Servizio momentaneamente sospeso per manutenzione.

Rubrica

Personale Strutture

Qualifica

Professori Associati

Indirizzo

VIA GIUSTINIANI, 2 - PADOVA

Telefono

0498211722

Dr. LIVIO TRENTIN, nato a Susegana (TV) il 26 maggio 1958.

Curriculum degli studi
Laureato a Padova in Medicina e Chirurgia con pieni voti nel 1983; specializzato nel 1986 a Padova in Ematologia Clinica e di Laboratorio, nel 1990 in Oncologia.

Posizioni ed incarichi ricoperti:
1984-1986 Borsista AIRC;
1987-1988 Borsista CNR;
1989-1990 Borsista Istituto Superiore di Sanità, Università di Padova, Istituto di Medicina Clinica;
1990-1991 periodo di studio presso la Harvard University, Massachusetts General Hospital, MA;
1992-1994 Dirigente Medico I° livello presso la Divisione Medica dell'Ospedale di Rovigo;
1994-1998 Dirigente Medico I° livello presso la Divisione di Ematologia, Ospedale di Vicenza;
dal 1 ottobre 1998 a tutt'oggi, Ricercatore presso l'Ematologia ed Immunologia Clinica, Dipartimento di Medicina, Università di Padova.

Attività didattica:
1991-1998: Prof. a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Ematologia Generale;
E' attualmente docente presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Padova per il Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Corso di Laurea in Fisioterapia, Corso di Laurea in Infermieristica, Corso di Laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico, nonchè docente presso le seguenti Scuole di Specializzazione: Ematologia, Oncologia, Allergologia ed Immunologia Clinica, Medicina Interna.

Attività scientifica:
Dal 1981 si occupa della ricerca in vari settori pubblicando i suoi risultati in 220 pubblicazioni prevalentemente su riviste censite dall'ISI di Philadelphia, con IF di 1.700; H-index di 45 e citation index 9.483.

Principali linee di ricerca:
a) malattie linfoproliferative croniche di tipo B, quali la leucemia linfatica cronica ed il mieloma multiplo, nonchè malattie linfoproliferative di tipo T;
b) trapianto di midollo, con particolare attenzione alla ricostituzione immunologica;
c) Interstiziopatie polmonari;

Avvisi

Insegnamenti

Area di ricerca

1. Malattie linfoproliferative di tipo B (leucemie linfatiche croniche B, hairy cell leukemia, linfoma di Hodgkin, linfomi non-Hodgkin, mielomi). Si è interessato in questi pazienti a diverse problematiche: 1) caratterizzazione fenotipica, funzionale e molecolare delle cellule B neoplastiche, 2) caratterizzazione fenotipica, funzionale e molecolare della popolazione T residua, 3) meccanismi implicati nel controllo della proliferazione B leucemica, 4) molecole di superficie coinvolte nella cooperazione B-B e B-T nelle leucemie e linfomi non-Hodgkin, 5) molecole coinvolte nel traffiking cellulare, 6) vie di strasduzione del segnale mediate dal BCR, 7) interazioni tra cellule leucemiche e altri partners del microambiente midollar e linfonodale.
2. Leucosi croniche di tipo T ed espansioni di linfociti granulati
Si è interessato 1) alla caratterizzazione fenotipica, funzionale e molecolare delle cellule T e dei linfociti granulati proliferanti, 2) allo studio della funzione citotossica non-MHC ristretta nelle espansioni di linfociti granulati, 3) ai meccanismi che sono coinvolti nell'attivazione e nella proliferazione dei linfociti granulati, quali citochine e molecole di superficie, 4) all'analisi molecolare dei geni del recettore per l'antigene (TCR) con valutazione delle regioni variabili del TCR.
3. Leucosi acute
Ha valutato pazienti affetti da leucemia acuta non linfoblastica dimostrando che 1) le cellule citotossiche giocano un ruolo rilevante nel controllo della relapse leucemica, 2) i linfociti normali di questi pazienti sono in grado di esplicare attività citotossica verso cellule leucemiche autologhe.