Rinnovare il permesso di soggiorno

l rinnovo del permesso è necessario per poter prolungare il periodo di studio in Italia. L'attivazione avviene almeno 60 giorni prima della scadenza del permesso di soggiorno, mentre la durata è di almeno 6 settimanedalla data di invio della richiesta.

Tuttavia, per gravi motivi di salute o di forza maggiore, debitamente documentati, il permesso di soggiorno può essere rinnovato anche allo studente che abbia superato un esame.

Il permesso per motivi di studio è rinnovabile annualmente nel caso di corsi pluriennali, purché lo studente:

  • sia in possesso di permesso di soggiorno per motivi di studio
  • sia iscritto all’università
  • abbia superato:
    • nel primo anno di corso almeno 1 esame
    • negli anni successivi almeno 2 esami.

Tuttavia, per gravi motivi di salute o di forza maggiore, debitamente documentati, il permesso di soggiorno può essere rinnovato anche allo studente che abbia superato un esame.

Lo studente straniero che non ha ancora ottenuto il perfezionamento della pratica di iscrizione ed è stato accettato con riserva dall'università può comunque presentare domanda di rinnovo del permesso fornendo la documentazione attestante l'accettazione provvisoria. Dovrà però in un secondo tempo presentare documentazione dell' effettiva iscrizione.

Chi ha conseguito in Italia il dottorato o il master di 2° livello, e quindi concluso gli studi, non può richiedere il rinnovo del permesso per motivi di studio. Nel caso in cui non abbia ancora un lavoro può chiedere di essere iscritto per 12 mesi presso il Centro per l'Impiego e richiedere un permesso di soggiorno per attesa occupazione. Nel caso in cui abbia già una proposta di assunzione, invece, può chiedere la conversione del permesso di soggiorno per motivi di studio in quello per motivi di lavoro, presentando domanda allo Sportello Unico per l'Immigrazione.

  Documentazione richiesta

  • Domanda compilata e sottoscritta dall'interessato (Modulo 1);
  • 4 foto formato tessera con sfondo bianco (da presentare al momento della convocazione in Questura);
  • 1 marca da bollo da € 16,00;
  • fotocopia del passaporto o altro documento equipollente (prima pagina e pagina con il VISTO);
  • fotocopia della polizza assicurativa, valida nel territorio nazionale, per il periodo di durata del permesso di soggiorno, contro il rischio di malattia e/o infortuni;
  • fotocopia della documentazione attestante la disponibilità di adeguate risorse finanziarie per il periodo della durata del permesso di soggiorno (es. estratto-conto o lista dei movimenti del conto in banca; lo studente lavoratore può dimostrare il reddito tramite la compilazione del Modulo 2);
  • fotocopia della certificazione attestante l’iscrizione all’università e il superamento di almeno 1 esame di profitto per il primo rinnovo e di almeno 2 esami per i successivi rinnovi del permesso di soggiorno.

Tuttavia, qualora lo studente non sia in grado di dimostrare il superamento degli esami:

    • per gravi motivi di salute o di forza maggiore, dovrà allegare una lettera indirizzata all’Ufficio Immigrazione, nella quale verranno esposti tali motivi;
    • per iscrizione ad un altro corso di studi, documentazione comprovante l’avvenuta iscrizione ad altro corso.

  La procedura

Presentare la domanda

La richiesta deve essere presentata in busta aperta dall'interessato presso gli Uffici Postali abilitati. Al momento della presentazione della richiesta allo sportello dell'ufficio postale abilitato, lo straniero verrà identificato con passaporto o altro documento equipollente.

L'operatore di Poste provvederà a consegnare allo straniero

    • la ricevuta della raccomandata che dovrà essere conservata e potrà essere utilizzata per iscriversi all’anagrafe e al Servizio Sanitario. Sulla ricevuta sono stampati due codici identificativi personali (user id e password) tramite i quali il richiedente potrà conoscere lo stato della pratica collegandosi a www.portaleimmigrazione.it ovvero verificare sul sito della Questura se il permesso di soggiorno è pronto per essere ritirato;
    • la comunicazione della data in cui dovrà presentarsi in Questura per il primo appuntamento dove consegnerà 4 fotografie, un’ulteriore copia dei documenti già inviati con il kit e si farà prendere le impronte digitali.

Fotosegnalamento in Questura

Il giorno della convocazione in Questura (primo appuntamento), lo studente dovrà presentarsi con i seguenti documenti:

    • 4 foto formato tessera con sfondo bianco;
    • copia dei documenti già inviati con il KIT;
    • passaporto (originale);
    • ricevuta della raccomandata del KIT.

Ritirare il permesso

Verificato sul sito della Polizia di Stato che il permesso sia pronto, lo studente dovrà recarsi presso l’ufficio SAOS per fissare un secondo appuntamento con la Questura per poter ritirare il permesso di soggiorno.

Ai fini del rilascio dell’appuntamento, lo studente dovrà presentarsi al SAOS con i seguenti documenti:

    • passaporto (originale);
    • ricevuta della raccomandata di invio del KIT.

Ai fini del ritiro del permesso di soggiorno, so studente dovrà presentarsi presso la Questura con i seguenti documenti:

    • passaporto (originale);
    • ricevuta della raccomandata di invio del KIT;
    • lettera di appuntamento.

N.B.: Il permesso di soggiorno elettronico è rilasciato dalla Questura non prima di 4 settimane dalla data della convocazione, se sussistono i requisiti e le condizioni previste dalla legge. In ogni caso il permesso di soggiorno sarà rilasciato per una durata corrispondente al periodo di validità della copertura sanitaria e comunque non superiore ad 1 anno. Per poter rimanere in Italia, lo studente dovrà tempestivamente provvedere al rinnovo del permesso di soggiorno, da 2 mesi prima della scadenza dello stesso.

  Normativa di riferimento

SAOS - Servizio Accoglienza Ospiti Stranieri

Palazzo Bo,
via VIII febbraio,2 35122 Padova,
tel.049.827 3077,
fax.049.827 3203,
saos@unipd.it,
Orari di apertura:

  • lunedì e mercoledì 11.30 -13.00; martedì e giovedì 15.00-16.30
  • solo su appuntamento: lunedì e mercoledì 10.00 - 11.30; giovedì  10.00 - 13.00
  • via Skype (saosdesk.unipd): martedì 17.00 – 18.00