Soggiorni inferiori ai 90 giorni

  Cittadini comunitari

I cittadini comunitari in possesso di un documento di identità valido possono soggiornare liberamente in Italia o in altri paesi europei fino a 90 giorni.

  • Alloggio in albergo/ostello: la struttura provvede entro 24 ore dall’arrivo a inoltrare per via telematica la schedina di notifica ("schedina alloggiati") alla Questura di Padova.
  • Alloggio presso privati: il proprietario o la persona che ospita il cittadino comunitario deve far pervenire in Questura entro 48 ore dall'arrivo il modulo di “Comunicazione di ospitalità” disponibile qui sotto. La comunicazione può essere inviata via fax o raccomandata, oppure consegnata personalmente.

 

  Cittadini non comunitari

I cittadini non comunitari che restano in Italia fino ad un massimo di 90 giorni esatti (per visita, studio, affari, turismo), non hanno bisogno di richiedere un permesso di soggiorno.

È necessario presentare la "Dichiarazione di presenza" in Questura entro 8 giorni dall'arrivo. Si è esentati dal presentare questo documento solo se si verifica almeno una di queste condizioni:

  • si è entrati in area Schengen da una frontiera italiana ed è stato apposto il timbro italiano sul passaporto
  • si alloggia in una struttura ricettiva (es. hotel, b&b, residenze universitarie, collegi studenteschi)

La dichiarazione di presenza di breve durata non consente di svolgere attività lavorativa e non può essere convertita in permesso di soggiorno per lavoro subordinato o autonomo. È necessario portare sempre con sé copia della Dichiarazione di presenza, che va esibita in caso di controllo di Polizia.

SAOS - Servizio Accoglienza Ospiti Stranieri

Palazzo Bo,
via VIII febbraio,2 35122 Padova,
tel.049.827 3077,
fax.049.827 3203,
saos@unipd.it,
Orari di apertura:
lunedì e mercoledì 11.30-13.00, martedì 15-16.30; giovedì 13.30-15.00.
solo su appuntamento: lunedì e mercoledì 10-11.30
Skype: saosdesk.unipd (martedì dalle 17 alle 18)