Ingegneria forense

Master a.a. 2019/2020


Non attivato per l'a.a 2019/2020 

English version: Forensic engineering 

Obiettivi: L’Ingegneria forense rappresenta una nuova disciplina tecnica, non ancora pienamente riconosciuta in ambito nazionale, che mira ad applicare i metodi e le conoscenze scientifiche dell’ingegneria al processo di analisi di problemi tecnici nell’ambito dei procedimenti penali, civili ed amministrativi. L’importanza dell’ingegneria forense, tuttavia, non consiste solamente nel fornire consulenza tecnica all’Autorità Giudiziaria o alle Parti (prestazione comunque oggigiorno predominante), ma anche nel fornire importanti indirizzi tecnico giuridici alla normale attività del professionista, atti a ridurre i possibili contenziosi. Obiettivo principale del Master è quello di promuovere la figura professionale dell’ingegnere forense favorendo un nuovo approccio multidisciplinare tra le figure coinvolte (tecnici, avvocati, giudici, etc.) con l’auspicio di contribuire in futuro a una migliore amministrazione della giustizia e ad una più diffusa legalità.

Sbocchi professionali: Gli ambiti occupazionali previsti sono: attività professionale come consulente tecnico d’ufficio e di parte in procedimenti penali, civili ed amministrativi; attività professionale come consulente negli organismi di mediazione; attività in uffici tecnici e tecnico-legali con particolare riguardo alla gestione dei contenziosi tecnici.

Direttore: Alberto Pivato

Livello: 1

Durata: annuale

Periodo: novembre 2019 / settembre 2020

Modalità didattica: frontale / a distanza

Lingua: italiano / Inglese

Sede del Master: Convento San Francesco - Frati Minori Conventuali

Sala Frate Sole - Viale Sant’Antonio da Padova, 2 - 31100 Treviso

Posti disponibili: min: 12 / max cittadini comunitari: 35 / max cittadini extracomunitari: 5 (max totale: 40)

Posti in sovrannumero per corsisti con disabilità: 5

Posti in sovrannumero per corsisti DAC LIST: 5

Contributo di iscrizione: Euro 3.524,50 (prima rata: 2.124,50 euro / seconda rata: 1.400,00 euro)

Agevolazioni / Borse di studio: è prevista l’assegnazione di n. 1 borsa di studio dell’importo lordo di Euro 3.500,00. Potranno essere assegnati premi di studio in base alla disponibilità finanziaria.

Contributo di iscrizione per corsisti DAC LIST: Euro 724,50

Contributo di iscrizione per corsisti con disabilità: Euro 724,50

Modalità di selezione: valutazione titoli

Scadenza presentazione domanda di ammissione: 3 ottobre 2019

Sito web: https://www.dicea.unipd.it/master-ingegneria-forense

Per informazioni: 347-9633016; albetto.pivato@unipd.it