Missioni

 

Il personale dell’Università che deve espletare un incarico in una sede che disti più di 10 km dal Comune di Padova, in Italia o all’estero, e che sia stato preventivamente autorizzato, ha diritto a un trattamento economico finalizzato al rimborso delle spese sostenute. Secondo il regolamento missioni, possono ottenere il rimborso docenti, ricercatori e personale tecnico-amministrativo, nonché docenti di altri Atenei e collaboratori inseriti in progetti di ricerca che coinvolgono l’Università di Padova. Anche dottorandi, assegnisti, borsisti e studenti possono ottenere un rimborso totale o parziale, secondo le modalità indicate nel regolamento per l’amministrazione, la finanza e la contabilità (articoli 8.3 e 8.4).

Nel caso in cui l’impegno per la missione sia inferiore a 4 ore, sono dovuti il solo rimborso delle spese di trasporto documentate, l’eventuale contributo di iscrizione a convegni e una somma massima di 37 euro al giorno (missioni in Italia) e 77,47 euro al giorno (missioni all’estero).

Per le missioni ordinarie, le spese per vitto e alloggio documentate sono rimborsate secondo i criteri e i limiti stabiliti nella tabella allegata al regolamento missioni.

Per il personale tecnico-amministrativo in missione è possibile, previa autorizzazione, prolungare l’orario di lavoro oltre quello normalmente prestato. Le ore in eccedenza vengono computate come lavoro straordinario oppure recuperate con riposi compensativi. Le ore di missione dedicate agli spostamenti non possono invece essere computate come straordinarie, ma come ore di lavoro ordinario, con il limite dell’orario quotidiano standard previsto.

L’incarico di missione si richiede compilando il modulo missioni. L’incarico deve essere autorizzato prima dell’inizio della missione. Terminata la missione, la richiesta di rimborso va presentata al Servizio Bilancio e contabilità.

La modulistica va consegnata al Servizio Bilancio e contabilità per il personale docente e il personale tecnico amministrativo dell'Università di Padova; per le missioni del personale docente di altre università, la modulistica va presentata al Servizio Amministrazione del personale.

 

Assistenza sanitaria all’estero

Il personale che deve recarsi all’estero per espletare un incarico per conto dell’Ateneo ha diritto all’assistenza sanitaria per tutta la durata del soggiorno. Modalità e tipo di copertura variano a seconda dello Stato di destinazione. Per i paesi dell’Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo e la Svizzera, presentando la tessera TEAM si ottiene assistenza sanitaria diretta (in alcuni casi è previsto il pagamento del ticket). Per gli altri Stati è necessario consultare l’Azienda Ulss di appartenenza per ottenere informazioni sul trattamento previsto. Il dipendente che deve recarsi all’estero per motivi di lavoro deve recarsi al Servizio Amministrazione del personale, portando la tessera sanitaria e una dichiarazione del responsabile della propria struttura che attesti il motivo e la durata della missione. Presso il Servizio dovrà compilare lo specifico modulo per la richiesta di assistenza sanitaria.

 

La modulistica va presentata al Servizio  Amministrazione del Personale

Servizio Bilancio e contabilità

riviera Tito Livio 6, 35123 Padova,
fax 049.8273150,
bilancio.contabilita@unipd.it

 

Servizio Stipendi e trattamenti retributivi

riviera Tito Livio 6, 35123 Padova,
tel. 049.8273125 (docenti di altri atenei),
tel. 049.8273132 (assistenza sanitaria all'estero),
fax 049.8273130,
amm.personale@unipd.it