Studi interculturali. Saperi, pratiche e progettazione degli interventi interculturali

 

Termine di presentazione della domanda di preiscrizione prorogato al 29 gennaio 2016 (ore 12.30 chiusura procedura compilazione domanda on-line/ore 13.00 consegna domanda cartacea)
Pubblicazione graduatoria: dal 15 febbraio 2016
Scadenza iscrizioni: entro il 22 febbraio 2016
Scadenza iscrizioni subentri: entro il 26 febbraio 2016

 

Master Anno accademico 2015/2016

Direttore: Adone Brandalise

Livello: 1

Crediti: 60

Lingua: italiano

Durata: annuale

Contributo di iscrizione: 2.724,50 Euro

Prova di ammissione: valutazione titoli

Informazioni: 049 8274080049 8274080 studi.interculturali@unipd.it

Struttura proponente: Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità - DISSGEA

Obiettivi: il Master mira a far acquisire competenze teoriche e pratiche per operare in ambiti di rilevanza interculturale, fornendo informazioni sui processi migratori e le trasformazioni a essi collegate, spazi di riflessione e di approfondimento critico. Prendendo atto della presenza del conflitto e del disagio nei vari contesti sociali (scuole, strada, servizi pubblici, lavoro, famiglia), si evidenzieranno gli aspetti potenzialmente costruttivi e di crescita delle attività di mediazione sociale e culturale. Attraversando i diversi settori dell’espressione artistica e letteraria si metteranno in luce aspetti e strumenti di valorizzazione delle differenze. Con specifici percorsi laboratoriali si svilupperanno attività di ideazione, progettazione e gestione di eventi e attività che sappiano valorizzare le differenze e promuovere il dialogo interculturale.

Sbocchi occupazionali: le figure professionali formate possono trovare impiego, in qualità di esperti in tematiche interculturali, sia nell’ambito delle Pubbliche Amministrazioni (dal settore scolastico a quello dei servizi) sia nel settore privato delle organizzazioni, delle associazioni e delle imprese e nel mondo dei media. Possono ricoprire il ruolo di consulenti e mediatori per interventi volti al superamento dei conflitti e alla valorizzazione delle risorse umane, la gestione del personale e la promozione di iniziative culturali, nonché operare nell’ambito della formazione permanente per la costruzione di attività e percorsi didattici a carattere interculturale; possono trovare impiego in centri culturali, strutture di ricerca nel campo delle arti, centri di documentazione, agenzie di comunicazione e pubbliche relazioni, agenzie che facciano dell’espressione artistica e culturale uno strumento di attrazione e sviluppo turistico territoriale ed in ogni contesto che promuova il dialogo interculturale.

Il Master prevede l'attivazione di corsi singoli

Requisiti: Per i titoli di ammissione dettagliati consultare il singolo avviso di selezione