Erasmus+: Scienze - area scienze

In questa pagina puoi trovare informazioni specifiche per gli studenti dei corsi di studio della Scuola di Scienze che afferiscono ai seguenti dipartimenti:

  • Dipartimento di Scienze chimiche - DiSC;
  • Dipartimento di Biologia;
  • Dipartimento di Fisica e astronomia "Galileo Galilei" - DFA;
  • Dipartimento di Geoscienze;
  • Dipartimento di Matematica - DM.

Per tutti gli altri aspetti legati al Bando Erasmus+ studio, è necessario fare riferimento a quanto indicato nel testo completo del bando.
Gli studenti del Dipartimento di Scienze statistiche trovano le informazioni nella pagina dedicata.

Servizio Erasmus
Stefania Maso
Via Marzolo, 9
(ingresso laterale dalla scala di ferro)
Tel. +39 049 827 5804, Fax +39 049 827 3060
E-mail: stefania.maso@unipd.it
Ricevimento: lunedì e mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 (oppure su appuntamento: scrivere all'indirizzo mail indicato sopra).

Bando 2017/18

  Informazioni generali

Il nuovo programma Erasmus+ consente di fare un periodo di mobilità, per studio e traineeship, fino ad un massimo di 12 mesi per ogni ciclo di studio (1° ciclo: triennale, 2° ciclo: magistrale, 3° ciclo: dottorato); gli studenti iscritti a corsi di laurea a ciclo unico possono effettuare una mobilità fino a 24 mesi.
Per esempio, è possibile fare 6 mesi di Erasmus+ Studio al secondo anno della triennale, 6 mesi di Erasmus+ Traineeship al terzo anno della triennale e poi nove mesi di Erasmus+ alla magistrale.
All’interno del ciclo di studi sarà quindi possibile effettuare combinare diverse tipologie di mobilità (per studio e per placement) fino ad un massimo di 12 mesi.
È possibile inoltre effettuare più periodi di mobilità in diverse sedi partner fino ad un massimo di 12 mesi complessivi.
Precedenti esperienze di mobilità effettuate nell’ambito del programma LLP/Erasmus Studio, LLP/Erasmus Placement, Erasmus Mundus Azione 1 (solo per coloro che hanno utilizzato fino all’a.a. 2010/11 borse Erasmus per effettuare la mobilità strutturata) ed Erasmus Mundus Azione 2 nell’ambito del programma LLP saranno considerate ai fini del calcolo dei mesi già fruiti, al fine di verificare che lo studente non abbia già raggiunto o superato i 12 mesi previsti per ciclo.

  Università partner

È possibile presentare domanda per due sedi, in ordine di preferenza.

I flussi vengono attivati con largo anticipo rispetto all’uscita del bando e non derivano da una scelta dell’Ufficio Erasmus/Servizio Relazioni Internazionali bensì dalle richieste espresse dai docenti responsabili di flusso di attivare accordi bilaterali con determinate università e dal buon esito di tali richieste.

Eventuali sbilanciamenti nel numero di flussi disponibili per alcuni corsi di laurea è quindi assolutamente casuale. Le indicazioni relative ai corsi di laurea ammissibili per ciascun flusso vengono concordate dal docente responsabile di flusso con la sede di destinazione che può porre condizioni vincolanti per l’appartenenza all’area di studio (e quindi ad un corso di studio oppure ad un altro) o per l’attività di studio ammissibile (tesi o corsi).

In caso di dubbio (esempio: Sono uno studente di Chimica: posso fare domanda per un flusso di Scienza dei Materiali?) rivolgersi direttamente al rispettivo docente responsabile del flusso.

Si raccomanda allo studente di consultare i siti web delle Università partner (rivolgendo particolare attenzione all’offerta formativa) ed, eventualmente, di informarsi presso il responsabile di flusso delle destinazioni d’interesse, al fine di individuare possibili insegnamenti da sostenere all’estero. Tali insegnamenti andranno inseriti, in lingua originale, nella bozza del piano di studi da allegare alla domanda Uniweb.

In un secondo momento, dopo l’uscita delle graduatorie, lo studente che sarà risultato assegnatario di posto Erasmus e lo avrà accettato dovrà presentare il Learning Agreement in Uniweb consultando preventivamente il proprio Responsabile di flusso e il proprio referente Erasmus in CCS.

  Requisiti di ammissione

Laurea triennale

Gli studenti immatricolati al primo anno di un corso di laurea triennale nell'a.a. 2016/2017 sono ammessi alla selezione se al momento della compilazione della domanda hanno acquisito:

  • nel caso di corsi di studio a ordinamento semestrale, 15 crediti
  • nel caso di ordinamenti trimestrali, almeno 10 crediti

Attenzione: gli studenti della triennale immatricolati ad anni successivi al primo sono ammessi alla selezione solo se hanno acquisito almeno 40 crediti al momento della compilazione della domanda.

Laurea magistrale a ciclo unico:

Gli studenti immatricolati al corso di laurea a ciclo unico sono ammessi alla selezione se al momento della compilazione della domanda hanno acquisito almeno 40 crediti.

Laurea specialistica/magistrale

Sono ammessi alla selezione tutti gli studenti indipendentemente dal numero di crediti conseguiti nel corso della laurea magistrale, in quanto si tiene conto dei crediti conseguiti nel corso della laurea triennale.

  Presentazione della domanda

Gli studenti possono fare due scelte in ordine di preferenza.

Gli studenti che intendono partecipare alla mobilità Erasmus+ per studio devono consultare preventivamente l’elenco delle destinazioni disponibili pubblicato in questa pagina nella sezione "Università partner" e il nuovo Regolamento per la selezione delle domande Erasmus disponibile in fondo alla pagina.

Alla domanda devono essere allegati, esclusivamente in formato PDF, i seguenti documenti:

  • bozza di piano di studio da fare all'estero riportando i corsi con il nome originale in lingua straniera e/o lettera del relatore/supervisore per lavoro di tesi e/o tirocinio (allegato obbligatorio) utilizzando l'apposito modello
  • copia di un documento di identità (carta d’identità, patente, passaporto) in corso di validità oppure copia del permesso di soggiorno in caso di studenti con cittadinanza extracomunitaria (allegato obbligatorio)
  • certificati di conoscenza linguistica, se posseduti, o autocertificazione attestante la votazione e l’esame di lingua ottenuto in un ateneo diverso dall’Università degli Studi di Padova
  • autocertificazione attestante la votazione e il titolo di studio se ottenuto in un ateneo diverso dall’Università degli Studi di Padova.

Attenzione: gli iscritti ad un corso di laurea triennale che presumono di laurearsi prima della data di partenza per il soggiorno Erasmus e perciò presentano domanda per trascorrere all'estero parte del loro 1° anno di Corso di laurea magistrale, potranno usufruire del periodo di studio all'estero solo dopo l’iscrizione formale alla laurea magistrale. A tale proposito, gli studenti con accesso programmato (numero chiuso) potranno partire solo nel secondo semestre 2017/2018 o dopo aver avuto la certezza del superamento del test d’ammissione.
Ad ogni modo è preferibile, in tutti questi casi specifici, scegliere destinazioni per le quali siano previste borse semestrali da usufruirsi nel secondo semestre.

  Criteri di selezione delle domande e assegnazione del posto

La selezione e l’assegnazione dei vincitori sono definite dalle apposite commissioni, come specificato nel Regolamento per la selezione Erasmus approvato dalla Scuola di Scienze disponibile a fondo pagina.

La valutazione delle domande dei candidati sarà effettuata coerentemente con i criteri generali di ateneo, vale a dire:

  • congruenza dell'attività proposta nella “bozza di piano di studi da fare all'estero” con la carriera universitaria, con l'offerta didattica della sede ospitante e con la durata della permanenza presso la medesima sede
  • media ponderata e numero di crediti acquisiti per anno di iscrizione
  • conoscenza della lingua del Paese ospitante, valutata anche in base alla certificazione presentata, e conoscenza della lingua veicolare.

  Svolgimento di tesi, ricerca o tirocinio all'Estero

Il programma Erasmus offre agli studenti la possibilità di svolgere attività di tesi, ricerca o tirocinio presso la sede estera.

Lo studente intenzionato a svolgere tali attività presso la sede estera, utilizzando il modello disponibile nel sito dovrà presentare una lettera sottoscritta dal proprio relatore interno di Padova (o, nel caso lo studente non sia ancora in grado di definire l’argomento e il relatore di tesi, dal responsabile del flusso) nella quale lo stesso dichiarerà la propria disponibilità a fargli svolgere tale attività didattica all'estero nella sede straniera prescelta.

  Conoscenza linguistica

Agli studenti Erasmus in partenza viene offerto un corso di preparazione linguistica gratuito presso il Centro linguistico di Ateneo o presso altre sedi in base alle indicazioni che verranno fornite successivamente nella pagina Erasmus.

A tutti gli studenti vincitori verrà comunque richiesto di sostenere un test di livello on-line (Online Linguistic Support - OLS) fornito dalla Commissione Europea per le lingue: inglese, francese, tedesco, spagnolo e olandese (per quest'ultima solo nel caso fosse richiesto dall'università straniera) da sostenere prima della partenza e al rientro dal soggiorno.

La Commissione Europea metterà inoltre a disposizione un corso on-line gratuito sempre per le lingue sopra citate per l’auto-apprendimento.

Gli studenti vincitori che hanno bisogno di un’attestazione di livello linguistico possono utilizzare i test linguistici offerti dal CLA o da altre strutture indicate dal Servizio relazioni internazionali. Nel caso l’Università straniera richieda specifiche “certificazioni linguistiche” (per es. TOEFL, IELS) gli studenti devono provvedere autonomamente.

Si consiglia agli studenti che devono attestare il proprio livello di conoscenza linguistica per l’application form di utilizzare le prime date disponibili per i test, mentre per gli studenti che hanno una conoscenza scarsa o nulla è preferibile sostenere il test dopo il corso di lingua.

  Graduatorie ed accettazione

Pubblicazione graduatorie vincitori prima chiamata: a partire dal 31 marzo 2017.
Pubblicazione graduatorie vincitori seconda chiamata: a partire dal 26 maggio 2017.

Le graduatorie relative ai singoli flussi saranno pubblicate dopo il 31 marzo 2017 esclusivamente presso il Servizio Erasmus Decentrato e rappresenteranno l'unico mezzo di pubblicità.

Non verranno effettuate comunicazioni personali né scritte né telefoniche.

Gli studenti vincitori devono dichiarare dal 31 marzo e non oltre le ore 13 del 4 aprile 2017 di accettare il posto di mobilità confermandolo solo in Uniweb.

Attenzione: dopo tale orario non sarà più possibile accettare il posto di mobilità e i posti non accettati saranno riassegnati al primo studente utile in graduatoria oppure rimessi a bando.

Le graduatorie rimangono valide fino al 15 ottobre 2017.

In caso di errori di pubblicazione e/o di ritardo nella consegna all'ufficio delle graduatorie, saranno possibili variazioni alle suddette date e gli studenti vincitori potranno accettare la borsa in un periodo successivo.

Al momento dell’accettazione viene richiesto di indicare con precisione il giorno di inizio del periodo di studio all'estero, che dovrà essere deciso in base al calendario accademico fissato dall'università straniera. Il giorno indicato sarà considerato come data ufficiale di partenza.

Lo studente dovrà comunicare tempestivamente l’eventuale cambio di semestre tramite mail a erasmus@unipd.it con oggetto: “Cambio semestre”. Per i vincitori di una borsa annuale (9 o più mesi) la cui data di partenza è stata fissata o spostata nel secondo semestre, la borsa verrà automaticamente ridotta affinché questa copra il solo periodo di lezione ed esami (generalmente fino alla fine di luglio). Sono esclusi da tale decurtazione automatica gli studenti che partono per tesi e/o tirocinio.

Non è possibile anticipare la partenza dal secondo al primo semestre.

Vista la recente legislazione (D.L. 06/12/2011, n. 201, art. 12) concernente la tracciabilità dei pagamenti effettuati dalle pubbliche amministrazioni, sarà possibile ricevere la borsa di mobilità Erasmus solo tramite accredito su un conto corrente bancario/postale, ivi comprese le carte di pagamento prepagate, di cui lo studente sia intestatario o co-intestatario. Verrà quindi richiesto di inserire le coordinate del proprio conto corrente nell'apposita sezione di Uniweb.

Una volta effettuata l’accettazione online, fare attenzione alle indicazioni riportate ai paragrafi "Iscriversi alla sede estera" e "Learning agreement".

Graduatorie

  Subentri

I posti liberati per mancata accettazione da parte dei vincitori saranno assegnati agli studenti in posizione utile in graduatoria.

I nominativi degli eventuali studenti subentranti verranno pubblicati dopo il giorno 5 aprile 2017 esclusivamente presso gli Uffici Erasmus Decentrati e nella pagina web e rappresenteranno l'unico mezzo di pubblicità. Non verranno effettuate comunicazioni personali né scritte né telefoniche.

Gli studenti subentranti devono dichiarare dal 5 aprile e non oltre le ore 13.00 del 6 aprile 2017 di accettare il posto di mobilità confermandolo solo on-line.

Attenzione: dopo tale giorno ed orario non sarà più possibile accettare il posto di mobilità.

  Posti rimasti vacanti dopo la prima fase di accettazione

Il 21 aprile 2017 verrà pubblicato in internet ed esposto presso il Servizio Erasmus Decentrato l’elenco dei posti rimasti vacanti dopo le fasi di accettazione e di subentro, dei quali sarà possibile usufruire preferibilmente durante il secondo semestre. Questo significa che la partenza nel primo semestre sarà subordinata alle scadenze imposte dall'università straniera, tenuto conto che la fase di nominations da parte del Servizio Erasmus Decentrato potrà essere effettuata solo dopo la conclusione della procedura di accettazione degli studenti vincitori e subentranti. Per gli studenti interessati a presentare domanda in questo secondo bando valgono le stesse regole e procedure indicate nei paragrafi precedenti.

Gli studenti devono presentare domanda esclusivamente tramite Uniweb entro e non oltre le 13.00 del 4 maggio 2017. Una volta che la domanda è stata confermata non sarà possibile modificarla.

Al termine della presentazione della domanda viene inviata un’email all'indirizzo di posta istituzionale dello studente (nome.cognome@studenti.unipd.it), per notificare che la domanda è stata inoltrata correttamente.

Le graduatorie relative ai singoli flussi verranno pubblicate dopo il 26 maggio 2017 esclusivamente presso il Servizio Erasmus Decentrato e nella pagina web e rappresenteranno l'unico mezzo di pubblicità.

Non verranno effettuate comunicazioni personali né scritte né telefoniche.

Gli studenti vincitori dovranno dichiarare dal 26 maggio e non oltre le ore 13.00 del 30 maggio 2017 di accettare il posto di mobilità confermandolo solo on-line.

Attenzione: dopo tale orario non sarà più possibile accettare il posto di mobilità.

In caso di errori di pubblicazione e/o di ritardo nella consegna all’Ufficio delle graduatorie, saranno possibili variazioni e gli studenti vincitori potranno accettare la borsa in un periodo successivo.

I posti liberati per mancata accettazione da parte dei vincitori dei posti vacanti sono assegnati agli studenti in posizione utile in graduatoria.

I nominativi degli eventuali studenti subentranti verranno pubblicati dopo il 31 maggio 2017 esclusivamente presso l’Ufficio Erasmus Decentrato e sul web e rappresenteranno l'unico mezzo di pubblicità. Non verranno effettuate comunicazioni personali né scritte né telefoniche.

Gli studenti subentranti devono dichiarare entro e non oltre le ore 13.00 dell'1 giugno 2017 di accettare il posto di mobilità confermandolo solo on-line.

Attenzione: dopo tale orario non sarà più possibile accettare il posto di mobilità.

Le graduatorie saranno ritenute valide per eventuali coperture di posti rimasti liberi per rinuncia dei vincitori fino al 15 ottobre 2017.

  Rinuncia

Gli studenti che rinunciano al posto di mobilità Erasmus dopo la conclusione della fase di accettazione devono darne comunicazione al Servizio Erasmus decentrato, al responsabile di flusso e all'università estera e compilare l’apposito modulo disponibile nella pagina web:

  • entro il 15 luglio per le partenze previste per il primo semestre;
  • entro il 15 novembre per le partenze previste per il secondo semestre.

  Learning Agreement

Per le istruzioni sulla compilazione e la modulistica necessaria consultare la pagina Compilazione e consegna Learning Agreement.

Prima di partire tutti gli studenti assegnatari di posto Erasmus dovranno presentare in Uniweb un Learning Agreement in cui indicheranno le attività didattiche (corsi, tesi ecc.) che intendono seguire all'estero entro le seguenti date:

  • 15 giugno per gli studenti vincitori di borsa che partiranno nel primo semestre
  • 15 ottobre per gli studenti vincitori di borsa che partiranno nel secondo semestre

Dopo che il learning agreement è stato approvato su Uniweb dal presidente del Consiglio del corso di laurea o da suo delegato autorizzato, lo studente deve autonomamente inviare il pdf del learning agreement approvato all’International office dell’Università di destinazione, chiedendo la firma per approvazione (che deve pervenire prima della partenza).

Una volta controfirmato dalla sede estera, il learning deve essere inviato in pdf a stefania.maso@unipd.it

Alcune segreterie didattiche del corso di studio di cui si è immatricolati (è sicuramente il caso degli studenti afferenti ai dipartimenti DEI e DTG) hanno indicazioni specifiche a riguardo dei learning agreement: gli studenti sono tenuti a verificare personalmente presso la segreteria didattica del proprio corso di laurea se il proprio Consiglio di corso di laurea ha fissato delle scadenze e/o modalità diverse rispetto a quelle appena indicate.

E' consigliabile salvare una copia del proprio Learning agreement prima della consegna.

  Riconoscimento attività sostenute all'estero

Per il riconoscimento dell'attività sostenuta all'estero durante il periodo Erasmus è necessario rivolgersi al docente responsabile di flusso o, nel caso questi non afferisca al corso di laurea dello studente, al presidente del consiglio di corso di laurea.

Nel caso in cui l'università estera abbia un sistema di crediti ECTS o di crediti direttamente convertibili in ECTS, il riconoscimento dell’attività sostenuta all'estero avverrà nel rispetto del Learning Agreement approvato, secondo le indicazioni della Delibera del Senato Accademico del 15/01/2002.

Nel caso in cui l'università straniera non abbia un sistema di crediti ECTS o di crediti direttamente convertibili in ECTS, si applica la procedura relativa agli studenti del vecchio ordinamento.

Per la conversione dei voti stranieri in voti italiani (in trentesimi) secondo regole condivise a livello europeo consultare la scala ECTS e distribuzioni statistiche dei voti.

  Consigli utili

Chi fa la selezione? Come scelgo il flusso per il quale presentare domanda?
Per ciascun flusso d’interesse si deve tenere conto dei seguenti fattori:

  • visto che un flusso nasce da un accordo bilaterale in un’area determinata con l’Università straniera, il responsabile di flusso privilegia le domande di studenti dei corsi di studio previsti dall'accordo stesso, e ha la facoltà di escludere a priori studenti di aree non previste
  • il flusso può richiedere competenze linguistiche particolari - gli studenti già in possesso di tali competenze al momento della domanda avranno un punteggio più elevato rispetto agli altri;
  • se per quel flusso ci sono abitualmente un alto numero di richieste (non esiste un elenco di flussi molto richiesti, ma è sicuramente il caso di tutte le sedi anglofone/nordiche: Gran Bretagna, Danimarca, Svezia ecc.), gli studenti che fanno domanda sono consapevoli che coloro che sono in possesso di un'ottima media hanno un punteggio più elevato rispetto agli altri e avranno quindi maggiori probabilità di assegnazione.

Nel caso si fosse interessati a lavorare all'estero alla propria tesi, il flusso permette questo tipo di attività o no?
Nel caso non sia indicato nulla nel file con l’elenco flussi, inviare una mail al responsabile di flusso in quanto è l’unico che può esserne a conoscenza.

Cosa devo fare una volta scelto un flusso?
Una volta deciso il flusso per cui si vuole fare domanda, si deve visitare il sito dell’Università estera del flusso per conoscere i corsi che questa Università offre. Non è detto che l’offerta formativa (relativa all'anno accademico di mobilità) sia già presente nel sito dell’università estera. In tal caso fare riferimento all'offerta formativa più recente. Se si trovano corsi interessanti, allora si deve preparare un piano di studio iniziale consistente di corsi ed eventualmente della tesi.
I corsi devono essere di livello adeguato rispetto allo studente ed il totale dei crediti inseriti nel piano deve essere indicativamente commisurato alla durata della borsa: 20 crediti per un trimestre e 30 per un semestre e così via.
N.B.: Questo piano di studio ha un carattere preliminare, in quanto sarà successivamente sostituito dal Learning agreement che viene invece preparato solo qualora lo studente risulti vincitore di una borsa, in cooperazione col responsabile di flusso o con il presidente del Consiglio di corso di laurea. Scegliendo i corsi si deve fare attenzione anche alla loro compatibilità temporale.

Cosa devo fare se voglio partire per svolgere la tesi?
Nel caso il flusso permetta questo tipo di attività, lo studente deve procurarsi la lettera di un docente (lettera di tesi) che dichiari di essere disponibile come relatore in caso di assegnazione del posto Erasmus.
Il lavoro di tesi varrà il numero di crediti della tesi a Padova.
Uno studente può inserire attività di tesi nel suo piano di studio solo se questo è compatibile con il suo stato di avanzamento negli studi.