Conferma in ruolo

 

DESTINATARI
Professori di prima e seconda fascia e ricercatori universitari dipendenti dell’Università degli Studi di Padova.

OGGETTO
Dopo tre anni dall’immissione nel ruolo i professori e i ricercatori universitari sono sottoposti a giudizio di conferma da parte di un’apposita commissione nominata dal Ministero dell’Università e della Ricerca anche sulla base di una relazione, della Facoltà di appartenenza, sull’attività didattica e scientifica svolta dall’interessato nel periodo di riferimento.
Se il giudizio della Commissione è favorevole il professore/ricercatore è confermato nel ruolo con decreto rettorale, se il giudizio è sfavorevole il professore/ricercatore è sottoposto ad un nuovo giudizio dopo un biennio. La normativa di riferimento è il Regio Decreto 31.8.1933, n. 1592 e il D.P.R. 11.7.1980, n. 382.

DOCUMENTAZIONE
L’interessato deve predisporre una relazione sull’attività didattica e scientifica svolta nel triennio, inviare, alla Commissione giudicatrice e alla Facoltà di appartenenza, la suddetta relazione e tutte le pubblicazioni e i titoli relativi al triennio di riferimento. Non vi è modulistica predefinita.

QUANDO
La procedura di conferma inizia alla scadenza del triennio dalla nomina, salvo assenze nel periodo che facciano slittare il termine di scadenza stesso.

TEMPI
Il decreto rettorale di conferma nel ruolo, per i professori di prima e seconda fascia, è adottato entro 30 giorni dal ricevimento del verbale con il giudizio espresso dalla Commissione giudicatrice competente a valutare l’attività svolta dal professore durante il triennio di conferma.
Il decreto rettorale di conferma nel ruolo, per i ricercatori universitari, è adottato entro 30 giorni dal ricevimento dell’opzione per il regime d’impegno a tempo pieno/definito del ricercatore.