Servizio momentaneamente sospeso per manutenzione.

Rubrica

Personale Strutture

Qualifica

Professori Associati

Indirizzo

VIA F. MARZOLO, 5 - PADOVA

Telefono

0498275775

Nato a Padova nel 1957, laureatosi con lode nel 1982 in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Padova, nella stessa sede ha ottenuto nel 1985 la specializzazione in Endocrinologia e nel 1990 la specializzazione in Farmacologia. Dal 1983, sotto la guida della prof.ssa Giuliana Fassina, ha iniziato la sua attività di ricerca presso il Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Padova, dove dal 1990 al 1992 ha ricoperto il ruolo di Ricercatore Universitario. Nel 1989 e 1990 ha condotto indagini sperimentali presso il Laboratorio di Ricerche Cardiovascolari del prof. Luiz Belardinelli, Università della Florida, Gainesville (U.S.A.). Dal 1992 è Professore Associato di Farmacologia ed attualmente afferisce al Dipartimento di Scienze del Farmaco dell’Università di Padova. Ha sempre svolto la sua attività didattica per la Facoltà di Farmacia dell’Università di Padova e per la Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera, svolgendo i corsi di “Tossicologia e Farmacovigilanza”, “Farmacognosia”, "Farmacologia Generale" e “Farmacologia e Farmacoterapia" per la laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Inoltre svolge l’insegnamento di “Farmacognosia” per la Laurea in Scienze Farmaceutiche Applicate (Scienze Erboristiche); dall’ottobre 2013 all'ottobre 2017 è stato presidente di tale Corso di Studio.
La sua attività scientifica in ambito medico-farmacologico, documentata da 350 pubblicazioni e tre volumi didattici, si è rivolta allo studio in vitro di meccanismi molecolari nel campo della farmacologia cardiovascolare ed urologica; si è occupato anche dell’attività farmacologica di composti di origine naturale, dello studio di farmaci antineoplastici e di indagini per ottimizzare i parametri cinetici in formulazioni farmaceutiche. Si è inoltre occupato del metabolismo del triptofano nell’uomo e in modelli animali (in tale ambito è stato co-editor del Proceedings Book del 10th ISTRY International Meeting). Attualmente si dedica allo studio della metabolomica, interessandosi dell’applicazione di nuove tecniche di analisi multivariata (data mining) rivolte all’identificazione di markers neoplastici e di patologie dismetaboliche allo scopo di sviluppare nuovi bersagli terapeutici per ottimizzare la terapia farmacologica.
È stato reviewer di progetti di ricerca per l’Alzheimer Association e l’American Heart Association. Ha svolto attività di reviewer per riviste scientifiche internazionali, quali British Journal of Nutrition, Inflammation Research, Cancer Treatment Reviews, British Journal of Pharmacology, British Journal of Medicine and Medical Research, Neurotoxicity Research, Clinical Endocrinology, Journal of Experimental & Clinical Cancer Research, Biochemical Pharmacology, Amino Acids, Nature Clinical Practice Cardiovascular Medicine. Dal 2003 al 2012 ha fatto parte del Comitato Tecnico-Scientifico del Centro di Ateneo “Orto Botanico” e dal 2009 fino al 2013 è stato componente della Commissione Terapeutica di Area Vasta di Padova e Provincia. Dal luglio 2013 al dicembre 2015 è stato Presidente della Commissione del Polo Bibliotecario di Scienze, Farmacologia e Scienze Farmaceutiche dell’Università degli Studi di Padova. Dal gennaio 2016 al luglio 2017 ha fatto parte della Commissione Tecnica Regionale del Farmaco della Regione Veneto.

Avvisi

Orari di ricevimento

  • Il docente riceve su appuntamento. Per contattare il docente si può telefonare al numero diretto 049-8275775 oppure inviare una e-mail a eugenio.ragazzi@unipd.it

Pubblicazioni

In allegato, l'elenco delle pubblicazioni scientifiche

Area di ricerca

Studio in vitro dell’attività farmacologica di composti di origine naturale, come potenziali agenti ad attività antitumorale.
Studio della metabolomica, mediante l’applicazione di nuove tecniche di analisi multivariata (data mining) rivolte all’identificazione di markers neoplastici e di patologie dismetaboliche allo scopo di sviluppare nuovi bersagli terapeutici per ottimizzare la terapia farmacologica.