Ateneo News

Ateneo News

Fondi ministeriali, la delusione di cda e rettore Unipd

15 settembre 2017

Forte delusione per la ripartizione del Fondo di finanziamento ordinario 2017. Ad esprimerla è il consiglio di amministrazione dell’università di Padova, dopo aver esaminato i dati pubblicati dal Miur, che vedono una riduzione significativa per l’università di Padova, le università venete e alcuni altri grandi atenei italiani che in questi anni hanno evidenziato un precorso di crescita e di qualità. Riservandosi una più approfondita analisi dei dati, i membri del Cda sottolineano fin d’ora con forza come le assegnazioni agli atenei non dimostrino coerenza, specie se paragonate a quelle dell’anno precedente, con le politiche di incentivazione della qualità della didattica e della ricerca, in primis la VQR 2011-2014, che ha visto l’Università di Padova primeggiare ancora una volta.

"Stupisce e delude che impegno e successo nella ricerca scientifica, nel reclutamento dei giovani, nelle politiche di internazionalizzazione, nella tutela della qualità didattica e del diritto allo studio per i nostri studenti siano accompagnati da un’importante riduzione del finanziamento alla nostra università – afferma il rettore Rosario Rizzuto -. Non è un bel segnale per una comunità accademica che ha profuso su questi temi il massimo impegno, ottenendo risultati riconosciuti di grandissimo valore".