Sustainable Agriculture - Agricoltura sostenibile

Corso di laurea magistrale

Classe: LM-69 - Scienze e tecnologie agrarie

Durata: 2 anni

Sede: Legnaro

Lingua: Inglese


- CROP AND SOIL
- PLANT HEALTH
- SUSTAINABLE AGRICULTURE

Accesso libero con requisiti

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 30

di cui studenti cinesi: 5

Avviso di ammissioneDownload

Prospetto TasseDownload

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Secondo la definizione data dalla FAO, per Sustainable agriculture - Agricoltura sostenibile si intende un sistema integrato che promuove l'equilibrio dell'ecosistema e favorisce la gestione sostenibile del suolo, dell'acqua e delle risorse naturali, garantendo nel contempo la sicurezza alimentare.
Il corso di laurea in Sustainable agriculture - Agricoltura sostenibile si pone l'obiettivo di fornire conoscenze avanzate nell'ambito dei sistemi agrari e formare capacità professionali in grado di sviluppare e gestire sistemi produttivi sostenibili. Il contesto delle tematiche trattate è internazionale, avente come area principale di indagine gli ambienti temperato-caldi a livello planetario. Il laureato in Sustainable agriculture - Agricoltura sostenibile opera nel rispetto e miglioramento degli equilibri ambientali, per raggiungere allo stesso tempo obiettivi di sicurezza alimentare associati al miglioramento della qualità e della salubrità dei prodotti. Il laureato conosce, inoltre, le problematiche relative alla biodiversità, ai cambiamenti globali e ai servizi ecosistemici, le quali sono affrontate con approccio adattativo e sistemico, in grado di garantire la tracciabilità dei processi.
Per affrontare le sfide globali, gli studenti sono dotati di un'ampia piattaforma di apprendimento, capace di favorire un confronto tra differenti realtà produttive a livello internazionale dal punto di vista sia ambientale sia socio-economico e normativo. Con la finalità di rafforzare questo approccio globale ai temi della sostenibilità e della sicurezza alimentare, il corso di laurea è inserito in un progetto di internazionalizzazione in collaborazione l'Università di Georgia, USA, il quale consentirà agli studenti di conseguire un doppio titolo di studio in “Sustainable Agriculture” (Italia) and “Crop and Soil Science” (USA) e partecipa al Erasmus Mundus Joint Master Degrees per il rilascio del doppio titolo in PLANT HEALTH IN SUSTAINABLE CROPPING SYSTEMS, Erasmus+ Programme Key Action 1.


Il percorso formativo in Sustainable agriculture - Agricoltura sostenibile, di durata biennale, si articola in due ambiti di studio:
1) produttivo: formazione nelle aree dell'agronomia, delle produzioni vegetali e animali, della scienza del suolo, del miglioramento genetico, della difesa integrata alle avversità biologiche, finalizzate alla sostenibilità del processo produttivo e delle sue ricadute sociali;
2) tecnologico: formazione nelle aree della gestione, tutela e valorizzazione di aria-acqua-suolo, delle biomasse di origine agricola vegetale e animale, della gestione del territorio rurale, del processo produttivo sia per gli aspetti socio-economici (su ampie scale geografiche) sia per l'applicazione delle tecnologie innovative.
L'apprendimento è basato su uno studio attivo che comprende attività in aula, in laboratorio e nel territorio, in aggiunta alla possibilità di avvalersi del contributo di docenti italiani e stranieri, ed esperti del settore che possano riportare casi di studio specifici. È prevista un'intensa attività di tutoraggio individuale degli studenti, nonché la possibilità di svolgere esperienze dirette di durata almeno semestrale in imprese ed organismi pubblici e privati, preferibilmente stranieri, finalizzate allo studio di casi di eccellenza per la redazione della tesi di laurea.

Ambiti occupazionali
L'ampia formazione di base, unita a un approccio metodologico indirizzato al problem-solving, consente di creare una figura versatile e flessibile. Il laureato è in grado di operare a livello internazionale svolgendo attività di programmazione, gestione, controllo, coordinamento e formazione sui processi produttivi agricoli, per rispondere alle esigenze del mercato internazionale. Il laureato inoltre:
- è coinvolto, anche come coordinatore, in attività di sperimentazione e ricerca sia nel settore pubblico sia in quello privato;
- trova collocazione o interagisce con organismi internazionali come FAO, UE e Banca Mondiale;
- favorisce il trasferimento tecnologico (broker dell'innovazione), gestisce rapporti tecnici e commerciali a livello internazionale relativi a prodotti agricoli e di trasformazione, e relativi alla meccanizzazione agricola;
- gioca un ruolo attivo in strutture private e pubbliche indirizzate al controllo del territorio, alla gestione delle risorse idriche, compresi i valori paesaggistici e storico-culturali del territorio agricolo;
- collabora alla realizzazione e alla gestione in proprio di progetti di ricerca di base e applicata nel settore delle produzioni agrarie in contesto internazionale.

Dalla triennale alla magistrale
Accesso diretto da:
Università di Padova:
- Laurea nella classe delle lauree L-25 (DM 270/2004)
- Laurea in Scienze e tecnologie animali, classe delle lauree L38 (DM 270/2004)
- Laurea in Scienze e tecnologie per l'ambiente, classe delle lauree L32 (DM 270/2004) - Laurea in Scienze e tecnologie agrarie, classe delle lauree 20 (DM 509/1999)

Scheda completa del corso