Centro d' arte degli studenti

L'associazione è nata nel 1945 con l'intento di diffondere e far conoscere la musica contemporanea, classica e jazz. Sorto inizialmente come centro destinato alle attività degli studenti, in breve ha coinvolto anche la cittadinanza padovana. A partire dagli anni Cinquanta Padova ha ospitato gli esponenti più prestigiosi del panorama musicale internazionale. Nel decennio successivo, poi, sono arrivati artisti del calibro di Lennie Tristano, Thelonius Monk e formazioni come il Modern Jazz Quartet. 

 

Negli anni Settanta le rassegne organizzate dal Centro d'arte hanno preso in considerazione i movimenti musicali maggiormente all'avanguardia, che hanno avuto ampio spazio nella rassegna “Musica oggi”. L'attenzione al contesto jazz si è in quegli anni espressa nella diffusione al pubblico di studenti ed appassionati della musica jazz contemporanea tramite le rassegne annuali organizzate dal Centro anche negli anni Ottanta. 

 

Nel decennio appena concluso, l'attività del Centro si è spostata anche fuori dal contesto cittadino, tramite il “Festival Jazz” di Abano Terme organizzato dal 1995 al 1997. All'attività di divulgazione ed approfondimento di tematiche musicali contemporanee è stata affiancata l'organizzazione di conferenze e convegni di studi, che ha contribuito a valorizzare ulteriormente l'importanza di compositori e musicisti. 

 

Le rassegne del Centro d'arte vengono ospitate presso la Sala dei Giganti del palazzo “Liviano”, sede della Facoltà di Lettere e Filosofia, l'auditorium “C. Pollini” del Conservatorio di musica di Padova e nei teatri cittadini.

 

Centro d'arte degli studenti