All'arrivo

  Step 1: SASSA Service

All’arrivo a Padova, lo studente deve presentarsi al SASSA Service, l’ufficio che si occupa della gestione degli alloggi universitari e del servizio di ristorazione.

Qui gli studenti riceveranno il badge universitario e una cartellina (“blue folder”) contenente alcuni documenti necessari per l’immatricolazione. Il Sassa Service darà allo studente un appuntamento per completare l’immatricolazione e fornirà informazioni sul pagamento dell’assicurazione universitaria e del contributo amministrativo per l’immatricolazione, al quale bisogna provvedere prima dello step successivo.

Lo studente deve presentarsi al SASSA Service anche nel caso in cui alloggi in un appartamento privato e comunicare il proprio indirizzo di domicilio a Padova.

SASSA Service – ESU Padova
via Tiepolo, 48 – 35129 PADOVA
Tel. +39 049 7927306
Fax +39 049 7800187
E-mail: sassa@esu.pd.it
www.sassa.org/index.php
lunedì – giovedì, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00
venerdì dalle 9:00 alle 13:00

 

  Step 2: Assicurazione universitaria e contributo d'immatricolazione

Prima di presentarsi all’appuntamento per l’immatricolazione, gli studenti devono pagare un contributo di 24,50 euro che comprende l’assicurazione (8,50 euro) e il rimborso delle spese amministrative (16,00 euro). Questo contributo è obbligatorio per tutti gli studenti che s’immatricolano all’Università di Padova, anche se sono già coperti da un’assicurazione privata o nazionale.

L’assicurazione dell’Università di Padova copre tutti gli incidenti che possono capitare nel tragitto da casa all’università, durante le lezioni o all’interno delle mense ESU.

Gli studenti possono pagare il contributo di 24,50 euro senza commissioni presso tutte le agenzie della “Cassa di Risparmio del Veneto”, utilizzando il modulo precompilato inserito all’interno della cartellina consegnata dal SASSA Service (“blue folder”).

  Step 3: Welcome Days

I Welcome Days sono delle giornate di benvenuto dedicate agli studenti in arrivo attraverso programmi di mobilità internazionale.

Si tengono pochi giorni prima dell’inizio di ogni semestre e prevedono un incontro generale di benvenuto, una giornata dedicata alle visite guidate della città di Padova e delle giornate informative specifiche per le diverse Scuole/Dipartimenti dell’Ateneo. La partecipazione è obbligatoria per tutti gli studenti. 

Ulteriori informazioni

 

  Step 4: Immatricolazione

Gli studenti potranno essere immatricolati o presso il Servizio Relazioni Internazionali o durante i Welcome Days, in base alla loro data di arrivo e alla loro nazionalità.

Alle seguenti categorie di studenti verrà assegnato uno specifico appuntamento presso il Servizio Relazioni Internazionali:

  • Studenti in arrivo prima del 5 febbraio o dopo il 26 febbraio per motivi didattici (lavoro di tesi e tirocinio, opportunamente documentato da una lettera/email del supervisore dell’Università di Padova)
  • Tutti i cittadini non-EU (v. Step 5 per la richiesta di permesso di soggiorno)

L’appuntamento potrebbe essere fissato anche dopo l’inizio delle lezioni. In questo caso gli studenti sono ammessi a frequentare le lezioni, una volta pagato il contributo per l’assicurazione (vedi Step 2).

Gli studenti immatricolati presso il Servizio Relazioni Internazionali devono partecipare, come tutti gli altri studenti, ai Welcome Days.


Tutti gli altri studenti verranno immatricolati durante i Welcome Days, agli incontri del proprio Dipartimento o Scuola.

Data, ora e luogo dell’incontro sono riportati nel blue folder ricevuto al SASSA Service.

Gli studenti devono portare con sé all’incontro:

  • blue folder ricevuto al SASSA Service
  • ricevuta del pagamento di 24,50 euro - vedi Step 2
  • se richiesto dall’Università di origine, il modulo di certificato di arrivo, compilato con i seguenti dati:
    • dati personali dello studente
    • Host University: Università degli Studi di Padova, Erasmus code: I-Padova01

Il certificato di arrivo non deve essere in alcun modo compilato dal professore/coordinatore dello studente a Padova. Solamente il Servizio Relazioni Internazionali, infatti, è abilitato al rilascio della certificazione che attesta il periodo di mobilità.

  Step 5: Permesso di soggiorno per i cittadini non-EU

La domanda di permesso di soggiorno dev’essere presentata entro 8 giorni lavorativi (da lunedì a venerdì)  a partire dal giorno successivo all’ingresso in Italia. Il Servizio Relazioni Internazionali fisserà per tutti i cittadini non-EU un appuntamento con il SAOS, l’ufficio che assiste gli studenti in questa procedura.

Prima dell’appuntamento con il SAOS, gli studenti devono essere già in possesso di:

  • 4 fototessere formato passaporto
  • 1 marca da bollo da 16,00 euro (acquistabile presso le tabaccherie)
  • assicurazione: fotocopia della polizza/del certificato. L’assicurazione sanitaria deve essere stipulata da una compagnia di assicurazione che abbia un ufficio nazionale con sede in Italia da contattare in caso di emergenza. Se la compagnia di assicurazione non dovesse avere una sede in Italia, è possibile utilizzare l’assicurazione “Generali”, l’assicurazione di base accettata da ambasciate/consolati e dall’ufficio immigrazione di Padova per il rilascio del visto e del permesso di soggiorno (6 mesi = 49,00 euro; 12 mesi = 98,00 euro. Ulteriori informazioni). Attenzione: l’assicurazione utilizzata per ottenere il visto può non avere le caratteristiche richieste per il permesso di soggiorno.
  • Conferma dell’arrivo: il Servizio Relazioni Internazionali fornirà agli studenti un documento che attesta la data di arrivo e la durata della permanenza, richiesto per la domanda di permesso di soggiorno
  • Fotocopia di tutte le pagine scritte del passaporto (la pagina principale e tutte le pagine con visti/bolli)
  • Contratto di affitto/dichiarazione di ospitalità: tutti gli studenti che alloggiano in una residenza universitaria firmano presso il SASSA Service un contratto (“Atto di accettazione alloggio”) al momento dell’arrivo: una fotocopia di questo documento sarà inclusa nel blue folder, appositamente per la richiesta di permesso di soggiorno. Gli studenti che scelgono un alloggio privato devono invece allegare alla domanda o una copia firmata del contratto di affitto o la “Dichiarazione di ospitalità” (declaration of hospitality), che deve essere inviata dal proprietario entro 48 ore dal momento in cui lo studente si è trasferito nell’appartamento
  • Codice fiscale: questo documento sarà fornito dal Servizio Relazioni Internazionali

Una volta che la richiesta di permesso di soggiorno è completa, gli studenti devono inviare la busta in un qualsiasi Ufficio Postale. Il costo per la richiesta di permesso di soggiorno, da pagare direttamente all’Ufficio Postale, è di circa 100,00 euro

L’Ufficio Postale rilascerà 3 ricevute che attestano la richiesta di permesso di soggiorno e che contengono le seguenti informazioni:

  • data dell’appuntamento all’Ufficio Immigrazione per il rilevamento delle impronte digitali
  • attestazione del pagamento della richiesta
  • username e password per controllare lo stato di avanzamento della richiesta sul sito: http://www.poliziadistato.it/articolo/view/15002/.

Gli studenti devono avere cura di queste tre ricevute perché costituiscono la prova del loro regolare soggiorno in Italia fino a quando la Questura non avrà rilasciato il vero e proprio permesso di soggiorno (si consiglia di tenere una fotocopia nel portafogli e di lasciare gli originali a casa).

Dopo aver completato le procedure appena descritte, i cittadini non EU devono consegnare allo sportello o inviare una via email una copia dell’attestazione di richiesta del permesso di soggiorno al Servizio Relazioni Internazionali (erasmus.incoming@unipd.it). Se i documenti sono inviati via email, è necessaria una fotocopia a colori di ciascuno dei tre fogli ricevuti all’Ufficio Postale.

Download