Scuola di specializzazione in Psicologia del ciclo di vita

La Scuola ha lo scopo di formare specialisti in Psicologia del ciclo di vita che abbiano maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della Psicologia dello Sviluppo, in una prospettiva evolutiva che ricopre l’intero arco di vita, della Psicologia Dinamica e Clinica per interventi in ambito individuale, di coppia, familiare e di gruppo relativi alle pro-blematiche cognitive comportamentali e affettive. In particolare, gli specialisti dovranno disporre di conoscenze ed esperienze atte a svolgere e coordinare le seguenti attività: identificare gli indici di adattamento e i fattori di rischio, in relazione sia alle “crisi” evolutive, in una prospettiva individuale e familiare, sia alle situazioni di emergenza; valutare e diagnosticare quadri patologici mediante test psicosometrici, interviste e questionari; analizzare risultati, delle valutazioni mediante tecniche statistiche descrittive e inferenziali e utilizzando le tecnologie informatiche; pianificare, realizzare e valutare i risultati di interventi di prevenzione, di supporto, di counseling e psicoterapeutici, volti a tutelare e ripristinare il benessere e la salute psichica dell’individuo, della coppia, della famiglia, anche in relazione alle strutture e istituzioni sanitarie, scolastiche, giuridiche, ecc.

La Scuola rilascia il titolo di specialista in Psicologia del ciclo di vita.
Il titolo conseguito è abilitante all’esercizio della psicoterapia, purchè almeno 60 CFU siano dedicati ad attività professionalizzanti psicoterapeutiche espletate sotto la supervisione di qualificati psicoterapeuti.

Referente Alessandra Simonelli

Sede Dipartimento di Psicologia dello sviluppo e della socializzazione – Via Venezia, 8 – Padova

Durata 5 anni

Numero posti a statuto 10

Requisiti per l’ammissione L'ammissione alla Scuola di specializzazione in Psicologia della salute è riservata a coloro che sono in possesso della laurea in Psicologia (ante D.M. 509/1999) o di una laurea specialistica (ex D.M. 509/1999) nella classe di Psicologia (58/S) o di una laurea magistrale nella classe di Psicologia LM-51. Per l’iscrizione alla Scuola è richiesto inoltre il diploma di abilitazione all'esercizio della professione.