Erasmus +

Erasmus +, il nuovo programma dell'UE per l'Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport, darà l’opportunità a oltre 4 milioni di persone, fra cui studenti, tirocinanti, insegnanti e volontari, di beneficiare di sovvenzioni per attività di studio, formazione, insegnamento o volontariato all'estero.

Oltre a finanziare la mobilità individuale, Erasmus + supporterà la creazione ed il miglioramento di partenariati strategici tra istituzioni e organizzazioni nei settori dell'istruzione, della formazione e dei giovani e il mondo del lavoro. Sosterrà il dialogo ed aiuterà gli enti nazionali a realizzare la riforma dei sistemi di istruzione, formazione e assistenza ai giovani.

Il bilancio destinato al programma è di 14,7 miliardi di euro per il periodo 2014-2020. Questa cifra rappresenta un aumento del 40% rispetto all’attuale budget e dimostra l’impegno dell’Unione Europea ad investire nel settore.

Erasmus+ raggruppa gli attuali programmi nel settore dell'Istruzione, della Formazione, della Gioventù e dello Sport, compreso il programma di apprendimento permanente (come ad es.: Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig, ecc.), Gioventù in azione e cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione con i paesi industrializzati). Esso comprende inoltre per la prima volta un sostegno allo sport.

In ambito sportivo, il programma si concentra su progetti transnazionali volti a sostenere gli sport amatoriali e ad affrontare le sfide transfrontaliere quali le partite truccate, il doping, la violenza e il razzismo, nonché promuovere il buon governo, la parità di genere, l’inclusione sociale e l’attività fisica.

Per la prima volta saranno concessi finanziamenti non solo a università e istituti di formazione, ma anche a nuovi partenariati innovativi, le cosiddette "alleanze della conoscenza" e "alleanze delle abilità settoriali", che costituiranno sinergie tra il mondo dell'istruzione e quello del lavoro consentendo agli istituti d'istruzione superiore, ai formatori e alle imprese di incentivare l'innovazione e lo spirito imprenditoriale nonché di elaborare nuovi programmi e qualifiche per colmare le lacune delle abilità.

Il Lifelong Learning Programme continuerà comunque la sua regolare attività fino alla fine del 2014, quando Erasmus+ sarà a pieno regime.

L'Erasmus Charter for Higher Education 2014-2020

Erasmus+ Programme guide

Erasmus+ Studio

Erasmus+ tirocini

  Azioni chiave di Erasmus+

Nel 2014 Erasmus+ dispone complessivamente di 1.736,4 milioni di euro per finanziamenti ripartiti tra istruzione e formazione (1.536,5 milioni di Euro), gioventù (171,1 milioni di Euro), Jean Monnet (11,4 milioni di Euro) e sport (16,8 milioni di Euro). I progetti devono essere volti a:

- promuovere opportunità di mobilità per studenti, tirocinanti, insegnanti e altro personale docente, giovani per gli scambi di giovani, animatori giovanili e volontari, inclusi Joint Master Degree (Azione Chiave 1)
- creare o migliorare partenariati tra istituzioni e organizzazioni nei settori dell’istruzione, della formazione e dei giovani e il mondo del lavoro (Azione Chiave 2)
- sostenere il dialogo e reperire una serie di informazioni concrete, necessarie per realizzare la riforma dei sistemi di istruzione, formazione e assistenza ai giovani (Azione Chiave 3)

Informazioni:. tel.049.8273052

Servizio Relazioni internazionali

via 8 febbraio 2, 35122 Padova,
via Roma 38, 35122 Padova,

Contatti telefonici
Erasmus+ studio e SEMP (Swiss European Mobility Programme): 049.8273061,
Erasmus Mundus: azione 1 049.8273100, azione 2 049.8273741,
Accordi bilaterali: 049.8273090 - 3598,
Percorsi di studio internazionali: 049.8273743,
TIME: 049.8273062

email relazioni.internazionali@unipd.it,

Orario: lunedì-venerdì 10-13, martedì e giovedì anche 15-16.30