Ateneo News

Ateneo News

Padova-Cina: accordo sull'ambiente tra Unipd e l'ateneo di Pechino

6 luglio 2017

Scambio di studenti, dottorati e docenti. Più in generale, una contaminazione di idee e competenze che porterà a progetti congiunti fa gli atenei di Padova e Beijing (Pechino). Ieri, 5 luglio, è stato firmato a Palazzo Bo l'accordo di collaborazione accademica fra l'università di Padova e la China University of Geosciences di Beijing.

 Oltre a scambio di studenti, cotutela di tesi di dottorato, e attività di docenza, verrà data particolare attenzione a progetti di ricerca congiunti, inerenti il monitoraggio e analisi di problematiche ambientali. Saranno quindi analizzate tematiche attuali come consumo di suolo, dissesto idrogeologico, inquinamento dei suoli, scarsità idrica, deterioramento delle risorse non rinnovabili: ambiti sui quali si gioca il futuro del pianeta. Allo stesso tempo saranno studiate strategie per mitigare l'impatto dell'uomo sull'ambiente, altro obiettivo cruciale per i prossimi anni.

L'accordo nasce dalla sinergia di due dipartimenti dell'università di Padova (Territorio e sistemi agro-forestali e Geoscienze) e dalla volontà condivisa di individuare, nell’offerta accademica cinese, un partner di eccellenza nell’ambito delle scienze della Terra.

Obiettivo raggiunto con l’accordo con la China University of Geosciences di Beijing: la più importante università di Geoscienze della Cina. Dall'altra parte, la China University of Geosciences ha cercato e trovato nell'università di Padova una prestigiosa controparte con la quale interagire ed espandere i propri orizzonti, soprattutto per le problematiche ambientali. Nello specifico, Il rapido e intenso sviluppo socioeconomico della Cina è stato particolarmente impattante per il territorio. Una partnership con l'Italia, paese che in parte ha vissuto un processo simile nel secondo dopoguerra, con analoghi effetti sull'ambiente, risulta quindi particolarmente strategica.