Servizio momentaneamente sospeso per manutenzione.

Rubrica

Personale Strutture

Qualifica

Ricercatori Legge 240/10 - t.det.

Indirizzo

VIA DEL SANTO, 28 - PADOVA

Telefono

Marco Mondini (1974)
ha studiato all’Università di Pisa, dove si è laureato in storia militare, e alla Scuola Normale Superiore, dove si è diplomato in discipline storiche e dove ha conseguito il dottorato in storia contemporanea. E’ stato borsista di post dottorato dell’Università di Padova e della Fondazione Einaudi, assegnista di ricerca presso la Scuola Normale Superiore, visiting professor all’ École Normale Superieure di Parigi, all’università di Lille 3 “Charles de Gaulle” e all’università di Paris-Diderot. Dal 2011 al 2017 è stato ricercatore all’Istituto Storico Italo Germanico di Trento dove, dal 2013 al 2016, ha diretto il team di ricerca “1914-1918”. E' chercheur associé al CNRS e all’università di Paris-Sorbonne. E’ membro dell’Historial de la Grande Guerre di Péronne (Francia), editor per la sezione italiana del progetto “14-18 online. International Encyclopedia of the First World War”, co-direttore del progetto italo-franco-sloveno “The Italian-Austrian Front”. E’ consulente della Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2018 è ricercatore all'Università di Padova dove insegna Military History e History of Conflicts presso il Dipartimento di Scienze Politiche.

Tra i suoi volumi:
Il Capo. La Grande guerra del generale Luigi Cadorna (Il Mulino 2017); La guerra come apocalisse (a cura di, Il Mulino 2016); I luoghi della Grande Guerra (Il Mulino 2015); La Guerra italiana. Partire, raccontare, tornare 1914-18 (Il Mulino 2014); Narrating War. Early Modern and Contemporary Perspectives (Il Mulino – Dunker&Humblot 2013, con M. Rospocher); Generazioni intellettuali (Edizioni della Normale, 2011); Alpini. Parole e immagini di un mito guerriero (Laterza 2008); La politica delle armi. Il ruolo dell’esercito nell’avvento del fascismo (Laterza 2006).

Avvisi

Si avvisano gli studenti del corso di Storia Contemporanea (M-Z) che le lezioni inizieranno mercoledì 25 settembre 2019 (e non lunedì 23) in aula PL2 Centro Luciani

Orari di ricevimento

  • Il Mercoledi' dalle 16:30 alle 17:30
    presso Fino al 30 gennaio 2020, in aula PL2 Centro Luciani al termine della lezione.
    Dal 1 febbraio il ricevimento si terrà nello studio del docente presso il Dipartimento di Scienze Politiche.

Area di ricerca

Storia delle due guerre mondiali

Storia dell’Italia postunitaria

storia culturale della guerra

storia del fascismo

storia delle istituzioni militari nell’Europa contemporanea

storia del Veneto

storia dell’università e della formazione tra le due guerre

Tesi proposte

Gli studenti che siano interessati a chiedere una tesi nel campo della storia della guerra contemporanea possono prendere contatto col docente a ricevimento o tramite mail (marco.mondini@unipd.it).Si rammenta l'obbligo di aver frequentato uno dei corsi afferenti all'area disciplinare tenuti dal docente anche nei precedenti anni accademici.

Per l'anno 2018-2019, i temi di ricerca potranno vertere su:
- la prima guerra mondiale in Europa (ambiti di storia sociale o culturale)
- la seconda guerra mondiale in Italia o Germania
- la transizione dalla guerra alla pace nell'Europa occidentale nel XX secolo
- la rappresentazione della guerra e la propaganda di guerra nel XX e nel XXI secolo

Dopo un primo colloquio orientativo, verrà richiesta la presentazione di un titolo, un indice di massima e un abstract di tre cartelle. La valutazione positiva di quest'ultimo è condizione preliminare per l'avvio del lavoro di tesi.