BIM/Hbim – Il Building Information Modeling per la digitalizzazione del patrimonio costruito e la progettazione assistita

Master a.a. 2019/2020

 

Obiettivi: Assistiamo ad un cambiamento epocale del comparto delle Costruzioni per le direttive del Parlamento Europeo che richiedono l'implementazione del Building Information Modeling-BIM, per la codifica di metodologie innovative dell'intero processo edilizio, con ricadute importanti nel rispetto dei tempi di realizzazione delle opere e dei relativi costi. Il Master vuole quindi porsi in linea con tali richieste, proponendo un percorso formativo che implementi tale metodologia come guida per qualsiasi intervento professionale atto agli interventi di nuova costruzione, attraverso l'utilizzo di materiali tradizionali o innovativi. Inoltre vuole strutturare una figura professionale che, attraverso il BIM sperimentato sull'esistente (Historic BIM-hBIM), sappia affrontare la manutenzione, conoscenza, divulgazione, salvaguardia e gestione, interoperabile sia del Cultural Heritage architettonico mondiale che del patrimonio infrastrutturale.

Sbocchi professionali: Il Master forma figure professionali oggi molto richieste specializzate nel BIM-Building Information Modeling, capaci di realizzare, redigere e governare progetti in maniera interoperabile, nonché gestire e strutturare molteplici dati, in linea con gli standard e con le procedure istituzionalizzate, attraverso l'utilizzo innovativo, ma critico di software e tecnologie di ultima generazione. Profili professionali specifici, quindi, finalizzati all'utilizzo del BIM in molteplici ambiti di intervento: recupero e restauro, infrastrutture stradali, digital fabrication, urban and architectural design. Per le suddette competenze tali figure sono richieste in diversi ambiti di lavoro del comparto delle costruzioni, dagli studi professionali (grandi, medi e piccoli) alle imprese e alle aziende, dalle amministrazioni agli enti, nonché come singolo progettista in grado di aggiornare la metodologia progettuale ponendosi in linea con le più recenti avvertenze delle direttive europee.

Direttore: Andrea Giordano

Livello: 2

Durata: annuale

Periodo: novembre 2019 / settembre 2020

Modalità didattica: frontale / a distanza

Lingua: Italiano

Sede del Master: Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale – ICEA - Aula D e aula Pineca - Via Marzolo, 9 - 35131 Padova

Posti disponibili: min: 15 / max cittadini comunitari: 40 / max cittadini extracomunitari: 5 (max totale: 45)

Posti in sovrannumero per corsisti con disabilità: 2

Posti in sovrannumero per corsisti DAC LIST: 5

Contributo di iscrizione: Euro 3.024,50 (prima rata: 2.024,50 euro / seconda rata: 1.000,00 euro)

Contributo di iscrizione per corsisti DAC LIST: Euro 624,50

Contributo di iscrizione per corsisti con disabilità: Euro 624,50

Agevolazioni / Borse di studio: n. 2 premi di studio eventuali dell'importo lordo di Euro 1.000,00 ciascuno

Modalità di selezione: valutazione titoli

Scadenza presentazione domanda di ammissione: 3 ottobre 2019

Sito web: www.dicea.unipd.it

Per informazioni: 049 8275597; elisa.trovo@unipd.it