di abilitazione
  • copia della ricevuta della tassa regionale di abilitazione
  • copia della ricevuta del versamento di euro 10,00 (causale: spese spedizione diploma di abilitazione) da eseguirsi su IBAN: IT13Z 03069 12117 1000 00046107- Intestatario Università degli Studi di Padova – (causale: contributo spese postali per spedizione diploma di abilitazione PAS/TFA)

Ufficio Dottorato e post lauream 

Settore Formazione insegnanti ed esami di Stato

via Ugo Bassi, 1 - 35131 Padova,
Recapito postale: Ufficio Dottorato e post lauream, via 8 Febbraio, 2 - 35122 Padova,
Tel. 049 827 6388, fax 049 827 6380,
e-mail: tfa.lauream@unipd.it / esamidistato.lauream@unipd.it

Ricevimento telefonico:
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.30

Orari di apertura al pubblico:
dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13,
martedì anche dalle 15 alle 16.30,
giovedì con orario continuato dalle 10 alle 15