Erasmus+: Scienze umane, sociali e del Patrimonio culturale

In questa pagina si trovano informazioni specifiche per gli studenti dei corsi di studio della Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale che afferiscono ai seguenti dipartimenti:

  • Beni culturali: archeologia, storia dell'arte, del cinema e della musica - DBC
  • Filosofia, sociologia, pedagogia e psicologia applicata - FISPPA
  • Scienze storiche, geografiche e dell'antichità - DiSSGeA
  • Studi linguistici e letterari - DISLL

Per tutti gli altri aspetti legati al Bando Erasmus+ studio, è necessario fare riferimento a quanto indicato nel testo completo del bando.

Servizio Erasmus
Alessandra Miola
E-mail alessandra.miola@unipd.it
Palazzo Maldura – Piano terra
Dipartimento Studi Linguistici e Letterari, piazzetta Folena 1
Tel. 049 8274910
Ricevimento: lunedì, martedì e mercoledì 10– 13.

Referenti Erasmus di Dipartimento
Egidio Ivetic (DiSSGeA): egidio.ivetic@unipd.it
Alexandra Chavarria (DBC) acharnau@gmail.com
Rita Salis (FISPPA): rita.salis@unipd.it
Francesca Gambino (DiSLL): francesca.gambino@unipd.it

Bando 2018/19

  Università partner

Tutte le informazioni di carattere amministrativo sono contenute nel bando Erasmus+ studio.

Si raccomanda allo studente di consultare i siti web delle Università partner (rivolgendo particolare attenzione all’offerta formativa) e di informarsi presso il responsabile di flusso delle destinazioni d’interesse, al fine di individuare gli esami da sostenere all’estero che andranno inseriti, in lingua originale, nella bozza del piano di studi da allegare alla domanda.

  Presentazione della domanda

Gli studenti della Scuola di Scienze umane possono scegliere una sola destinazione.

È opportuno che gli studenti, prima di presentare domanda, si rivolgano al professore responsabile del flusso e consultino le pagine web dell’ateneo straniero prescelto, per determinare il livello di competenza linguistica richiesto, per definire la bozza di piano di studi da fare all’estero che dovrà essere obbligatoriamente allegata alla domanda, e dovrà contenere i corsi che si intendono seguire all’estero nella loro denominazione originale in lingua straniera.

Per la procedura di domanda e la relativa modulistica, vedere la pagina Fare domanda Erasmus.

  Criteri di selezione e assegnazione della borsa

La responsabilità dell’assegnazione delle borse di studio è del coordinatore di flusso, che effettua la scelta in base ai seguenti criteri generali, con riferimento anche a ciò che è indicato nel bando generale Erasmus:

  • motivazioni personali espresse dello studente
  • numero di esami sostenuti/crediti maturati e media conseguita (attenzione: consultare attentamente il bando per i crediti minimi richiesti). N.B.: agli studenti iscritti al primo anno di un corso di laurea triennale che intendano presentare domanda alla prima chiamata (15 novembre 2017 - 17 gennaio 2018), al posto della media ponderata degli esami verrà  considerato il voto di maturità tradotto in trentesimi.
  • competenza linguistica richiesta dall'università ospitante
  • anzianità di iscrizione all'università.

  Competenza linguistica

Riguardo alla competenza linguistica, è necessario attenersi scrupolosamente a quanto previsto nel bando generale e produrre quindi la documentazione richiesta all’atto della domanda .
Attenzione: gli studenti vincitori devono verificare sul sito dell’Università estera di destinazione il requisito o la certificazione linguistica, se richiesta.

  Graduatorie

Pubblicazione graduatorie vincitori prima chiamata: a partire dal 22 febbraio 2018.
Pubblicazione graduatorie vincitori seconda chiamata: a partire dall'8 maggio 2018.

ATTENZIONE: le graduatorie saranno pubblicate esclusivamente presso il Servizio Erasmus Decentrato e nella pagina web e rappresenteranno l'unico mezzo di pubblicità. Non verranno effettuate comunicazioni personali né scritte né telefoniche.

Gli studenti vincitori devono accettare il posto secondo le modalità e le tempistiche indicate nella pagina Accettazione posto Erasmus.

  Learning Agreement

Prima di partire, gli studenti assegnatari di borsa di studio Erasmus dovranno presentare un dettagliato piano di studi (Learning Agreement) in cui indicheranno i corsi che intendono seguire e gli esami che sosterranno all’estero. Il Learning Agreement va compilato esclusivamente in Uniweb e deve essere approvato dal responsabile di flusso o, per il dipartimento FISPPA, dal presidente del corso di studio.

Lo studente è tenuto a controllare i programmi degli esami delle sedi a cui è interessato, i titoli, i codici e la lingua in cui questi corsi sono tenuti, e a scegliere i corsi che soddisfino la richiesta di competenze del sistema italiano.

È compito del responsabile di flusso verificare la completezza del Learning Agreement e verificare, insieme allo studente, l’effettivo riconoscimento nella sua carriera degli esami sostenuti presso l’Università estera.

I corsi saranno frequentati presso l’università ospitante con le stesse modalità previste per gli studenti regolarmente iscritti ad essa.

Attività lavorative presso aziende, musei, laboratori, biblioteche, ecc. provate da adeguata documentazione possono essere riconosciute come stage previa approvazione del consiglio di corso di studio.

I crediti in esubero che non possano essere ricondotti a corrispondenti esami del nostro ordinamento, possono essere utilizzati dallo studente nella tipologia dei crediti "a scelta" o "fuori piano".

Il Learning Agreement deve essere approvato dal responsabile di flusso o presidente del corso di studio per il FISPPA in Uniweb, prima della firma del contratto finanziario.

Attenzione: dopo che è stato approvato dal docente, lo studente deve far firmare il Learning agreement alla sede estera e caricarlo nella sezione "Area Studenti" del sito del Servizio Relazioni Internazionali (è necessario effettuare il login per accedere all'area riservata agli studenti e caricare il documento). Gli studenti che svolgono all'estero lavoro di tesi e i dottorandi devono allegare al Learning Agreement in Uniweb la lettera del docente relatore/tutor di Padova.

  Compilazione della modulistica dell’Università straniera

Lo studente è tenuto ad informarsi, con il supporto dell’Ufficio Erasmus, su quali siano i servizi offerti dall'università ospite e sulle eventuali modalità di inoltro della richiesta di alloggio.

Attenzione: gli studenti devono verificare autonomamente le scadenze relative all’iscrizione presso l’università estera.

Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare la pagina web dell’università di destinazione.

I dati generali dell’Università di Padova per compilare la modulistica estera sono disponibili nella  pagina Accettazione posto Erasmus (“Iscriversi all’Università estera”)

  Riconoscimento dei crediti sostenuti all'estero

È compito del Responsabile di flusso effettuare la registrazione di tutti gli esami. La registrazione dovrebbe essere fatta in tempi ragionevoli, indicativamente entro il 30 luglio per gli studenti che si trovino all’estero nel primo semestre ed entro il 30 dicembre per gli studenti che si trovino all’estero nel secondo semestre o per l’intera annualità. Non si prevedono registrazioni parziali. In caso di assenza prolungata del responsabile di flusso, trascriverà i dati il responsabile accademico del Dipartimento di afferenza.

Al fine del corretto riconoscimento dei crediti maturati all’estero, è obbligatorio che quanto indicato nel Transcript of Records corrisponda integralmente a quanto indicato nell’ultimo Learning Agreement.

Per la conversione dei voti stranieri in voti italiani (in trentesimi) secondo regole condivise a livello europeo consultare la Scala ECTS e distribuzioni statistiche dei voti.