Ateneo News

Ateneo News

Rapporto AlmaLaurea sui laureati all'università di Padova

16 maggio 2017

AlmaLaurea ha presentato il XIX rapporto sul “profilo e sulla condizione occupazionionale” degli studenti universitari. Le indagini hanno coinvolto i laureati di 71 università, indagando le performance di oltre 270.000 laureati nel 2016 (156.000 laureati di primo livello, 79.000 laureati nei percorsi magistrali biennali e 34.000 laureati a ciclo unico).

Per l’università di Padova si parla, nel 2016, di 12.380 laureati: 7.376 di primo livello, 3.757 magistrali biennali e 1.174 a ciclo unico.

Secondo AlmaLaurea il 19% dei laureati di Padova proviene da fuori regione, mentre la quota di laureati con cittadinanza estera si attesta al 3,1%. Il profilo degli studenti dimostra come la quota dei laureati in possesso di un diploma di tipo liceale (classico, scientifico e linguistico) all’atto dell’iscrizione sia pari al 65%, il 21% dei laureati possiede un diploma tecnico mentre è residuale la quota dei laureati in possesso di un diploma professionale.

L’età media di laurea è di 25,4 anni per il complesso dei laureati (24,4 per quelli di primi livello, 26,7 per i magistrali biennali). A incidere sul dato – si legge nel rapporto – è la tardiva iscrizione al percorso universitario: “Non tutti i diplomati, infatti, si iscrivono subito all’università dopo aver ottenuto il diploma delle scuole superiori”.

Il 61% dei laureati termina l’università in corso (63% per la triennale, 62% per la laurea magistrale) e il voto medio è di 101,9.

Alta la soddisfazione espressa per l’esperienza universitaria: a livello complessivo sono soddisfatti 89 studenti su 100. Nello specifico, l’85% dei laureati considera soddisfacente il rapporto con il proprio corpo docente, l’80% ritiene corretto il carico di lavoro richiesto.

AlmaLaurea ha anche condotto un’indagine sulle condizioni occupazionali post-laurea con un questionario che ha riguardato nel complesso 20.820 laureati dell’università di Padova divisi tra studenti usciti dall’ateneo nel 2015 e contattati un anno dopo e un gruppo di laureati nel 2011 e contattati a cinque anni dal diploma di laurea.

A un anno dalla laurea il tasso di occupazione per i laureati alla triennale (e che non si sono iscritti a un percorso magistrale) è del 79%.

Passando ai laureati magistrali (sempre a un anno di distanza dal diploma) il 74% è occupato.

A cinque anni dalla laurea magistrale, l’88% degli intervistati ha un’occupazione.