Assicurazioni studenti - altre informazioni

 

Le assicurazioni valgono solo in Italia?
La polizza infortuni e la polizza responsabilità civile valgono in tutto il mondo.
Per la polizza infortuni valgono inoltre le esclusioni indicate dall'art. 19, della polizza.

Quali sono i soggetti coperti dalla polizza assicurativa?
L'Assicurazione riguarda
A) Gli iscritti a qualsiasi titolo ad attività formative organizzate dall'Università ( a titolo esemplificativo ma non esaustivo): studenti, specializzandi, perfezionandi, dottorandi, corsisti master, ecc;
B) I frequentatori, i tirocinanti, i borsisti, i collaboratori a qualsiasi titolo che svolgano la loro attività nell’ambito delle attività principali e secondarie dell’Università.
Per i soggetti indicati al punto A il versamento della quota assicurativa di euro 8,50 è compreso nelle tasse universitarie;
Per i soggetti indicati al punto B il versamento della quota assicurativa di euro 8,50 potrà essere effettuato utilizzando il modulo di bonifico bancario.
In quest'ultimo caso, l’importo dovrà essere versato utilizzando l’apposito modulo prima dell’inizio dell’attività, e in caso di infortunio gli assicurati dovranno allegare alla denuncia il bollettino dell’avvenuto pagamento. In mancanza, non potrà essere attivata alcuna pratica assicurativa da parte dell’Ateneo.

Quali sono i numeri delle polizze assicurative?
Polizza di responsabilità civile verso terzi n. 360846702; polizza infortuni studenti n. 360846692.

Quando avviene il rimborso?
Il rimborso viene effettuato a cura ultimata. L’avvenuta guarigione deve essere comprovata da un certificato medico.

Qual è la società assicuratrice con cui sono state stipulate le polizze?
Le Assicurazioni Generali S.P.A.

Cosa sono i massimali?
Il massimale rappresenta il “massimo” di indennizzo che può essere corrisposto per un sinistro.

Quando scadono le polizze?
Le polizze scadranno il 30 Settembre 2020.

Cosa si intende per “periodo assicurativo”?
Il periodo di validità della polizza

Cosa sono le attività istituzionali?
Sono “istituzionali” tutte le attività svolte all'interno dell'Università e quelle svolte all'esterno con l'autorizzazione dell'Università (ad esempio stage presso aziende, gite didattiche, soggiorni Erasmus presso altre Università, ecc).

Gli assegnisti di ricerca sono assicurati?
Si, tutti gli assegnisti sono assicurati così come prevede, il Regolamento per il conferimento di assegni per la collaborazione ad attività di ricerca, articolo 27 “trattamento fiscale, previdenziale e assicurativo”.

I borsisti post- dottorato sono assicurati?
Si, tutti gli assegnatari di borse per attività di post dottorato sono assicurati così come previsto in Delibera rep.n. 99/2005 prot. n. 15301/2005.

Cosa si intende per quota assicurativa?
La quota assicurativa è l'importo di 8,50 euro versato all'Università di Padova.

Qual'è il periodo di validità della quota assicurativa?
La quota assicurativa vale per un anno dal momento in cui viene effettuato il pagamento.

E' possibile scaricare il certificato assicurativo da internet?
Si, gli studenti, gli specializzandi e i dottorandi possono scaricarlo da Uniweb  – Login – Username e Password alla voce Didattica - Certificazioni

Cosa si intende per “scoperto”?
La quota percentuale che viene detratta dall'ammontare complessivo del danno.

Cosa si intende per “franchigia”?
La somma al di sotto della quale non è previsto il risarcimento.

Cosa si intende per “indennizzo”?
La somma dovuta dalla Compagnia Assicuratrice al proprio assicurato a titolo di risarcimento in caso di sinistro.

Qual è la normativa nazionale e universitaria che regola l'assicurazione?
Decreto del Presidente della Repubblica 30 Giugno 1965, n. 1124, in particolare gli articoli 1, 4, 127 e 190.

Servizio Bilancio e contabilità

riviera Tito Livio 6, 35123 Padova
tel. 049.8273154
fax 049.8273150
assicurazioni@unipd.it