DIFFRATTOMETRIA A RAGGI X
PER MISURE A BASSO ANGOLO

CAMERA DI KRATKY
La camera di Kratky per misure di diffusione e diffrazione di raggi X a bassi angoli (2
q < 3░) nella versione pi¨ completa ed aggiornata Ŕ una apparecchiatura ben nota agli specialisti per le sue applicazioni nel campo della strutturistica diffrattometrica, in particolare quella macromolecolare.

APPLICAZIONI
Effetti pi¨ o meno intensi di diffusione e di diffrazione di raggi X a bassi angoli si possono registrare quando, nel sistema in esame, vi sono disomogeneitÓ nella densitÓ elettronica; una applicazione primaria della tecnica si Ŕ avuta nella misura di aggregati con dimensioni colloidali (da decine a migliaia di ┼).

Per quanto concerne la parte teorica, di un certo impegno, la relativa trattazione matematica pu˛ essere limitata alla diffusione coerente, dato che quella incoerente Ŕ trascurabile nella zona a basso angolo. Le misure a basso angolo sono state intensamente utilizzate per ricerche avanzate nelle seguenti tematiche:

a) soluzioni
determinazione delle dimensioni di macromolecole in soluzione diluita, particolarmente proteine, alcuni acidi nucleici, virus, ribosomi;
studio di vari processi biochimici, quali associazione e dissociazione, e variazioni conformazionali per interazione con sostanze sia a basso sia ad alto peso molecolare;
fenomeni di elicizzazione di catene disciolte di polimeri naturali e sintetici;
studio di membrane biologiche.

b) solidi
misura delle periodicitÓ di Bragg per riflessioni nette in sostanze fibrose allo stato solido (cellulosa, acidi nucleici) ed in fibre polimeriche di sintesi;
studio di catalizzatori finemente suddivisi e di catalizzatori supportati su solidi inerti;
studio dei fenomeni di cristallizzazione lamellare, con formazione di superstrutture, in polimeri di sintesi;
variazioni di densitÓ elettronica nei solidi, prodotte da trattamenti chimici e/o fisici (es. per diffusione o per "annealing").