L'Ateneo in cifre

Sono alcuni studenti a fondare, quasi otto secoli fa, uno dei primi atenei in Europa: è il 1222 e nasce l’Università di Padova, che nel corso della sua storia vedrà succedersi nelle aule docenti come Galileo Galilei e Andrea Vesalio, studenti come Francesco Guicciardini e Carlo Goldoni.
Oggi Padova è tra i maggiori atenei italiani per 
dimensioni e qualità dell’offerta formativa. Nel 2015 l’Ateneo ha gestito entrate per 537 milioni di euro, usufruendo soltanto per il 58% di fondi dello Stato. Nella ricerca l’eccellenza è riconosciuta dall’ultima valutazione ufficiale Anvur (2017), che ha attribuito all’Ateneo il primo posto nella graduatoria nazionale. Ai 173 corsi di laurea e all’ampia offerta formativa post lauream si aggiunge la Scuola galileiana di studi superiori, che garantisce un percorso formativo di eccellenza a quanti superano una rigorosa selezione.
Da sempre libera e protagonista nell’insegnamento e nella ricerca, Padova tiene fede al motto che ne accompagna la storia, Universa universis patavina libertas: tutta intera, per tutti, la libertà nell’Università di Padova.