Trasferimenti, cambi di corso, di sede e di curriculum

Durante la carriera universitaria esigenze personali o di studio possono rendere necessario per lo studente il cambiamento della sede o delle modalità del corso seguito.

E' necessario compilare i moduli a video: cliccando sul titolo del file si apre a video un modulo compilabile, in formato Acrobat PDF, con il quale si deve interagire per inserire i dati richiesti. Tali dati devono essere quindi inseriti a video, e non a penna una volta stampato il modulo; la compilazione a video consente inoltre di poterli  ripetutamente modificare.
Solo a inserimento completato, il modulo deve essere stampato e, debitamente firmato, consegnato agli uffici della Segreteria Studenti.

Cambi di corso o di ordinamento all'interno dell'Ateneo

  Cambio di corso - lauree triennali e lauree magistrali a ciclo unico

  1. Consultare tempi e modalità nell’avviso di ammissione relativo al corso di studio verso il quale si chiede il cambio;
  2. Compilare la domanda di valutazione preventiva dal 15 giugno alle ore 12 del 15 luglio 2016, in quanto gli esami e le attività svolte dovranno comunque essere valutate ed eventualmente convalidate;
  3. Prendere visione della delibera di riconoscimento delle conoscenze, delle competenze, delle abilità professionali e attività formative e/o della delibera di valutazione dei requisiti di accesso.
  4. Se indicato nella delibera, è necessario preimmatricolarsi su Uniweb (entro la scadenza riportata nell’avviso di ammissione) e partecipare alla prova relativa al corso di laurea scelto;
  5. Una volta pubblicati gli esiti della prova, procedere compilando la domanda di cambio di corso secondo le modalità e le scadenze riportate nell’avviso di ammissione. Tale domanda va presentata presso l’Ufficio immatricolazioni per le ammissioni al primo anno, presso le Segreterie studenti per le ammissioni ad anni successivi al primo.

È inoltre necessario essere in regola coi pagamenti delle tasse universitarie ed esibire la ricevuta del pagamento della prima rata del nuovo anno accademico.

  Cambio di corso - lauree magistrali

  1. Consultare tempi e modalità nell’avviso di ammissione relativo al corso di studio verso il quale si chiede il cambio;
  2. Effettuare la preimmatricolazione su Uniweb;
  3. Se la laurea posseduta non consente l’accesso diretto al corso o se è necessario chiedere il riconoscimento dei crediti, il candidato è tenuto a presentare domanda di valutazione dei requisiti curriculari minimi nelle modalità e secondo le scadenze riportate nell’avviso di ammissione;
  4. Prendere visione della delibera nel caso sia stata presentata domanda di valutazione.
  5. Chi non è tenuto a sostenere la prova può presentare domanda di cambio corso dal 18 luglio entro il termine previsto nei rispettivi avvisi di ammissione;
  6. Se indicato nella delibera, è necessario partecipare alla prova e successivamente, pubblicati gli esiti, procedere secondo le modalità e le scadenze riportate nell’avviso di ammissione, presentando domanda di cambio corso presso l’Ufficio Immatricolazioni per ammissioni al primo anno o presso le Segreterie Studenti per ammissioni ad anni successivi al primo.

È inoltre necessario essere in regola coi pagamenti delle tasse universitarie ed esibire la ricevuta del pagamento della prima rata del nuovo anno accademico. 

  Cambio di ordinamento

È possibile chiedere il passaggio ad un ordinamento successivo del medesimo corso di studi. La possibilità di avvalersi di tale cambio (cosiddetta "opzione") va preventivamente verificata con la propria Segreteria studenti.

La richiesta va effettuata utilizzando l'apposito modulo secondo le modalità e le scadenze concordate con la propra Segreteria studenti.

Cambi di curriculum

  Scienze politiche, Studi internazionali, Governo delle amministrazioni

Possono presentare la domanda gli studenti iscritti al corso di laurea in Scienze politiche, Studi internazionali e Governo delle amministrazioni che intendono cambiare curriculum all’interno dello stesso corso di laurea e prenderanno iscrizione nell’a.a. 2016/17 ad anni di corso regolari.

Il modulo va presentato allo sportello del Servizio Segreterie Studenti entro il 15 luglio 2016 o inviato per posta (fa fede il timbro postale). 

Cambi di sede

  Giurisprudenza

Gli studenti del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza che dovranno iscriversi ad anni regolari successivi al primo possono richiedere di proseguire gli studi per l’anno accademico 2016/2017 presso la sede di Treviso o presso la sede di Padova.

Il modulo di richiesta va consegnato allo sportello del Servizio Segreterie Studenti entro il 15 luglio 2016 o inviato per posta ordinaria (fa fede il timbro postale).

Il cambio sede relativo all’anno accademico 2016/17 sarà subordinato al rispetto del numero programmato e dei requisiti stabiliti dalle strutture didattiche competenti. In caso di accoglimento l’istanza sarà perfezionata d’ufficio solo se lo studente sarà in regola con il pagamento delle tasse e avrà versato la prima rata dell’anno accademico 2016/17.

  Professioni sanitarie

Solo per iscritti ad anni successivi al primo

Possono presentare la domanda gli studenti iscritti ai Corsi di laurea triennale delle Professioni Sanitarie (strutturati su più sedi) che intendono proseguire gli studi nello stesso Corso di laurea dell’Ateneo di Padova in altra sede nell’anno accademico 2016/17.

Elenco delle sedi:

  • Fisioterapia
  • Infermieristica
  • Ostetricia
  • Tecniche di Radiologia medica per immagini e radioterapia
  • Tecniche di Laboratorio biomedico
  • Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro

Esempio: studente iscritto nell’a.a. 2015/16 al Corso di laurea in Ostetricia nella sede di Vicenza che vuole proseguire gli studi nella sede di Padova nell’a.a. 2016/17.

Gli studenti interessati dovranno presentare l’apposito modulo presente a qui sotto (specifico per il corso in Infermieristica o generico per altro corso di studio) compilato, sottoscritto e datato, e una marca da bollo, presso il Servizio Segreterie studenti - Lungargine del Piovego, 2/3 Padova, con allegata copia di un documento di identità, da giovedì 23 giugno a giovedì 7 luglio 2016 indicando tutti gli esami e relativi CFU acquisiti entro la fine degli accertamenti di profitto del 1° semestre (29 febbraio 2016). In caso di spedizione per posta, non farà fede il timbro postale

Nel caso di studenti residenti in località particolarmente lontane o disagiate è ammesso l’invio della pratica in allegato di posta elettronica entro le ore 23 di giovedì 7 luglio 2016 all’indirizzo segstud.medicina@unipd.it. Dovrà essere inviata l’immagine del modulo di cambio sede completamente compilato e firmato con marca da bollo applicata e copia di un documento di identità allegato; l’originale dovrà poi essere consegnato presso il Servizio segreterie studenti – sportello consegna - Lungargine del Piovego, 2/3 Padova con allegata copia di un documento di identità entro le ore 13 di mercoledì 13 luglio 2016; in caso di spedizione per posta, non farà fede il timbro postale; Se il modulo originale non perverrà entro il termine stabilito o conterrà dati diversi o non presenti nel documento inviato per posta elettronica, la domanda non verrà esaminata dalla commissione ed il cambio sede non sarà possibile in nessun caso.

È possibile presentare la domanda per una sola sede.

Dopo aver preso visione dell’esito della valutazione, che verrà inviato a tutti i partecipanti, all'indirizzo mail istituzionale di Ateneo entro il 20 settembre 2016, i vincitori dovranno spedire entro il 27 settembre 2016 al n. di fax 049/8276447, una dichiarazione di accettazione del cambio di sede allegando la ricevuta bancaria attestante l’avvenuto pagamento della prima rata di iscrizione all'anno accademico 2016/17, una copia del documento di identità ed una autocertificazione della loro idoneità in termini di tirocinio esami e CFU all’iscrizione per l’anno successivo in qualità di regolare.

Trasferimenti

  Ad altro ateneo

Per effettuare il trasferimento ad un altro Ateneo è necessario:

  1. informarsi presso l'Ateneo di destinazione sulle modalità d'iscrizione al corso di studio scelto. In particolare è necessario informarsi su: termini di presentazione della domanda di trasferimento in arrivo; requisiti d'accesso, eventuale test d'ingresso o altre modalità di selezione; scadenze entro le quali deve pervenire il foglio di congedo all'altro Ateneo
  2. verificare su Uniweb se gli esami sostenuti risultano correttamente registrati e se ci sono rette universitarie arretrate che vanno estinte; per le tasse pagate ma non ancora registrate e per quelle appena pagate bisogna inviare la fotocopia delle ricevute al Servizio Diritto allo Studio e Tutorato tramite e-mail a service.studenti@unipd.it indicando il proprio numero di matricola. Per effettuare il trasferimento è necessario essere in regola con tutti i pagamenti delle tasse fino all’a.a. 2015/2016.
  3. compilare l’apposito modulo di trasferimento e consegnarlo alle Segreterie Studenti assieme ad una marca da bollo secondo valore vigente e al libretto universitario (solo per gli studenti immatricolati prima dell’a.a. 2014/2015). È possibile anche la spedizione a mezzo posta (farà fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante) ma in questo caso è necessario allegare anche copia di un documento di identità valido.

Sono ammissibili esclusivamente domande di trasferimento verso atenei italiani.

Attenzione: chi fosse interessato ai benefici per il diritto allo studio e all’attribuzione delle fasce di contribuzione ridotta, è tenuto a consultare il relativo bando pubblicato dall’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario valido per l’università di destinazione. In particolare, prima di effettuare il trasferimento, è necessario considerare che la carriera, ai fini della concessione dei benefici e dell’attribuzione delle fasce di contribuzione ridotta, sarà valutata a partire dall’anno di prima immatricolazione all’università, indipendentemente dai riconoscimenti ottenuti o dall'anno di corso in cui si verrà collocati. Ciò potrebbe causare, a seguito del trasferimento, la perdita dei benefici.

Scadenze per presentare la domanda di trasferimento:

  • dal 18  luglio al 30 settembre 2016 senza obbligo di iscrizione all’a.a. 2016/2017 e in regola con i pagamenti dell’a.a. 2015/2016
  • dal 3 ottobre al 22 dicembre 2016 versando la prima rata delle tasse universitarie relative all’a.a. 2016/2017
  • dal 9 gennaio al 27 aprile 2017 versando tutte le rate delle tasse universitarie relative all’a.a. 2016/2017

Dopo il 27 aprile 2017 non sarà possibile accettare domande di trasferimento ad altro Ateneo per l’anno accademico 2016/17.

Una volta presentata la domanda, si riceve una comunicazione via posta dell’avvenuto trasferimento; successivamente ci si dovrà rivolgere all’università di destinazione per perfezionare l’iscrizione.

Se, una volta iscritto alla nuova università, si decide di tornare all’Università di Padova, sarà possibile farlo unicamente nell’anno accademico successivo, previa domanda di valutazione preventiva e riconoscimento crediti ed entro i termini previsti per i trasferimenti da altro ateneo.

  Modulistica immatricolazioni

Attenzione: i file sottostanti sono da utilizzare ESCLUSIVAMENTE nei casi specifici previsti dagli avvisi di ammissione